Menu
1694354-35885560-2560-1440

SBK – Rea campione! Bene Melandri 2°

SBK – Gara1 – Magny Cours

index

La SBK può finalmente incoronare il campione del mondo. E’ il terzo titolo di fila, è stato un dominio incontrastato e a maggior ragione dimostrato da questa gara: leviamoci il cappello di fronte a Jonathan Rea! Un campionato che recita ben 12 vittorie a cui si aggiungono altri 8 podi. Il peggior risultato conseguito da Rea quando è arrivato il traguardo (cioè ogni gara tranne a Donington dove è caduto per un problema tecnico) è stato un terzo posto, ottenuto nella spaventosa carambola di Misano dove nonostante sia caduto travolgendo Chaz Davies è riuscito a recuperare la moto in tempo per passare sul traguardo in 3° posizione.

Rea completa l’opera, vince una gara con un dominio e una sicurezza raramente visti in pista, soprattutto su una pista dalle condizioni così infime e viscide. Jonny ha sostenuto un passo inarrivabile e ha lasciato agli avversari le briciole. Se il primo posto era una “formalità”, la lotta per la seconda posizione è stata veramente da antologia

Marco Melandri si è issato in 3° posizione nelle prime fasi di gara e mentre il ravennate procedeva a passo sempre più spedito, Davies, con la moto “gemella” retrocedeva inesorabilmente torturatoMelandri-Sykes-Buriram-2017 dalla mancanza di grip e problemi di elettronica. Melandri ha recuperato un distacco di oltre sei secondi che lo separava da Tom Sykes e i due hanno dato vita ad una battaglia senza esclusione di colpi. Sykes voleva difendere l’onore, Marco si portava la Ducati sulle spalle. Non sono mancati contatti, sorpassi, controsorpassi e giri da record. Alla fine Melandri riesce ad arrivare 2° sul traguardo, spostando Sykes al 3° posto, risultato comunque pregevolissimo viste le cattive condizioni in cui era la mano di Tom, rotta a Portimao due settimane fa.

Leon Camier disputa un altra gara solidissima sulla MV Agusta e agguanta un 4° posto, precedendo la Yamaha di Alex Lowes.

Sorpresa piacevole di Davide Giugliano in sella alla Honda che fu di Nicky Hayden, che porta la moto della casa alata in 8° posizione (3° miglior risultato stagionale per Honda) e guadagna anche credibilità per conquistare una sella stabile in SBK nella prossima stagione.

VdMark è 9° al traguardo. L’olandese è caduto a inizio gara ma è riuscito a riprendere la moto e rimontare con un passo molto veloce, superando persino Chaz Davies (10°). Occasione sprecata, con il passo mostrato poteva stare con Camier.

 

 

 

About Author

Luca Golfrè Andreasi

Studente universitario di 22 anni, appassionato di corse, musica e videogiochi da praticamente sempre. Seguo le gare di MotoGP, SuperBike e Formula1 dal 2002 e collaboro con WHEELSMag.it da maggio 2016, concentrandomi principalmente sulle corse del motomondiale e di SBK.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment