Rossi e Iannone a Sepang con AGV “Winter Test”

Valentino Rossi e Andrea Iannone presentano a Sepang il nuovo Pista GP versione speciale “Winter test”

A Sepang le temperature sono torride, ma, nonostante questo, il casco AGV Pista GP di Valentino presenta degli elementi prettamente invernali come il pupazzo e i fiocchi di neve.
Sul lato sinistro del casco, su fondo blu, sono presenti i caratteristici cristalli di ghiaccio, mentre la parte superiore, fino ad arrivare alla visiera, è occupata da un simpatico e sorridente pupazzo di neve che indossa cappellino e sciarpa gialli marchiati Yamaha.

2

Sul retro del casco, in colore giallo tenue, è presente l’immancabile numero 46. La grafica del casco è stata come sempre studiata dal pilota del team Movistar Yamaha MotoGPTM team insieme al designer Aldo Drudi.

Fino al 3 febbraio,Andrea Iannone correrà ricordando il Gran Premio di Phillip Island della scorsa stagione e il gabbiano che investì accidentalmente mentre era in testa.

_MUZ3831

La parte superiore del casco, rigorosamente rosso Ducati, è dedicata alla caricatura di un gabbiano bianco dall’espressione tramortita dopo il colpo ricevuto a contatto con la testa del pilota italiano. Ai lati e sul retro, invece, oltre al soprannome di Andrea “The Maniac”, anche il marchio Ducati.

Il Pista GP che indossano Valentino e Andrea nascono da AGV Extreme Standards, un’innovazione di processo che rivoluziona il metodo di progettazione del casco con l’obiettivo di migliorare in modo misurabile e dimostrabile: protezione da impatto, design compatto, campo visivo, aerodinamica, leggerezza, ventilazione ed ergonomia. AGV si è posta degli standard superiori per la sicurezza dei suoi caschi. Il metodo Agv Extreme Standards stabilisce dei riferimenti di protezione più severi delle normative di omologazione e ne verifica il raggiungimento con test di laboratorio e virtuali.

About Gianluca Zanelotto 889 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*