Menu
it_jamtail

TomTom Jam Ahead warning migliora la sicurezza stradale

TomTom annuncia oggi una soluzione innovativa per rispondere al problema: TomTom Jam Ahead warning1 è un vero e proprio avviso di un imprevisto lungo il tragitto ed è ora disponibile gratuitamente2 sull’ App TomTom Autovelox per Android

it_jamtailEssere a conoscenza di eventuali imprevisti presenti sulla strada da percorrere, soprattutto nel momento in cui non si ha una visibilità nitida del tratto successivo a una curva, può rivelarsi un problema per gli automobilisti. TomTom Jam Ahead warning mette a disposizione allarmi visivi e sonori agli automobilisti in modo da fornire il tempo necessario per rallentare o fermarsi in previsione di un imprevisto presente nel tratto di strada che si sta percorrendo, dando all’automobilista la possibilità di frenare senza problemi, a tempo debito.

“Siamo al lavoro per rendere l’esperienza di guida più sicura e più rilassata. TomTom Jam Ahead warning è un esempio concreto del nostro impegno sul fronte” afferma Luca Tammaccaro, Vice President Dach & Italy di TomTom.

L’applicazione TomTom Autovelox è già disponibile in 163 Paesi e oggi se ne aggiungono ulteriori 264. Gli automobilisti di tutto il mondo si affidano all’ App per fornire avvisi autovelox fissi e mobili in tempo reale con la massima precisione, così come la posizione delle telecamere tutor.

Agli automobilisti risulta essere particolarmente gradita la funzione di controllo della velocità media, dal momento in cui i Tutor Autovelox stanno diventando sempre più popolari sulle strade di tutto il mondo.

Le posizioni delle telecamere fisse sono fornite dal database altamente accurato di TomTom e sono verificati da un team di moderazione di TomTom, mentre gli autovelox mobili vengono segnalati e, successivamente, verificati dalla community di oltre 5 milioni di automobilisti.

L’App TomTom Autovelox per Android è disponibile gratuitamente per il download su Google Play Store.

About Author

Gianluca Zanelotto

Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Ritornato a Motocorse.com nel 2014 ne ho gestito la direzione fino allo scorso dicembre per poi creare, insieme a Giorgio Papetti, il nuovo Wheelsmag Italia. Prossimo ai 50 anni sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure. Con i miei viaggi ho coperto gran parte del sud Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment