Menu
coppa milano-sapremo 2019

Coppa Milano-Sanremo 2019

Tutto pronto per la partenza della XI rievocazione storica della Coppa Milano Sanremo, la gara più antica d’Italia, che si correrà dal 28 al 30 Marzo 2019, ideata nel 1906 e portata ai giorni nostri con la stessa passione e lo stesso spirito da “gentlemen driver”, con le dovute innovazioni logistiche e sportive.

 

La manifestazione si snoderà tra Lombardia, Piemonte, Liguria e, qui la prima novità di questa edizione, terminerà nel Principato di Monaco, toccando città e paesaggi dal fascino intramontabile. La partecipazione alla corsa sarà a numero chiuso con un massimo di 100 auto, costruite tra il 1906 e il 1976, munite di passaporto F.I.V.A. o anche F.I.A., Heritage o di omologazione A.S.I. o di fiche A.C.I. Sport, o addirittura a un registro di marca.

Le iscrizioni di quest’anno hanno avuto un incremento del 20% rispetto al 2018, con una forte presenza di auto provenienti da paesi stranieri, per citarne qualcuno Belgio, Olanda, Germania, Regno Unito, e addirittura dalla Russia. Il nuovo percorso prevede di attraversare molti più centri abitati, tra cui Vigevano, Alessandria, Novi Ligure, Finale Ligure, Albenga, e Loano, così da dare molte più possibilità agli appassionati di vedere da vicino i “bolidi di ieri” che hanno entusiasmato intere generazioni.

La gara prenderà il via Giovedì 28 Marzo con il ritrovo degli equipaggi presso l’autodromo di Monza, qui le verifiche tecniche e sportive precederanno la parata inaugurale delle vetture. presso l’Autodromo si svolgerà un “Tribute alla Coppa Milano-Sanremo”, un omaggio illustre riservato ad un massimo di 60 autovetture di interesse storico.Dopo un passaggio nel centro di Monza, le auto partiranno alla volta di Milano per il défilé nel cuore del Quadrilatero della moda, lungo via Montenapoleone e nell’incantevole cornice della Piazza Duomo, dove le vetture saranno ufficialmente esposte a l pubblico.

 

Venerdì 29 Marzo gli equipaggi prenderanno il via davanti alla sede storica di ACI Milano in corso Venezia, come accadeva nei gloriosi anni ’50 e ’60, terminando come tradizione a Rapallo, dopo aver attraversato paesaggi straordinari dell’entroterra Ligure, Lombardo e Piemontese.

Sabato 30 Marzo sarà il giorno decisivo, durante il quale gli equipaggi dovranno sostenere le ultime prove speciali:

  • Passo del turchino
  • Passo del Faiallo
  • Colle del Melogno

Una sosta per un light lunch a Loano presso lo Yacht Club di Marina di Loano per poi concludere a Sanremo, con l’arrivo delle prime vetture nel tardo pomeriggio.
Per conferire alla competizione una maggiore allure internazionale, dopo l’arrivo ufficiale nella Città dei Fiori, si trasferirà a Montecarlo per il gala dinner e la cerimonia finale di premiazione, realizzando una sorta di gemellaggio virtuale tra l’Autodromo di Monza e il Principato di Monaco, due luoghi simbolo del motorsport internazionale.

Una delle novità più particolari di questa edizione, sarà la partecipazione di Moto Guzzi, che metterà a disposizione le sue bellissime V7 e V9 per scoprire su due ruote tutto il percorso della Coppa Milano-Sanremo, a guidarle saranno alcuni personaggi del mondo motociclistico, ancora i nomi non sono stati svelati.

Competizione e spettacolarità non mancheranno, e in questa edizione contiamo ben 90 prove cronometrate, 6 prove di media con rilevamenti intermedi. Accanto alla regolarità storica, quest’anno viene inserita anche la regolarità turistica, aperta a vetture di interesse storico con costruzione fino al 19990, che si svolgerà lungo lo stesso percorso ma con un totale di 50 prove cronometrate complessive.

Non vi resta che seguire la gara e scegliere lungo il percorso in quale cittadina andare ad ammirare le auto storiche presenti alla rievocazione storica di una competizione che ha fatto la storia dell’automobilismo Italiano.

 

About Author

Fabio Dotti

Informatico da una vita ed appassionato di Moto e Auto da altrettanti anni. Nei suoi molti Hobbies, c'è la meccanica, ha collaborato con Officine Desmoquattro per un paio di anni, facendo esperienza sulle moto; ma non solo ha cominciato a lavorare con i montaggi video negli anni '90, evolvendosi poi con l'arrivo del montaggio non lineare. Collabora con la scuola di guida sportiva Next Gear e Guida Sicura Urbana (scuola di guida sicura moto); qualche sporadica collaborazione con Max Temporali.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment