Menu
Lo spagnolo

Motogp, Rins: da uno spagnolo all’altro…

Show dell’eterno Valentino Rossi, secondo solo ad Alex Rins
La scivolata di Marc Marquez ha aperto nuovi scenari
Andrea Dovizioso 4°, nuovo leader del mondiale
Lo svizzero Luthi si è aggiudicato la Moto2, l’iberico Canet la Moto3

Ad Austin (Stati Uniti), terzo appuntamento del Motomondiale 2019, è stato lo spagnolo della Suzuki Alex Rins ad aggiudicarsi il Grand Prix of the Americas, al termine di un duello spettacolare fino all’ultima curva con Valentino Rossi. Sul gradino più basso del podio l’australiano Jack Miller Ducati (+8″454).
La gara è cambiata a 12 giri dal termine quando il campione del mondo Marc Marquez, nettamente in testa con 4″ di vantaggio, è stato costretto al ritiro dopo una clamorosa scivolata che gli è costata la testa del Mondiale. I ritiri dello spagnolo Jorge Lorenzo e del britannico Cal Crutchlow, hanno completato la domenica nera in casa Honda.
VR46 dopo la caduta di Marquez, si è trovato a lungo al comando della gara, ha accarezzato la vittoria ma purtroppo nel finale ha subito il sorpasso dell’alfiere della Suzuki. Molto positiva la prestazione di Dovizioso, ha portato a casa il massimo possibile, con la Ducati ha rimontato dalla 13^ posizione fino ai piedi del podio +9″420.
Bene anche gli altri nostri portacolori:  quinta piazza (+18″021) per un ottimo Morbidelli (Yamaha Petronas),  sesta piazza (+21″476) per Petrucci (Ducati), in nona posizione (+30″608)  Bagnaia (Ducati Pramac) mentre Iannone con l’Aprilia ha chiuso 12esimo (+34″779).

CLASSIFICA MONDIALE MOTOGP
1° Andrea DOVIZIOSO (Ita) 54 punti
2° Valentino ROSSI (Ita) 51 punti
3° Alex Rins (Spa) 49 punti
4° Marc Marquez (Spa) 45 punti
5° Danilo PETRUCCI (Ita) 30 punti
11° Franco MORBIDELLI (Ita) 16 punti
14° Francesco BAGNAIA (Ita) punti 9
18° Andrea IANNONE (Ita) punti 6

Lo spagnolo

Lo spagnolo Alex Rins in sella alla Suzuki ha trionfato nel Grand Prix of the Americas

MOTO2
Lo svizzero Thomas Luthi del Team Dynavolt Intact GP, si è imposto in solitaria sul tracciato di Austin,  ha preceduto il compagno di squadra Marcel Schrötter (+2″532) e lo spagnolo Jorge Navarro (+3″836) in sella alla sorprendente Speed Up. Una prestazione di grande qualità per il nostro Mattia Pasini quarto (+4″757) e una gara solida per Luca Marini sesto (+8″041).
Punti persi in chiave iridata, per il leader del campionato Lorenzo Baldassarri, caduto nella prima tornata.
In classifica generale Baldassarri ha conservato la leadership 50 punti, 2° Schrotter p.ti 47, 3° Luthi p.ti 45, 6° Marini p.ti 27, 8° Bastianini p.ti 21, 11° Locatelli p.ti 14, 13° Pasini p.ti 13, 15° Corsi p.ti 8, 19° Di Giannantonio p.ti 5.

MOTO3
Lo spagnolo Aron Canet si è aggiudicato il GP degli USA 2019, davanti al connazionale Jaume Masià +0″909 e al nostro portacolori Andrea Migno +1″077. Gara molto avvincente che si è infiammata all’ultimo giro per la lotta per il podio.
Gli altri azzurri: Niccolò Antonelli ha concluso in quinta posizione, sesta piazza per Tony Arbolino, nono Celestino Vietti e decimo Dennis Foggia, solamente 13esimo Lorenzo Dalla Porta, è invece caduto nella seconda parte di gara Romano Fenati.
Lo spagnolo della Ktm Canet è balzato in testa alla classifica generale alla pari con Masià con 45 punti, 3° Dalla Porta p.ti 32, 4° Antonelli p.ti 32, 6° Arbolino p.ti 26, 9° Migno p.ti 23, 13° Foggia p.ti 14, 18° Fenati p.ti 7.

 

Appuntamento con il Motomondiale il 5 maggio a Jerez (Spagna)

About Author

Valerio Origo

Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment