Menu

CAIROLI: FALLITO IL PRIMO MATCHPOINT

Sarà Assen, in occasione del GP di Olanda l’appuntamento con la storia per Tony Cairoli. Il numero 222 ad un passo dalla leggenda.

Facendo tutti i dovuti scongiuri manca davvero poco, e Tony Cairoli sarà il campione del mondo MXGP per la stagione 2017. Per il pilota di Patti, manca solamente la matematica e sarà il nono titolo in assoluto.

La tappa americana di Jacksonville, in Florida, poteva essere l’appuntamento ideale per mettere a segno il colpo del ko al campionato MXGP 2017, ma l’olandese Jeffrey Herlings ha deciso di prolungare il discorso. In calendario rimangono solamente il GP di Olanda (che si disputerà ad Assen nel prossimo weekend) e il GP di Francia, a Villars sous Ecot (nel fine settimana del 17 settembre).

Al nostro portacolori sarà sufficiente, piazzarsi in diciassettesima posizione già nella Gara1 di Assen e il titolo sarà matematico.

Sulle qualità del siciliano non c’era il minimo dubbio e che sia un fuoriclasse assoluto lo si sapeva già da tempo,  la sua regolarità e l’esperienza le armi vincenti. Un trionfo vero e proprio:  due vittorie nelle prime cinque uscite, in Qatar ed a Pietramurata, come aperitivo; a maggio la vittoria in Germania, a luglio è arrivata l’accelerata decisiva, con la tripletta Ottobiano, Portogallo e Repubblica Ceca, che gli ha consentito di scavare un solco tra sé e gli avversari.

Appuntamento domenica ad Assen, per il secondo matchpoint e… prepariamoci a stappare l’ennesima bottiglia!

About Author

Valerio Origo

Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment