Intervista esclusiva al giovane Samuele Bernardini

Al Maggiora Park in occasione della 2^ prova del campionato tricolore motocross, abbiamo incontrato il rider della TM Racing

BernardiniS03di Valerio Origo

Semplicità, onestà, passione e sacrificio: sono gli ingredienti vincenti di Samuele Bernardini. Nato ad Arezzo, nel 2014 a soli 19anni vince il Campionato Europeo 300 2t. Ha un contratto con il Team TM Racing fino al 2017, con il quale corre il mondiale MX2, una monocilindrica 250 con molta potenza, ben bilanciata e facile da assettare.

Ciao Samuele, la prima domanda è d’obbligo, un tuo giudizio sul nuovo tracciato del Maggiora Park?

Dalla prova del mondiale dello scorso anno che non correvo su questa pista, allora c’era parecchio fango, adesso mi sembra molto figa, preparata molto bene, qualche salto un po’ estremo ma dopo le prime entrate abbiamo trovato il giusto feeling, comunque dai bello.

Sei soddisfatto del risultato ottenuto in Olanda, al MXGP di Europa nella terza prova del mondiale?

Diciamo che poteva andare un po’ meglio, avevo sbagliato qualcosa nelle qualifiche, poi è andato quasi tutto storto, peccato perché sulla sabbia mi trovavo bene, l’errore in partenza poi la caduta, comunque coi tempi eravamo nella top five, peccato per quello zer0, comunque sono fiducioso e speriamo di recuperare questi punti, che sono importanti in ottica mondiale.

Il giovane Bernardini
Il giovane Bernardini

Ci sono ancora cinque prove, cosa ti aspetti dal Campionato Italiano MX2?

Per me è un superallenamento, la pista ci offre buche e traiettorie che in allenamento non troviamo mai, diciamo che le gare sono il miglior allenamento, poi a me piace girare al fianco di altri piloti forti.

Quest’anno al via ci sono parecchi big, è finalmente un’evoluzione positiva anche del nostro campionato?

BernardiniS04
Samuele Bernardini

E’ brutto da dirsi, ma all’estero i top rider ad ogni gara vengono retribuiti, in Italia purtroppo siamo un po’ indietro, ok è il nostro lavoro, ma partecipare a un evento e rischiare di farsi male e compromettere magari la stagione, comunque complimenti a Bianchini (patron FxAction) che ha fatto un buon lavoro, a Castiglione del Lago c’erano Philippaerts, Guarneri, Lupino e tanti altri.

In bocca al lupo! Crepi.

 

 

About Valerio Origo 141 Articles
Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*