Recensione Completa TCX R-S2, top della sportività in tutta sicurezza

La nota azienda TCX presenta una nuova versione dei suoi stivali top di gamma per l’utilizzo racing stradale e pista. gli R-S2 Evo, alleggeriti e rinforzati con un sistema di calzata avanzato.

Curare l’aspetto sicurezza porta a un’evoluzione continua, aumentando sempre più gli standard nei capi tecnici,  sviluppi garantiti anche grazie all’esperienza dei precedenti modelli testati dai piloti professionisti.

Troviamo un facile esempio con questi nuovi stivali della casa Trevigiana, che aggiorna il sistema T.C.S. (Torsion Control System) con la sigla Carbon Tech, a indicare l’utilizzo del materiale pregiato nel sistema; Conseguenza diretta è l’aumento di leggerezza e tenuta meccanica del sistema torsionale.

bianco-nera

Cos’è il T.C.S. e come Funziona?

Si pensi al Torsion Control System come un esoscheletro che avvolge la gamba dal piede fino al polpaccio, grazie a quattro snodi non blocca completamente l’articolazione ma, garantisce i movimenti longitudinali e laterali nei limiti naturali di un utilizzo in moto.
Durante una caduta, lo stesso va a tutelare l’articolazione, il principio e di non far torcere o estendere/comprimere troppo la stessa.

TCS

Non solo T.C.S.

Il Capitolo sicurezza continua con una scocca sulla tibia in TPU, aereodinamica e protettiva, con inserite prese d’aria a rete metallica per favorire l’aereazione della gamba. Un inserto sul tallone (interno) antishock per proteggerlo da colpi diretti. La scocca protettiva scorre lungo tutto il piede, e prima dello slider trova un altro elemento in carbonio a irrigidire lo stivale dalle compressioni e movimento verticale, chiamato M.C.S. (Metatarsal Control System).

MCS
Abbiamo anche due slider in metallo, il primo sulla punta fissato con vite a scomparsa, intercambiabile; mentre sul tallone, sempre in metallo, il fissaggio è a incastro.
IMG_2884IMG_2885

Calzata perfetta per un massimo feeling “corsaiolo”

AIRPFS

Gli stivali utilizzano il sistema Precise Air Fit System, un cuscino a zone differenziate inserito tra dorso e tibia; utilizzando una pompetta si va a gonfiare letteralmente questa camera d’aria, lo stivale trova in questo modo una calzata perfetta su qualsiasi tipo di gamba. Grazie a una valvola di scarico si potrà sgonfiare in un attimo.

IMG_2881

Un altro elemento di cura nel fitting dello stivale è dato dalla scarpetta interna, permetterà di affinare ulteriormente la precisione di calzata, ottenendo così un feeling molto “stretto” con lo stivale per la massima sensibilità quando si spinge sulle pedane. Il plantare anatomico traspirante, insieme al sottopiede in polipropilene a spessori differenziati, aiuta a “sentire” la pedana pur mantenendo un elevato comfort. La suola in gomma a profilo ribassato presenta un ottimo grip di aderenza grazie al disegno specifico.

IMG_2886
Presenti anche due ampie zone in gomma antiscivolo sul lato interno di polpaccio e caviglia, utili quando si scende in piega con la moto e si cerca aderenza, conclude una zona protettiva in gomma per lo stivale in corrispondenza dell’utilizzo per la leva del cambio.

La chiusura tramite una Zip, viene semplificata da lato della cerniera cucito su una banda elastica, così da facilitare lo scorrimento anche in presenza di uno spessore maggiore. Ampia la zona Velcro dove si blocca la linguetta della zip.

Traspirante e Leggero

Come già accennato, sulla tibia sono presenti prese d’aria nella scocca TPU, l’interno tutto in Air Tech che, tramite la superficie forata esterna, permette una grande traspirabilità. L’utilizzo del carbonio e di materiali di prima qualità rende lo stivale molto leggero, anche in presenza di sistemi protettivi.

IMG_2887 IMG_2883

Colori Taglie Prezzi

Tre le colorazioni previste al momento, la BIANCA/NERA (usata per la recensione), ROSSA/NERA e NERA. Le taglie vanno dalla 38 alla 49.

rosso-nera nero

il prezzo di Listino al pubblico di 319,00 Euro.

About Gianluca Villa 648 Articles
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*