Dakar 2016: Sainz al comando

Alla fine di una tappa ridotta e piena di colpi di scena, le PEUGEOT 2008 DKR occupano sempre i primi due posti in classifica generale di Dakar 2016, ma Carlos Sainz è ora al comando davanti a Stéphane Peterhansel

A causa del forte caldo, che ha messo a dura prova soprattutto i motociclisti (47°C), questa prova speciale disputata in gran parte su terreno sabbioso è stata interrotta al CP2, dopo 179 chilometri dei 285 previsti.
Tutti i concorrenti hanno avuto numerosi problemi. E’ il caso di Carlos Sainz/Lucas Cruz, vittime di tre forature lente e di due insabbiamenti. Giunto con oltre 4 min di ritardo al posto di controllo 3, l’equipaggio spagnolo riesce a vincere comunque la speciale e conquista la leadership della classifica generale per la prima volta in questo rally.

Sainz nuovo leader 2

Leader questa mattina, la coppia Stéphane Peterhansel/Jean-Paul Cottret ha subito due forature e due insabbiamenti, che le sono costati più di 11 minuti. L’equipaggio n°302 è ora secondo in classifica generale. Anche se hanno perso tempo per aiutare il compagno di squadra Stéphane Peterhansel, Cyril Despres e David Castera hanno realizzato una prestazione straordinaria, conclusasi con il 6° tempo.

Seconda giornata difficile per Loeb/Elena. Dopo essersi insabbiato quattro volte, l’equipaggio franco/monegasco ha dovuto cambiare la trasmissione a 30 chilometri dal traguardo. Perde 1 ora e 13 minuti.

Carlos Sainz (PEUGEOT 2008 DKR n°303): « E’ stata una speciale difficilissima. C’erano molti tratti fuori pista su un terreno molle e ricco di vegetazione. Ci siamo dovuti fermare due volte perché ci siamo insabbiati. Non so esattamente
perché hanno accorciato la speciale, anche se è vero che ci ha messo a dura prova perché faceva molto caldo. Abbiamo avuto tre lente forature ma non ci siamo dovuti fermare per cambiare le gomme. Sono soddisfatto di essere in testa, ma domani sarà difficile aprire la strada della speciale di Fiambala. »

Classifica provvisoria della Tappa 9 (Belén-Belén)
1. Carlos Sainz (ESP)/Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 2008 DKR, 2h35min31s
2. Erik Van Loon (NLD)/Wouter Rosegaar (NLD), Mini All 4 Racing, +10s
3. Mikko Hirvonen (FIN)/Michel Perin (FRA), Mini All 4 Racing, +17s
4. Giniel De Villiers (ZAF)/Dirk Von Zitzewitz (DEU), Toyota Hilux, +38s
5. Nasser Al-Attiyah (QAT)/Matthieu Baumel (FRA), Mini All 4 Racing, +2min04s
6. Cyril Despres (FRA)/David Castera (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +6min46s
7. Stéphane Peterhansel (FRA)/Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +9min12s
22. Sébastien Loeb (FRA)/Daniel Elena (MC), PEUGEOT 2008 DKR, +1h13min47s

Classifica generale provvisoria dopo la Tappa 9
1. Carlos Sainz (ESP)/Lucas Cruz (ESP), PEUGEOT 2008 DKR, 28h39min24s
2. Stéphane Peterhansel (FRA)/Jean-Paul Cottret (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +7min03s
3. Nasser Al-Attiyah (QAT)/Matthieu Baumel (FRA), Mini All 4 Racing, +14min38s
4. Mikko Hirvonen (FIN)/Michel Perin (FRA), Mini All 4 Racing, +34min50s
5. Giniel De Villiers (ZAF)/Dirk Von Zitzewitz (DEU), Toyota Hilux, +53min18s
10. Cyril Despres (FRA)/David Castera (FRA), PEUGEOT 2008 DKR, +1h51min30s
13. Sébastien Loeb (FRA)/Daniel Elena (MC), PEUGEOT 2008 DKR, +2h16min54s

About Gianluca Zanelotto 891 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*