CABERG SOHO un JET Tuttofare

Caberg presenta SOHO, il suo nuovo casco jet di omologato ECE 22.06 per uso urbano e adatto anche a chi ama usare la propria moto tutti i giorni. Dotato di visiera parasole integrata, SOHO è predisposto per l’allogiamento del comunicatore Caberg Pro Speak Evo.

­

Caberg, azienda bergamasca con alle spalle cinquant’anni di storia e di innovazione nel settore dei caschi per motociclisti, ha fatto della ricerca e dello sviluppo il suo punto di forza. Fin dalla sua fondazione nel 1974, Caberg si è distinta per la creazione di caschi sempre più performanti e sicuri, anticipando spesso le tendenze del mercato.

Esempio emblematico della filosofia innovativa e avveniristica di Caberg è il casco 292 unlimited, lanciato nel 1992. Questo rivoluzionario modello apribile rappresentò un vero e proprio punto di svolta, non solo per Caberg, ma per l’intero settore. Il “292 unlimited” fu infatti il secondo casco apribile al mondo ad essere prodotto in Italia e il primo ad essere dotato di un sistema di apertura con un solo tasto.

L’innovazione di Caberg da allora non si è mai fermata continuando a proporre modelli sempre più avanzati, come il nuovo SOHO, il casco jet ideale sia per un uso cittadino a bordo del proprio scooter e sia per chi usa tutti i giorni la propria moto facendo affidamento su un casco leggero, versatile e altamente sicuro grazie alla certificazione ECE 22.06 di cui è provvisto.

Comfort e versatilità sono sicuramente i punti di forza del nuovo jet SOHO di casa Caberg. Grazie al suo design ergonomico e ai materiali di alta qualità utilizzati nella sua costruzione, questo casco offre un’esperienza di guida confortevole anche durante lunghi tragitti in moto. La sua imbottitura interna è progettata per adattarsi alla forma della testa, riducendo al minimo eventuali punti di pressione e garantendo una vestibilità comoda e sicura.

Il casco dispone inoltre di un’ampia aerazione frontale e di ben quattro estrattori d’aria posizionati nella parte superiore e posteriore della calotta. Questo sistema garantisce un flusso d’aria ottimale anche a basse velocità, offrendo un comfort ideale anche nelle giornate più calde.

SOHO è disponibile in due taglie diverse di calotta, XS, S e M per la calotta piccola e L, XL e XXL per quella grande, per permettere una perfetta proporzione tra il volume del casco e la taglia dell’appassionato motociclista, soluzione questa che garantisce un volume ridotto del casco e offre sia praticità e comodita di utilizzo quando indossato.

Caberg ha sempre prestato particolare attenzione ai dettagli e alla praticità dei suoi prodotti e il nuovo casco SOHO, ne è un chiaro esempio.

Tra le sue caratteristiche distintive spicca infatti il sistema di rimozione visiera, progettato per essere semplice e veloce.

Il caso jet SOHO di Caberg è dotato inoltre di una visiera parasole integrata (Double Visor Tech) facile da manovrare anche quando si usano i guanti tecnici da moto, per merito di un lelettore posto sulla calotta.

L’ampia visiera esterna è una delle caratteristiche principali del nuovo casco dell’azienda bergamasca Caberg. La sua resistenza ai graffi garantisce una chiara visibilità anche dopo un uso prolungato, mentre la sua ampiezza offre una protezione estesa per tutto il viso e parte del collo, anche durante la guida ad alte velocità.

­
I materiali di alta qualità scelti da Caberg per gli interni del nuovo casco jet SOHO garantiscono un comfort ottimale e una sensazione di freschezza durante l’uso. La presenza di tessuti e reti traspiranti assicura una buona ventilazione, mentre la natura anallergica dei materiali protegge la pelle da eventuali irritazioni. Inoltre, il fatto che gli interni siano completamente amovibili e lavabili rende la manutenzione del casco molto semplice e igienica.

La possibilità di inserire facilmente gli occhiali da sole o da vista sia nella zona delle guance che nella parte superiore è una caratteristica molto apprezzata, soprattutto da chi necessita di correzione visiva mentre guida. Questo permette ai motociclisti di indossare comodamente i propri occhiali all’interno del casco, senza compromettere il comfort o la sicurezza.

La fibbia a regolazione micrometrica del cinturino è un dettaglio che evidenzia l’attenzione di Caberg per la praticità e la facilità d’uso del casco. Anche quando si indossano guanti tecnici, è infatti possibile regolare la fibbia in modo rapido e preciso. Infine, la presenza dell’anello in acciaio per assicurare il casco alla motocicletta aggiunge un ulteriore livello di praticità, permettendo di parcheggiare la moto con tranquillità sapendo che il casco è saldamente ancorato.

Il nuovo jet SOHO di Caberg è predisposto per l’alloggiamento del comunicatore Caberg Pro Speak Evo che consente di ascoltare musica attraverso il cellulare o un MP3, di rimanere in contatto con il compagno di viaggio o passeggero fino a una distanza di 200 m, ma anche di connettersi a un sistema GPS. Per garantire la massima sicurezza DRIFT EVO II ha superato tutti i test ECE 22.06 anche con Caberg Pro Speak EVO installato.

SOHO è disponibile in quattro versioni monocolore, Nero Opaco, Antracite Metallizzato Opaco, Blu Jeans Opaco e Bianco Lucido al prezzo di 149,99 €.

Per coloro che desiderano un tocco di originalità, Caberg propone due accattivanti versioni grafiche, MILANO e ZEPHYR, in varie combinazioni cromatiche e con finiture sia lucide che opache, che conferiscono un tocco di personalità al look del casco. Le versioni grafiche sono proposte a un prezzo leggermente superiore, pari a 169,99 €.

Informazioni su Gianluca Villa 836 articoli
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*