Menu
Hisilicon K3

Schuberth C3 Pro Women: il top declinato al femminile

Sei una donna e stai cercando un casco apribile di alta qualità? Schuberth, da oltre 70 anni al vertice della qualità e della sicurezza, ha nella sua linea di prodotti anche un modello declinato proprio al femminile: C3 Pro Women

Hisilicon K3

Protezione e Made in Germany sono temi ricorrenti per Schuberth, che da oltre 70 anni realizza caschi di alta qualità per motociclisti ma non solo. Schuberth oggi progetta e produce presso Magdeburg sull’Elba. L’assortimento comprende: caschi per la sicurezza industriale, polizia, ignifughi, Formula 1 e motocicli. Rinomati piloti di Formula 1 si sono affidati ai caschi Schuberth, così come i molti professionisti che operano nel settore della sicurezza.

Nello stabilimento di Magdeburg lavorano più di 400 dipendenti, fra cui molto ingegneri che progettano costantemente nuove soluzioni e sperimentano nella galleria del vento. Nella postazione di controllo clima o nel laboratorio di acustica i caschi vengono testati e perfezionati in modo tale che il casco sia perfetto in ogni dettaglio.

La storia di Schuberth in breve:

  • 1922 fondazione dell’azienda a Braunschweig
  • Negli anni ’50 sviluppo e produzione di sistemi di protezione per la testa
  • 1952 primo casco protettivo da lavoro
  • 1954 primo casco da moto “Aero”
  • dal 1956 produzione di caschi militari
  • dagli anni ’50 al 2006 l’amministratore Christian Zahn e il figlio Alexander Zahn rendono SCHUBERTH il più grande produttore di caschi in Europa
  • 1976 primo casco integrale da moto “Integral”
  • 1984 Sun Racer – prima visiera parasole integrata
  • 1985 Schuberth è il primo produttore al mondo che utilizza una propria galleria del vento per la produzione di caschi da moto
  • 2003 Il primo casco flip-up Schuberth viene immesso sul mercato. Come i modelli successivi, rimane un bestseller per anni.
  • 2010 Introduzione del primo sistema di comunicazione integrato
  • 2014 Jan-Christian Becker diventa CEO
  • 2014 SCHUBERTH acquisisce Teca25 – un produttore italiano specializzato in interni casco
  • 2015 conclusione del trasferimento a Magdeburg. Trasporto della galleria del vento con postazione di controllo clima da Braunschweig a Magdeburg
  • 2015 Fondazione della società di vendita SCHUBERTH Italia S.r.l.

interni

C3 Pro Women è un casco modulare (ovvero con mentoniera apribile) non da donna ma PER le donne, infatti sia la calotta esterna che l’imbottitura interna sono conformate in modo da adattarsi alle particolarità del volto femminile, che si differenzia in modo sostanziale da quello maschile, non è solo una questione di taglia S o M. Da questa conformazione particolare degli interni ne deriva una elevata comodità in tutte le situazioni.

Il casco per motocicli corrisponde alla norma di controllo ECE R 22.05 e pertanto può essere utilizzato in tutta Europa. C3 Pro Women è disponibile nelle misure da XXS a L. Esso corrisponde alle dimensioni della testa da 52 a 59 centimetri.

La calotta in fibra

La speciale tecnologia della calotta del casco SCHUBERTH consente un basso peso e una stabilità ottimale. La fibra di vetro viene pressata ad alta temperatura e pressione con l’aggiunta di resina speciale per realizzare un casco con resistenza straordinaria. Una struttura accuratamente studiata consente un assorbimento elevato della forza e quindi maggiore sicurezza.

Principali caratteristiche:

  • Interni: La dotazione interna è stata concepita per un alloggiamento più sicuro e confortevole del casco. I materiali COOLMAX e Thermocool sono utilizzati in modo intelligente per fornire un clima ottimale all’interno del casco. I rivestimenti Interpower e trasportano l’umidità all’esterno in maniera efficiente e rinfrescano ulteriormente chi indossa il casco. Ovviamente la dotazione interna è certificata Öko-Tex 100, è rimovibile e lavabile.
  • Visiera: La visiera è composta da policarbonato antigraffio – prodotto mediante stampaggio a iniezione. Classa ottica 1 per la visiera trasparente. Essa è sostituibile facilmente e senza utensili. Antifog pronto: Assenza di appannamento grazie al principio a doppio rivestimento.
  • Silenziosità: Indubbiamente il C3 Pro Women è uno dei caschi più silenziosi al mondo. A partire dal collarino, molto aderente, e per arrivare alla forma della calotta, tutto è stato studiato nella galleria del vento per ottenere la massima silenziosità. Il risultato: una pressione sul viso sensibilmente ridotta; nessuna sollecitazione, stabilità direzionale e assenza di scuotimento. Tutto ciò consente di viaggiare in modo rilassato e sicuro – anche ad alte velocità.
  • Ventilazione: Circolazione d’aria permanente significa: continua alimentazione d’aria dall’esterno. La ventilazione della testa e la ventilazione indiretta della visiera introducono l’aria nei canali di ventilazione della calotta interna EPS e distribuiscono l’aria uniformemente all’interno del casco. Le ventilazioni sono regolabili. Uno scarico d’aria nella parte posteriore della tasta garantisce una corrente d’aria continua.
  • Chiusura di sicurezza: La chiusura a cricchetto consente, ad ogni applicazione del casco per motocicli, un contatto della cinghia del mento tarato in base alla vostra testa. La lunghezza della cinghia del mento è adattabile da ambo i lati.
  • Visiera parasole: In C3 Pro Women Sport è già integrata una visiera parasole. Con un movimento con una mano sola sopra il cursore sul bordo del casco è possibile alzare o abbassare la visiera parasole. In tal modo potrete reagire rapidamente in caso di abbagliamento frontale immediato.

Hisilicon K3

Su strada

Su strada, anzi, in testa, il C3 Pro Women, oltre a evidenziare le stesse buone qualità già dimostrate dal suo collega C3 Pro, è risultato il casco più comodo indossato dalla nostra collega di riferimento negli ultimi anni. La calotta di dimensioni ridotte e gli interni dedicati sono in grado di mettere a suo agio anche donne minute, con un carico al collo veramente limitato. Inoltre, utilizzato da passeggera, si è mostrato molto stabile anche con flussi d’aria “sporchi” come quelli che investono chi occupa il sellino posteriore. Gli stessi colori sicuramente incontrano un gusto comunque differente rispetto a quello maschile. Ma la caratteristica che ha più colpito la nostra passeggera è sicuramente la silenziosità, ai vertici del mercato, in grado di non affaticare anche dopo ore e ore di moto.

Hisilicon K3

La mentoniera si apre agendo con decisione su un tasto alla base della mentoniera stessa, sia la manovra di apertura che quella di chiusura si possono svolgere con una sola mano e in modo molto semplice e veloce.

Un ulteriore plus è costituito dalla disponibilità di un sistema di interfono offerto come optional da Schuberth, di realizzazione impeccabile risulta completamente integrato nel casco, peccato per il prezzo, superiore alla media di mercato.

Conclusioni

Alla luce delle nostre prove, del tutto soggettive, non avendo la possibilità di svolgere prove distruttive, lo Schubert C3 Pro Women appare sicuramente come un casco al top sia per l’amazzone che per la passeggera, un casco che, a fronte di un prezzo medio alto, è in grado di offrire grandi sicurezza, comodità e silenziosità, la scelta di un modulare offre poi la possibilità di prendere quella boccata di aria in più quando ci si ferma ai semafori così come risulta facilitato anche inquadrare e scattare qualche foto senza doverselo togliere.

Lo Schuberth C3 Pro Women è disponibile ad un prezzo di listino di 679 euro presso i migliori rivenditori di abbigliamento moto.

 

Hisilicon K3

Hisilicon K3

Hisilicon K3

About Author

Gianluca Zanelotto

Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Ritornato a Motocorse.com nel 2014 ne ho gestito la direzione fino allo scorso dicembre per poi creare, insieme a Giorgio Papetti, il nuovo Wheelsmag Italia. Prossimo ai 50 anni sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure. Con i miei viaggi ho coperto gran parte del sud Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment