Menu
718 Boxster und 718 Boxster S

Il ritorno della Porsche Boxster

20 anni dopo il debutto della prima Boxster un lieto ritorno: Porsche presenta la sua nuova roadster a motore centrale: la nuova generazione di questo modello vede due varianti, la 718 Boxster e la 718 Boxster S. Le due posti aperte sono più potenti e nello stesso tempo più efficienti. Ulteriore novità i motori: con queste vetture, Porsche si affida ai nuovi boxer a quattro cilindri

718 Boxster S

718 Boxster S

Nuovi motori 4 cilindri

Il cuore della nuova gamma è il motore boxer a 4 cilindri di nuova concezione con sovralimentazione turbo: la 718 Boxster eroga 220 kW (300 CV) da una cilindrata di due litri, mentre la 718 Boxster S sviluppa una potenza di 257 kW (350 CV) da una cilindrata di 2,5 litri. Nel modello S, inoltre, Porsche impiega un turbocompressore con turbina a geometria variabile (VTG). Rispetto agli attuali modelli Boxster, impressiona tanto il netto aumento della potenza di 26 kW (35 CV) quanto l’efficienza dei nuovi motori turbo: i nuovi modelli 718 Boxster consumano il 14 percento in meno di carburante.

Il telaio completamente rinnovato e l’impianto frenante più potente offrono un piacere di guida emozionante e sportivo. La nuova serie presenta anche un design completamente ridefinito: il rinnovo radicale della vettura interessa anche il cofano del vano bagagli, il parabrezza e la capote. Negli interni, il cruscotto riconfigurato incornicia il posto di guida. Di serie è presente il Porsche Communication Management (PCM) di ultima generazione con moderno schermo touchscreen, mentre il modulo di navigazione è disponibile come optional.

718 Boxster S

718 Boxster S

I modelli 718 sono dotati, di serie, di cambio manuale a sei marce. Come optional è disponibile il cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK), perfezionato per ottenere un ulteriore risparmio di carburante.

718 Boxster: Consumi (l/100 km) combinato 7,4 – 6,9, urbano 9,9 – 9,0, extraurbano 6,0 – 5,7;
Emissioni di CO2 168 – 158 g/km; Classe di efficienza (Germania): E-D.

718 Boxster S: Consumi (l/100 km) combinato 8,1 – 7,3, urbano 10,7 – 9,5, extraurbano 6,5 – 6,0;
Emissioni di CO2 184 – 167 g/km; Classe di efficienza (Germania): F-E

Il nuovo design sottolinea il profilo affilato

La famiglia 718 si riconosce a prima vista: il frontale della nuova roadster mostra una forma dal profilo fortemente marcato. Il frontale appare più ampio e possente. Anche le prese d’aria molto più ampie nella parte anteriore esprimono in modo chiaro il nuovo concetto del motore turbo. I fari principali Bi-Xenon di nuova configurazione, con luce diurna a LED integrata, completano il frontale della 718 Boxster. Come nuova opzione sono disponibili i fari principali a LED con luce diurna a quattro punti.
La vista laterale della nuova serie è riconoscibile dagli originali passaruota ridisegnati e dalle minigonne laterali. Le prese d’aria maggiorate, dotate di due lamelle, accentuano l’aspetto dinamico, nuove le maniglie delle porte. La 718 Boxster S monta, di serie, i nuovi cerchi da 19 pollici. Come optional sono di-sponibili anche cerchi con diametro da 20 pollici.

718 Boxster

718 Boxster

Telaio con assetto sportivo per una maggiore agilità

Nella dinamica di guida, le nuove roadster seguono le orme dell’antenata 718: il nuovo telaio completamente riadattato aumenta la performance in curva. Lo sterzo elettromeccanico è configurato per essere il dieci percento più diretto. Per questo, le 718 Boxster sono ancora più agili e maneggevoli tanto in pista quanto nel traffico cittadino.

Le nuove vetture sportive a motore centrale sono ordinabili da subito presso i Centri Porsche. Il loro arrivo sul mercato è previsto in Europa dal 30 Aprile. In Italia, il prezzo della 718 Boxster parte da 56.213 Euro e della 718 Boxster S da 69.176 Euro, inclusa IVA e dotazione specifica per ogni Paese.

 

About Author

Gianluca Zanelotto

Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Ritornato a Motocorse.com nel 2014 ne ho gestito la direzione fino allo scorso dicembre per poi creare, insieme a Giorgio Papetti, il nuovo Wheelsmag Italia. Prossimo ai 50 anni sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure. Con i miei viaggi ho coperto gran parte del sud Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment