Menu
BrutaleRR

MV Agusta info e prezzi delle nuove Brutale e Dragster 2021

MV Agusta inizia una mini serie di presentazioni digitali fino a marzo per presentare la nuova line-up dei modelli 2021.

Brutale RR SCS red 3

I primi due sono la Brutale 800 e la Dragster 800, entrambe riviste profondamente dal motore all’elettronica infine anche lo stile, pur lasciando molto DNA dei modelli precedenti.

Con questa prima presentazione, vediamo realmente la nuova strada che intende percorrere Timor Sardarov, un percorso che piacerà sicuramente a tutti gli appassionati del brand, perché si può dire che MV oggi ha dato nuovamente un’impronta di unicità e stile fin nei minimi dettagli.

UNA BRUTALE MAI COSÌ EVOLUTA

Brutale RR SCS red 1
Un motore ancora più corposo, una dotazione più ricca e una ciclistica ancora più efficace. In queste poche parole si riassume la nuova Brutale RR MY21. Gli aggiornamenti sono andati a toccare ogni reparto della moto, dal motore alla ciclistica passando per un comparto elettronico interamente rinnovato. Il risultato è una Brutale sempre incredibilmente affilata, ma ancora più facile e gestibile grazie a una gestione elettronica allo stato dell’arte.

Brutale02

MOTORE, MIGLIORAMENTO INARRESTABILE
Il tre cilindri frontemarcia con albero controrotante (ancora oggi un unicum nel segmento), ha ricevuto numerosi aggiornamenti che ne migliorano carattere ed erogazione. Naturalmente omologato Euro 5, non solo non ha perso potenza (confermati i 140 cv di picco), ma ha addirittura guadagnato carattere.

MotoreBrutale

nuovi bicchierini con trattamento DLC e i nuovi materiali per le guide delle valvole contribuiscono a un’ulteriore riduzione degli attriti interni migliorando l’efficienza del motore a tutti i regimi.
A questo si aggiungono un impianto di scarico riprogettato e iniettori di nuova concezione che alzano la pressione di iniezione da 3,5 a 4 bar. La nuova centralina elettronica assicura una gestione del gas ancora più puntuale. Per migliorare affidabilità e precisione allo stacco, anche la frizione è stata rivista, la campana è ora più robusta, mentre il cambio elettronico EAS 3.0 giunto ormai alla terza generazione vede l’introduzione di un nuovo sensore ed è garante di cambiate più precise e con innesti più confortevoli.

ELETTRONICA, LO STATO DELL’ARTE

BendBrutale
Il comparto elettronico delle nuove Brutale 800 è senza dubbio quello che ha beneficiato del salto generazionale più evidente. L’arrivo della piattaforma inerziale IMU sviluppata dalla milanese e-Novia in esclusiva per MV Agusta, ha consentito di portare il livello dei controlli elettronici allo stato dell’arte.

CockpitBrutale
La gestione di Controllo di Trazione e ABS (con funzione cornering) avviene ora in modo estremamente preciso e puntuale. Anche il controllo dell’impennata FLC avviene secondo logiche volute da MV Agusta per non togliere nulla all’emozione della guida sportiva, lasciando però intatti gli elevati livelli di sicurezza richiesti da una moto moderna. L’attuale front lift control non inibisce quindi l’impennata ma la gestisce e la controlla. Ma non è solo l’elettronica che “non si vede” ad avere compiuto un salto generazionale, è anche quella sotto gli occhi ad evolversi radicalmente.

Grande l’impatto offerto dal nuovo cruscotto TFT 5.5”, completissimo e capace di dialogare con l’MV Ride App che consente di personalizzare la moto in ogni suo aspetto direttamente dallo Smartphone, oltre che offrire le funzioni più “classiche” come registrazione e condivisione degli itinerari. Grazie alla funzione mirroring è poi possibile utilizzare il dashboard come navigatore con indicazioni corner by corner. Ogni funzione è raggiungibile e navigabile rapidamente tramite il nuovo comando a Joystick sul blocchetto sinistro.

TELAIO, PIÙ COMFORT ED EFFICACIA

Black

Riconosciuta ormai universalmente come una delle migliori del segmento, la ciclistica delle Brutale si aggiorna ulteriormente andando alla continua ricerca dell’efficacia e del feeling di guida.

Gli aggiornamenti hanno toccato tutte le aree della moto, partendo dal telaio che beneficia di nuove piastre laterali che ne migliorano la rigidità torsionale e longitudinale. Tutti i modelli della famiglia Brutale 800 MY21 ricevono poi un nuovo leveraggio della sospensione posteriore. Caratterizzato da una differente progressione, ora lavora con un mono ammortizzatore con molla e taratura rivista in ottica di offrire non solo una migliore efficacia, ma anche un miglior comfort, per arrivare a fine giornata con ancora tanta voglia di guidare. Il setting forcella è stato rivisto per adeguarsi alle nuove tarature e offrire il miglior bilanciamento tra anteriore e posteriore.
Con un occhio di riguardo al comfort è stata anche riprogettata la sella, ora dotata di un nuovo schiumato.

BRUTALE RR SCS

SCS
Brutale RR SCS è dotata dell’innovativo Smart Clutch System sviluppato da MV Agusta insieme a Rekluse. Un sistema che solleva il rider dall’utilizzo della frizione per fermarsi e ripartire gestendo in autonomia e nel migliore dei modi l’attacco della frizione.

Universalmente apprezzato da tutti gli utilizzatori, il sistema SCS non toglie nulla del gusto di guida, perché la gestione della cambiata resta nelle mani (anzi nel piede) del pilota che ha completamente il controllo della guida, ma è esentato dalla noia di azionare la leva della frizione ad esempio nella guida in città.
Partenze “automatiche”, facilitate inoltre dall’evoluto sistema launch control LC, e cambiate tradizionali grazie a un sistema che pesa solo 36 grammi e lascia intatto il piacere di guida.

Brutale RR SCS red 4

MOTORE
Tipo Tre cilindri, 4 tempi, 12 valvole
Distribuzione Doppio albero a camme in testa, con tenditore meccanico e bicchierini DLC
Cilindrata totale 798 cm3
Rapporto di compressione 13,3:1
Avviamento Elettrico
Alesaggio per corsa 79 mm x 54,3 mm
Potenza max. a giri/min (all’albero) 103 kW (140 CV) a 12.300 giri/min
Coppia massima giri/min 87 Nm (8,87 kgm) a 10.250 giri/min
Raffreddamento A liquido e olio con con radiatori separati
Accensione – Iniezione Sistema integrato di accensione-iniezione MVICS 2.1 (Motor & Vehicle Integrated Control System) con sei iniettori. Centralina di controllo motore Eldor Nemo 2.1; corpo farfallato full ride by wire Mikuni; bobine pencil-coil dotate di tecnologia “ion-sensing”, controllo della detonazione e misfire. Controllo di coppia con 4 mappe. Traction Control ad 8 livelli di intervento con sensore di inclinazione.
Sistema cambio elettronico MV EAS 3.0 (Electronically Assisted Shift up & down)
Frizione S.C.S. 2.0 (Smart Clutch System) con azionamento automatico Radius CX e comando idraulico, multi- disco in bagno d’olio.
Cambio velocità Estraibile a sei velocità con ingranaggi sempre in presa
Rapporti primaria 22/41
Rapporti cambio
Prima: Velocità 13/37
Seconda: Velocità 16/34
Terza: Velocità 18/32
Quarta: Velocità 19/30
Quinta: Velocità 21/30
Sesta: Velocità 22/29
Rapporto finale di trasmissione 16/41
IMPIANTO ELETTRICO
Tensione impianto 12 V
Alternatore 350 W a 5.000 giri/min
Batteria 12 V – 8,5 Ah

DIMENSIONE E PESO
Interasse 1.400 mm
Lunghezza totale 2.045 mm
Larghezza max. 875 mm
Altezza sella 830 mm
Altezza min. da terra 135 mm
Avancorsa 103,5 mm
Peso a secco 175 kg
Capacità serbatoio carburante 16,5 l

PRESTAZIONI
Velocità max.* 244,0 km/h

TELAIO
Tipo Tubolare a traliccio in acciaio ALS
Materiale piastre fulcro forcellone Lega di alluminio
* Velocità raggiungibile in pista.
MY 2020 – 01/01/2021

BRUTALE RR SCS

SOSPENSIONE ANTERIORE
Tipo Forcella Marzocchi oleodinamica a steli
rovesciati in alluminio con trattamento DLC,
con foderi anodizzati e sistema di regolazione esterno e separato del freno in estensione, in compressione e del precarico molla
Ø Steli 43 mm
Corsa sull’asse gambe 125 mm

SOSPENSIONE POSTERIORE
Tipo Progressiva, monoammortizzatore Sachs regolabile in estensione, in compressione e nel precarico molla
Materiale forcellone oscillante monobraccio Lega di alluminio
Corsa ruota 130 mm

FRENI
Anteriore A doppio disco flottante (Ø 320 mm)
con fascia frenante e flangia in acciaio
Pinza freno anteriore Radiale Brembo a 4 pistoncini (Ø 32 mm)
Posteriore A disco in acciaio (Ø 220 mm)
Pinza freno posteriore Brembo a 2 pistoncini (Ø 34 mm)
Sistema ABS Continental MK100 con RLM (Rear Wheel Lift-up
Mitigation) e con funzione cornering
Freno stazionamento Integrato nell’impianto freno idraulico posteriore

CERCHI
Anteriore: Materiale / dimensioni Lega di alluminio 3,50 ” x 17 ”
Posteriore: Materiale / dimensioni Lega di alluminio 5.50 ” x 17 ”
PNEUMATICI
Anteriore 120/70 – ZR 17 M/C (58 W)
Posteriore 180/55 – ZR 17 M/C (73 W)

CARROZZERIA
Materiali Termoplastici

CONTENUTI
Ammortizzatore di sterzo con sistema di regolazione manuale su 8 livelli – Antifurto Mobisat – MV Ride App Sensore GPS – Bluetooth – Cruise control – Launch control

OPTIONAL
Visita il nostro sito per conoscere tutta la gamma delle parti speciali disponibili

EMISSIONI
Norma ambientale Euro 5
Consumo carburante combinato 5,9 l/100 km
Emissioni di CO2 138 g/km

 

Le nuove DRAGSTER – DRAGSTER RR/SCS – RR SCS RC – ROSSO

Drag01

RIVOLUZIONE MECCANICA ED ELETTRONICA

Il 2021 è l’anno della svolta per la famiglia delle Dragster. La più aggressiva delle naked MV Agusta si aggiorna, dando una svolta tecnologica finalizzata a una guida ancora più intuitiva e confortevole, senza rinunciare all’impronta di sportività che da sempre caratterizza tutte le moto di Schiranna. Per raggiungere questo risultato, MV Agusta ha lavorato su ogni aspetto della Dragster: telaio, motore, cambio ed elettronica.

Drag02

TELAIO: L’ECCELLENZA SI MIGLIORA
L’eccellenza della ciclistica è ormai un fiore all’occhiello di tutta la produzione MV Agusta.
Ma anche l’eccellenza deve continuamente progredire. Tutte le moto della gamma Dragster MY21 ricevono aggiornamenti alla ciclistica sotto forma di piastre del telaio riprogettate che aumentano la rigidità torsionale e longitudinale.

Drag03

Al nuovo telaio si abbina anche una nuova sospensione posteriore caratterizzata da un leveraggio più progressivo e un mono ammortizzatore con molla e taratura rivista.
Anche il setting forcella è stato rivisto. Obiettivo? Offrire maggior comfort e migliorare il feeling offerto al pilota in ogni condizione di guida.

Drag04

MOTORE ANCORA PIÙ EVOLUTO

Il tre cilindri è stato oggetto di una incessante attività di sviluppo. Invariata ovviamente la tecnologia di base con l’albero motore controrotante (un unicum nel segmento) a definirne il carattere. Con una potenza massima confermata a 140 cv il trepistoni MV Agusta resta uno dei più potenti della categoria.

Drag05
L’attento lavoro di affinamento per la versione 2021 – ovviamente omologata Euro 5 – ha portato i tecnici MV Agusta a ridurre ulteriormente gli attriti interni grazie all’utilizzo del trattamento DLC per i nuovi bicchierini e di nuovi materiali per le guida delle valvole. Interamente riprogettato l’impianto di scarico, dal collettore al silenziatore con l’obiettivo di migliorare l’erogazione e di conseguenza ottenere curve di erogazione di coppia e potenza ancora più piene a tutti i regimi. Anche gli iniettori sono nuovi ora in grado di gestire una pressione di iniezione aumentata di 4,0 bar.
Rinnovato anche il firmware della centralina, come le logiche di gestione e gli algoritmi del controllo motore, condizione che consente una gestione del gas ancora più precisa e raffinata.

Drag06

CAMBIO PIÙ PRECISO E VELOCE

Importanti novità in ambito frizione, con campana irrobustita, che guadagna in gestibilità e silenziosità. Il Quick-Shift EAS 3.0 con funzione bidirezionale, arriva alla terza generazione migliorando la qualità nelle cambiate, ora più morbide e precise, grazie all’introduzione di un nuovo sensore.

Drag08

ELETTRONICA: MAI COSÌ COMPLETA

Dal dashboard all’ABS, passando per i comandi e il firmware della centralina. È l’elettronica delle nuove Dragster a compiere un sensibile salto di qualità, grazie anche all’arrivo della piattaforma inerziale IMU – un progetto tutto Made in Italy della milanese e-Novia, e dedicato espressamente a MV Agusta, che leggendo la posizione della moto nello spazio consente di gestire in modo estremamente puntuale in funzione dell’angolo di piega tutti i controlli.

Drag07
L’ABS, ora sviluppato da Continental, è dotato della funzione cornering e il traction control TC può intervenire in modo più preciso secondo l’inclinazione della moto. Sempre grazie all’IMU il rinnovato front lift control FLC è in grado di gestire una impennata controllata invece di impedirla del tutto. Davanti agli occhi il futuro della tecnologia. Tutte le Dragster beneficiano anche di un nuovo cruscotto TFT da 5.5”, che dialoga con l’MVRide App, tramite la quale è possibile customizzare la moto in ogni suo aspetto (anche per quello che riguarda i settaggi del motore),

Drag09
direttamente dallo Smartphone, ma anche condividere i propri viaggi attraverso i social. Grazie alla funzione mirroring è possibile la navigazione con indicazioni corner by corner, che si aggiunge alla registrazione del percorso e alla sua condivisione. Funzioni, queste, prima appannaggio della sola Brutale 1000 RR. Per muoversi e navigare fra i vari menu del dashboard, i comandi al manubrio adottano un nuovo blocchetto sinistro a joystick.

Drag10

MOTORE
Tipo Tre cilindri, 4 tempi, 12 valvole
Distribuzione Doppio albero a camme in testa, con tenditore meccanico e bicchierini DLC
Cilindrata totale 798 cm3
Rapporto di compressione 13,3:1
Avviamento Elettrico
Alesaggio per corsa 79 mm x 54,3 mm
Potenza max. a giri/min (all’albero) 103 kW (140 CV) a 12.300 giri/min
110 kW (150 CV) a 12.800 giri/min**
Coppia massima giri/min 87 Nm (8,87 kgm) a 10.250 giri/min
Raffreddamento A liquido e olio con con radiatori separati
Accensione – Iniezione Sistema integrato di accensione-iniezione MVICS 2.1 (Motor & Vehicle Integrated Control System) con sei iniettori. Centralina di controllo motore Eldor Nemo 2.1; corpo farfallato full ride by wire Mikuni; bobine pencil-coil dotate di tecnologia “ion-sensing”, controllo della detonazione e misfire. Controllo di coppia con 4 mappe, Traction Control ad 8 livelli di intervento con sensore di inclinazione.
Sistema cambio elettronico MV EAS 3.0 (Electronically Assisted Shift up & down)
Frizione S.C.S. 2.0 (Smart Clutch System) con azionamento automatico Radius CX e comando idraulico, multi- disco in bagno d’olio
Cambio velocità Estraibile a sei velocità con ingranaggi sempre in presa
Rapporti primaria 22/41
Rapporti cambio
Prima: Velocità 13/37
Seconda: Velocità 16/34
Terza: Velocità 18/32
Quarta: Velocità 19/30
Quinta: Velocità 21/30
Sesta: Velocità 22/29
Rapporto finale di trasmissione 16/41
IMPIANTO ELETTRICO
Tensione impianto 12 V
Alternatore 350 W a 5.000 giri/min
Batteria 12 V – 8,5 Ah

DIMENSIONE E PESO
Interasse 1.400 mm
Lunghezza totale 2.035 mm
Larghezza max. 935 mm
Altezza sella 845 mm
Altezza min. da terra 135 mm
Avancorsa 103,5 mm
Peso a secco 168 – 160 kg**
Capacità serbatoio carburante 16,5 l

PRESTAZIONI
Velocità max.* 244,0 km/h

TELAIO
Tipo Tubolare a traliccio in acciaio ALS
Materiale piastre fulcro forcellone Lega di alluminio

SOSPENSIONE ANTERIORE
Tipo Forcella Marzocchi oleodinamica a steli
rovesciati in alluminio con trattamento DLC,
con foderi anodizzati e con sistema di regolazione esterno e separato del freno in estensione, in compressione e del precarico molla
Ø Steli 43 mm
Corsa sull’asse gambe 125 mm

SOSPENSIONE POSTERIORE
Tipo Progressiva, monoammortizzatore Sachs
regolabile in estensione, in compressione
e nel precarico molla
Materiale forcellone oscillante monobraccio Lega di alluminio
Corsa ruota 130 mm

FRENI
Anteriore A doppio disco flottante (Ø 320 mm) con fascia
frenante e flangia in acciaio
Pinza freno anteriore Radiale Brembo a 4 pistoncini (Ø 32 mm)
Posteriore A disco in acciaio (Ø 220 mm)
Pinza freno posteriore Brembo a 2 pistoncini (Ø 34 mm)
Sistema ABS Continental MK100 con RLM (Rear Wheel Lift-up
Mitigation) e con funzione cornering
Freno stazionamento Integrato nell’impianto freno idraulico posteriore

CERCHI
Anteriore: Materiale / dimensioni Forgiati in lega di alluminio 3,50 ” x 17 ”
Posteriore: Materiale / dimensioni Forgiati in lega di alluminio 6,00 ” x 17 ”

PNEUMATICI
Anteriore 120/70 – ZR 17 M/C (58 W)
Posteriore 200/55 – ZR 17 M/C (78 W)

CARROZZERIA
Materiali Termoplastici e fibra di carbonio

CONTENUTI
Ammortizzatore di sterzo Con sistema di regolazione manuale su 8 livelli
Immobilizer – Antifurto Mobisat – MV Ride App
Cruise control – Launch control – Certificato di origine – Serie limitata

COMPONENTI IN CARBONIO
Supporti dx/sx parafango anteriore – Fianchetti serbatoio – Parafango posteriore

RACING KIT** (OPTIONAL)
Terminale di scarico in titanio SC-Project + Centralina per terminale di scarico SC (con mappatura dedicata scarico libero)

OPTIONAL
Visita il nostro sito per conoscere tutta la gamma delle parti speciali disponibili

EMISSIONI
Norma ambientale Euro 5
Consumo carburante combinato 5,9 l/100 km
Emissioni di CO2 138 g/km

I prezzi dei modelli in vendita

BRUTALE ROSSO 13.400
BRUTALE RR 17.000
BRUTALE RR SCS 17.500
DRAGSTER ROSSO 14.900
DRAGSTER RR 19.500
DRAGSTER RR SCS 20.000
DRAGSTER RR SCS RC 22.600

Drag11

About Author

Gianluca Villa

Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato quasi 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment