CABERG 50 ANNI DI STORIA!

­Sono 50 le candeline che quest’anno la CABERG spegnerà nel celebrare la sua lunga storia nel mondo della sicurezza. Un percorso completato raggiungendo molti traguardi in fatto di innovazione, trainato da una forte passione

Caberg Spa, fondata nel 1974 a Bergamo, il nome Caberg è l’acronimo di CAschi di BERGamo. Da allora, l’azienda ha raggiunto importanti traguardi e ha continuato a innovare nel design e nella tecnologia dei suoi prodotti, diventando un punto di riferimento per i motociclisti di tutto il mondo.

Da cinque decenni, Caberg si è impegnata a fornire ai motociclisti di tutto il mondo caschi che uniscono sicurezza, comfort e stile, grazie all’incessante ricerca e sviluppo di soluzioni all’avanguardia e all’utilizzo di materiali di alta qualità.

Uno dei punti di forza di Caberg è sempre stata la sua innata capacità di adattarsi alle mutevoli esigenze del mercato. Caberg in tutti questi anni ha saputo infatti soddisfare le esigenze di ogni motociclista, offrendo una vasta gamma di caschi adatti a ogni tipo di guida e di stile di vita.

Grazie a una costante attenzione alle tendenze e alle richieste dei motociclisti, l’azienda è riuscita a creare prodotti all’avanguardia in grado di rispondere alle esigenze di sicurezza e di comfort di ogni appassionato delle due ruote.

Fin dai suoi primi modelli Caberg ha attirato l’interesse di un variegato pubblico in giro per il mondo, con linee accattivanti e soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Nel 1992 infatti, l’azienda ha segnato una svolta nel settore dei caschi da moto introducendo il primo casco apribile, prodotto in Italia e secondo a livello mondiale, chiamato “292 unlimited”. Da allora, Caberg ha continuato a lanciare numerosi modelli di successo, diventando sinonimo indiscusso di sicurezza, alta tecnologia e innovazione.

Nel corso degli anni successivi l’azienda bergamasca ha continuato ad introdurre molte innovazioni nel settore dei caschi per motociclisti. Nel 1998, ha presentato il rivoluzionario modello apribile “Just one”, il primo casco con mentoniera apribile tramite un solo tasto. Nel 2002, Caberg ha introdotto il “Downtown”, un jet dotato di visiera parasole integrata a forma di occhiale, diventando una delle prime aziende al mondo a sviluppare caschi con questa tecnologia. Nel 2003, ha lanciato il “Justissimo”, un casco apribile con visiera parasole integrata a forma di occhiale, che può essere trasformato in un casco jet. Nel 2005, Caberg ha introdotto il modello “Solo”, che ha incluso la visiera parasole integrata a forma di occhiale in un casco integrale e nel 2014, anticipando i tempi ancora una volta, Caberg ha presentato al mondo il modello “Tourmax”, il primo casco apribile con frontino, dedicato al mondo delle nuove dual sport.

Questo è solo un breve elenco delle tante innovazioni e tendenze che Caberg ha portato nel settore dei caschi per le due ruote fino ad arrivare ai più recenti modelli lanciati nell’ultimo decennio che hanno sancito l’attuale livello e posizionamento nel mercato di caschi da moto di fascia alta come marchio di riferimento per gli appassionati motociclisti di tutto il mondo.

­
In occasione del suo 50° anniversario, Caberg è orgogliosa di presentare il suo nuovo modello di punta, Drift EVO II . Il casco integrale realizzato in fibra di vetro e carbonio che ben rappresenta in livello di eccellenza in termini di stile sportivo e tecnologico di cui vantano oggi i caschi a marchio Caberg.

Non solo design e stile per festeggiare il 50° anniversario, Caberg quest’anno ha compiuto infatti un importante passo avanti nella sicurezza dei caschi moto, lanciando sul mercato la nuova tecnologia Caberg SOS Medical ID. L’innovativo dispositivo posizionato all’interno del nuovo integrale Drift EVO II. in grado di fornire tutte le informazioni anagrafiche, mediche e i contatti di emergenza che possono essere utili per i soccorritori in caso di incidente.

Caberg si impegna da sempre a garantire la massima sicurezza dei suoi caschi e a offrire ai motociclisti prodotti di alta qualità.
Grazie al suo moderno laboratorio certificato, l’azienda esegue tutte le prove di routine richieste dalla normativa ECE 22.06, oltre a test supplementari per verificare nuovi materiali e soluzioni tecniche.
Caberg è anche un’azienda impegnata nella sostenibilità e nel rispetto dei valori aziendali fortemente radicati nel DNA dell’azienda bergamasca. Le politiche aziendali di Caberg incoraggiano politiche per la qualità e pratiche responsabili e attente all’ambiente, contribuendo alla sensibilizzazione sull’uso razionale dell’energia, sulla conservazione delle risorse naturali e sulla corretta gestione dei rifiuti. Caberg non è impegnata solo a garantire la massima qualità dei suoi prodotti, ma pratica e integra fermamente nella sua attività commerciale, comportamenti di responsabilità in linea con le politiche europee sul rispetto dei diritti umani in ambito lavorativo.

Il successo di Caberg in questi primi cinquanta anni è stato possibile grazie alla fiducia e al supporto dei suoi clienti, dei suoi dipendenti e dei suoi partner commerciali presenti in oltre sessanta nazioni.

L’azienda desidera quindi ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al suo successo in questi 50 anni di attività impegnandosi ieri come oggi ad offrire prodotti di alta qualità e sinonimo di sicurezza e innovazione in grado di trasmettere la passione e i valori di Caberg racchiusi in ogni casco sulle strade di tutto il mondo.

Informazioni su Gianluca Villa 813 articoli
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*