Menu
cop_depl_SGT

Sardegna Grand Tour

Quattro giorni, tra fine aprile e inizio maggio. Partenza da Milano, meta la Sardegna. Due differenti programmi, per moto stradali e off-road, che si svolgeranno parallelamente con un “rendez-vous” a ogni tappa. A rendere unico questo evento turistico / sportivo è il livello di affidabilità degli organizzatori e la loro profonda conoscenza e vicinanza a quest’isola: Bike Village e Orizzonte Eventi.

cop_depl_SGT

GRAN TOUR era il nome del viaggio, con meta l’Italia, più ambito dai giovani aristocratici europei. Siamo nel 1700, epoca in cui il turismo (anche questa parola sembra essere nata dal “gran tour”) era rappresentato soprattutto da percorsi culturali che portavano a visitare i siti e le città più belle. Il SARDEGNA GRAN TOUR si rivolge – più “democraticamente” – a tutti i motociclisti, siano essi amanti dell’asfalto o dello sterrato, desiderosi di condividere un’avventura dal nome altisonante, ma che aiuta a chiarirne lo spirito: puntare sulla qualità. Quella dei percorsi studiati ad hoc, delle migliori location, del supporto logistico, dell’assistenza…

percorso

Decidere di partire da Milano potrebbe sembrare azzardato: gli organizzatori l’hanno scelta in quanto città facilmente raggiungibile da parte degli utenti d’oltralpe ansiosi di toccare con le proprie moto una terra che sanno essere capace di offrire moltissimo al motociclista. E anche di poterlo fare al seguito di chi ha sicuramente dimostrato di conoscerla profondamente.

Il trasferimento da Milano a Livorno (1° tappa), previsto il 28 aprile, riserverà probabilmente una sorpresa (a livello di “doppio percorso”); da lì la traversata in traghetto fino a Olbia e poi 3 giorni intensi, 3 tappe incredibili, attraverso luoghi incantevoli e scenari mozzafiato tra mare e monti.

mix-immagini

IL PERCORSO “OFF-ROAD” si svilupperà su strade asfaltate panoramiche e lunghi tratti sterrati alla portata anche dei neo-fuoristradisti e accessibili alla guida di mono e bicilindriche (crossover, maxi-enduro, enduro, tassellate vintage…).

IL PERCORSO “STRADALE” è turistico allo stato puro. 100% su asfalto, di conseguenza godibile sia in moto che in maxiscooter, passeggero compreso.
Gli iscritti alle due categorie si ritroveranno, ogni giorno a metà tappa, per un ristoro “alla sarda”.

Per partecipare bisogna essere muniti di navigatore GPS ed essere iscritti a un Moto Club per l’anno in corso.

LE DATE:
sabato 28 aprile – martedì 1° maggio

GLI ORGANIZZATORI

Antonello Chiara (BIKE VILLAGE), la Sardegna l’ha percorsa su ogni singolo sentiero ed ha rapporti consolidati con le istituzioni. Possiamo dire con certezza che la conosce meglio degli stessi sardi! Insieme al suo socio Gianrenzo Bazzu organizza – da nove edizioni – il Sardegna Rally Race, prova del mondiale Rally Raid (quello della Dakar) che porta sull’isola i migliori piloti del mondo (non è detto che al GRAN TOUR non partecipi qualcuno dei vostri beniamini), Chiara e Bazzu hanno all’attivo anche 13 edizioni della Cavalcata del Sole e 12 del Sardegna Legend Rally, eventi noti alla maggior parte degli appassionati.

Renato Zocchi (ORIZZONTE), vive il mondo moto praticamente da sempre. Oggi è un professionista affermato, specializzato nell’organizzazione di grandi eventi e roadshow a sfondo culturale, di tendenza e ovviamente sportivo. Con le due ruote lavora a 360° e negli anni 70-80 ha dimostrato di essere un grande pilota: prima nel Campionato Italiano di Motocross e in seguito come protagonista dei più importanti rally, come la Dakar e il Rally dei Faraoni. Al suo fianco lavora un team di professionisti capaci si sviluppare progetti perfettamente in linea con gli obiettivi prefissati.

L’evento SARDEGNA GRAN TOUR è calendarizzato dalla Federazione Motociclistica (sezione Turismo Discovering 2018).

Per saperne di più su tariffe, tappe e convenzioni visitate sardegnagrantour.org-

About Author

Giorgio Papetti

Comment 1
  • Palermo San Vito lo Capo

    Un modo diverso per scoprire la Sardegna

Leave a Comment