Continental by Stylmartin

La linea è di quelle che riportano agli anni ’50, classica, da wild boys, da Cafè Racer, si rimane indecisi sul termine: Vintage o Retro?

La differenza? Il primo indica lo stile di oggetti di qualità prodotti nel passato. Il secondo si lega ai prodotti nuovi che rimandano a un certo periodo cult della storia. In altre parole si vuole ricordare che il marchio, nato nel 1979, ha contribuito “storicamente” a diffondere la tipologia di calzatura che oggi, con CONTINENTAL, torna a essere di tendenza.

continental_01

Un preambolo forse troppo lungo ma doveroso. Soltanto aziende che hanno alle spalle una lunga storia, come appunto Stylmartin, possono vantare un valore aggiunto importante: quello di aver “vissuto” dal punto di vista imprenditoriale, l’epoca alla quale si ispira l’attuale trend OLD STYLE che coinvolge moto, accessoristica e abbigliamento: parliamo principalmente dei decenni 60/70/80 del secolo scorso.

Lo stivale CONTINENTAL non soltanto sta perfettamente al gioco ma è assolutamente credibile. Presentato in anteprima a EICMA, è piaciuto talmente tanto al pubblico da far decidere Stylmartin di metterlo subito in produzione.
Questa new entry si avvale ovviamente di tecnologie e materiali attuali, ma rimane sostanzialmente un prodotto “semiartigianale”, lasciandosi guidare dai dettagli di un tempo. Ad esempio il logo, qui riproposto stampato a fuoco esattamente com’era oltre trent’anni fa. E che dire dei ganci metallici cromati che fissano i 4 cinturini?
Per la tomaia Stylmartin ha scelto la pelle nappa di vitello, resa impermeabile e, specialmente nella splendida versione in colore rosso, anticata con una speciale cera tramite un procedimento di spazzolatura manuale.
Anche la fodera interna è in pelle per offrire il massimo comfort in termini di traspirabilità.

continental_02

Stylmartin ha inserito il CONTINENTAL nella collezione TOURING EMOTIONS 2016. La scelta è corretta ma sicuramente un po’ strettina. Nulla vieta infatti di indossare questo stivale in sella a una enduro d’epoca, una classica inglese, una Cafè Racer o una scrambler. E nemmeno è vietato l’utilizzo in altri ambiti dell’out-door.
Il range taglie è tale da interessare anche il pubblico femminile, aprendo ulteriori spiragli…

CONTINENTAL non punta soltanto all’essenza del vintage: anche le caratteristiche tecniche sono meritevoli di nota.
Protezioni interne in PU ai malleoli e, nella zona tibiale, una piastra sagomata in materiale termoresistente, posizionata proprio sotto il logo.
Il sottopiede è anatomico e removibile, la suola in gomma Vibram offre un ottimo grip.

CONTINENTAL_04_VIBRAM

PREZZO AL PUBBLICO: 319 EURO

LA SCHEDA TECNICA:
TOMAIA: PELLE NAPPA VITELLO in pieno fiore IMPERMEABILE FODERA: PELLE di vitello PROTEZIONI MALLEOLO: INTERNE IN PU SU ENTRAMBI I LATI PROTEZIONI: PROTEZIONE TIBIA CHIUSURA: CINTURINI IN PELLE CON GANCI METALLICI REGOLABILI SOTTOPIEDE: ANATOMICO REMOVIBILE SUOLA: SUOLA VIBRAM® IN GOMMA GRIP ANTISCIVOLO TAGLIE: 38/47. COLORI: RED e BLACK.

About Gianluca Zanelotto 892 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*