Menu
motociclismo - mx2 - ph Origo V

Mxgp Assen: Herlings sul tetto del mondo

JH84 profeta in patria, campione del mondo davanti a Tony Cairoli
Jorge Prado ipoteca il titolo iridato della MX2
WMX: doppietta per la nostra Kiara Fontamesi e corona iridata sempre più vicina

Mancava solamente la matematica, nella gara di casa ad Assen, Jeffrey Herlings in sella alla Ktm ha conquistato il suo primo mondiale nella classe regina, precedendo il nove volte campione del mondo Antonio Cairoli, che nulla ha potuto dinanzi al ruolino di marcia impressionante dell’olandese volante: 31 manche vinte, 14 doppiette in stagione e 7 consecutive.

GARA1
L’orange, ha vinto o meglio ha dominato, la prima manche sulla sabbia di Assen, rifilando 40″ a Tony Cairoli (KTM) ormai ex campione del mondo in carica. Terzo classificato, il britannico Max Anstie (Husqvarna) a 1’08” dal leader. A testimonianza del ritmo indiavolato della run, dalla settima posizione del francese Paulin (Husqvarna), JH84 ha rifilato a tutti un giro di distacco.
Il nostro Alessandro Lupino (Kawasaki) ha chiuso in 14esima posizione ad un giro di distacco, mentre Ivo Monticelli (Yamaha) 31esimo costretto a fermarsi dopo soli 10 giri.

L'olandese Jeffrey Herlings è il nuovo campione del mondo della Mxgp

L’olandese Jeffrey Herlings è il nuovo campione del mondo della Mxgp

GARA2
Il centauro olandese, neo campione del mondo non si ferma più, ha vinto anche run2 del GP d’Olanda, penultima prova del Mondiale di MXGP. Davanti al pubblico di casa, JH84, si è regalato una giornata che ricorderà molto a lungo, il giusto epilogo di una stagione dominata dal’inizio alla fine.
Herlings si è imposto con 7″631 di vantaggio su Cairoli e con 40″172 di margine sull’altra Ktm del connazionale Glenn Coldenhoff. In casa italia da segnalare il 15° posto di Alessandro Lupino (Kawasaki) e il 23° di Ivo Monticelli (Yamaha).
Un errore nei primi giri, ha costretto il fuoriclasse olandese ad una grande rimonta, grazie al suo stile di guida aggressivo ha superato avversari su avversari. Tc222 ha cercato di approfittarne, ma anche questa volta ha dovuto accontentarsi del secondo gradino del podio.

CLASSIFICA MONDIALE 2018 MXGP
1° Herlings J. NED Ktm p.ti 883
2° Cairoli Antonio ITA Ktm p.ti 782
3° Desalle C. BEL Kawasaki p.ti 645
4° Gajser T. SLO Honda p.ti 625
5° Febvre R. FRA Yamaha p.ti 544
11° Lupino Ale ITA Ktm p.ti 283


MX2
Lo spagnolo, Jorge Prado (Ktm), ha centrato una doppietta pesantissima, una dimostrazione di superiorità in entrambe le run.  Ad un solo appuntamento dalla fine della stagione sono 46 i punti di vantaggio nella classifica iridata sul lettone Pauls Jonass (Ktm),  all’iberico basterà arrivare al traguardo per laurearsi campione iridato.

Lo spagnolo Jorge Prado ha vinto le due manche del GP d'Olanda

Lo spagnolo Jorge Prado si è aggiudicato le due manche del GP d’Olanda

GARA1
Holeshot dell’australiano Hunter Lawrence (Honda) seguito a ruota dal leader del mondiale Prado. Partenza da dimenticare per Jonass che alla fine del primo giro era solo 22°. Dopo 5 giri, lo spagnolo della Ktm, ha preso il comando senza più voltarsi indietro. Grande rimonta del danese Thomas Olsen (Husqvarna) che ha recuperato dalla quinta alla seconda posizione e terminato la corsa a 6″ dalla vetta. Il campione del mondo in carica Pauls Jonass, non è riuscito a fare meglio di un incolore ottavo posto a 36″ dal leader.

GARA2
Jorge Prado si è aggiudicato l’holeshot, grazie a giri record ha staccato subito gli inseguitori Olsen e Covington. Il pilota Honda Calvin Vlanderen è stato protagonista di una bella prestazione, quarto nelle prime tornate, ha terminato in seconda posizione davanti a Covington e Olsen, dietro all’ormai irraggiungibile Prado. Il lettone Jonass non è riuscito ad andare oltre alla sesta posizione per tutto il corso della run.

CLASSIFICA MONDIALE 2018 MX2 
1° Prado J. ESP Ktm p.ti 823
2° Jonass P. LAT Ktm p.ti 777
3° Olsen T. DEN Husqvarna p.ti 633
4° Watson B. GBR Yamaha p.ti 585
5° Covington T. USA Husqvarna p.ti 565
8° Cervellin Michele ITA Yamaha p.ti 365
19° Bernardini Samuele ITA Yamaha p.ti 154
20° Furlotti Simone ITA Yamaha p.ti 134

WMX
Eccezionalmente fantastica la nostra Kiara Fontanesi. Ad Assen, la 5 volte campionessa del mondo del Motocross femminile ha ottenuto una stupenda doppietta nel GP d’Olanda 2018. Una prova di grande carattere e maturità per la nostra portacolori, in sella alla sua Yamaha non ha dato possibilità di replica alle sue avversarie.
Kiara ha preceduto la padrona di casa Nancy van der Ven (+6″534) e la belga Amandine Verstappen (+11″180). Con queste affermazioni la Fontanesi ha rafforzato la leadership in campionato, +8 lunghezze di vantaggio sull’olandese Van der Ven, una bella iniezione di fiducia per proiettarsi all’ultimo round di Imola. Assente per infortunio la neozelandese Courtney Duncan, costretta a saltare anche l’ultimo appuntamento della stagione.

 

Chiara Fontanesi in sella alla Yamaha ha trionfato ad Assen

Chiara Fontanesi in sella alla Yamaha ha trionfato ad Assen

Prossimo appuntamento il 30 settembre all’Autodromo di Imola per il Gp d’Italia

About Author

Valerio Origo

Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment