Ducati Super Sport primo contatto by Eleonora

Il primo contatto con la Miss di Eicma 2016: Ducati Super Sport SDSC01845

La Ducati Mantova ha organizzato per domenica 18 dicembre un evento incentrato su una delle novità 2017 di Casa Ducati: la Super Sport, ovviamente non mi potevo perdere l’occasione di toccare con mano quel gioiellino così tanto venerato ad Eicma e non lo nego le aspettative erano altissime.
Ad aspettarmi c’era la Super Sport S, il modello d’eccellenza, con 83,1 kW (113 CV) @ 9.000 giri/min e la coppia vigorosa (96,7 Nm (9,86 kgm) @ 6.500 giri/min) del motore Testastretta 11°, viene definita “la sportiva stradale per tutti” anche grazie a un peso abbastanza contenuto di 210Kg in ordine di marcia.
Bianca, luminosa ma con il classico telaio a traliccio rosso Ducati in vista, il colpo d’occhio è stato veramente da lasciare a bocca aperta. Diventa subito chiaro che non si parlerà solo di prestazioni sportive.

01 SUPERSPORT S
La prima cosa che attira, incuriosisce e colpisce è il faro anteriore, di una perfezione quasi imbarazzante. Infatti è uno dei dettagli più innovativi di questa moto, il DLR (Daytime Running Light) una linea luminosa di led che oltre a garantire una migliore visibilità rende lo sguardo di questa sportiva graffiante.
Il profilo della moto è visibilmente aerodinamico, il cupolino ha il plexiglas regolabile in altezza fino a 50 mm, questo per rendere i lunghi tragitti in velocità molto più comodi. Il comfort sarà un tema ricorrente, oltre ad essere una delle prime cose che si possono constatare salendoci. La seduta non è alta, arrivare al semimanubrio per me è stato immediato (sono alta 172cm), e la posizione di guida non è da classica moto supersportiva ma più rilassata. Nonostante la presenza importante data dalla forma del serbatoio e dal suo peso,  devo dire che d’impatto ci si sente a proprio agio.

09 SUPERSPORT
Tra le sue caratteristiche, oltre ad una dotazione elettronica da eccellenza, c’è la possibilità di modificare lo stile di guida scegliendo  tra Sport, Touring e Urban, diventa più chiaro il punto in cui la Super Sport diventa “la Super Sportiva da tutti i giorni”.  Ducati ha voluto creare questo modello dalle prestazioni  grintose con la possibilità di renderla utilizzabile anche per viaggi medio lunghi, o anche per andare in ufficio alla mattina e vi assicuro che, oltre a non passare assolutamente inosservati, non sareste nemmeno scomodi. Disponibile nel bianco (Star White Silk) e nel Ducati Red.
La casa madre non trascura ovviamente l’aspetto più importante, la sicurezza, e garantisce livelli elevati con il Ducati Safety Pack (DSP), che comprende ABS Bosch 9MP e Ducati Traction Control.
Di serie è presente Il Ducati Quick Shift up/down, dispositivo che permette il cambio marcia senza l’utilizzo della frizione e senza chiudere il gas, divertimento assicurato e miglior maneggevolezza nel traffico (vi ricordo che la userete anche per andare in ufficio).
Comfort, sport, eleganza, una moto da tutti giorni ma con prestazioni super sportive.  Aspetteremo il test drive per capire se tutte queste promesse siano reali ma di certo il primo impatto è stato emozionante.

29 SUPERSPORT
Come sempre Ducati pensa a tutto e propone anche la linea di abbigliamento ed accessori che, al contrario di quanto mi aspettassi, è prima di tutto stilosa. Niente tutone o giubbini da pilota ma linee comode e di tendenza rispettando appunto il principio di “moto da tutti i giorni” ovviamente senza tralasciare la sicurezza. Insomma assolutamente da guardare ed acquistare!
Tra l’altro, non menzionata e credo anche piuttosto snobbata (ingiustamente), la versione “base” ovvero  la Super Sport, con carena e telaio Rosso Ducati e cerchi Glossy Black. Qualche accessorio in meno ma credo che chiamarla “versione base” sia riduttivo e che una moto con simili prestazioni non lo meriti.
Le Super Sport , come anticipato, sono tra le novità del 2017 di casa Ducati e si inizieranno a vedere in circolazione entro la primavera (sembra che le prevendite stiano andando decisamente bene anche oltre le aspettative). Insomma, se vi date una mossa fate ancora in tempo ad inserire la richiesta nella vostra letterina a Babbo Natale.
Un ringraziamento ad Oscar, Marco e Mirko di Ducati Mantova per la gentilezza ed ospitalità.

Autrice : Eleonora Turina

 

Scheda Tecnica

Ducati SuperSport Ducati SuperSport S

Motore

MOTORE Testastretta 11°, Bicilindrico a L, distribuzione Desmodromica 4 valvole per cilindro, raffreddamento a liquido Testastretta 11°, Bicilindrico a L, distribuzione Desmodromica 4 valvole per cilindro, raffreddamento a liquido
CILINDRATA 937 cm³ 937 cm³
ALESAGGIO PER CORSA 94 x 67,5 mm 94 x 67,5 mm
COMPRESSIONE 12,6± 0.5 :1 12,6± 0.5 :1
POTENZA 83,1 kW (113 CV) @ 9.000 giri/min 83,1 kW (113 CV) @ 9.000 giri/min
COPPIA 96,7 Nm (9,86 kgm) @ 6.500 giri/min 96,7 Nm (9,86 kgm) @ 6.500 giri/min
ALIMENTAZIONE Iniezione elettronica Continental, corpi farfallati Mikuni diametro 53 mm con sistema full Ride-by-Wire Iniezione elettronica Continental, corpi farfallati Mikuni diametro 53 mm con sistema full Ride-by-Wire
SCARICO Silenziatore in acciaio inossidabile, terminali separati in alluminio, catalizzatore e 2 sonde lambda Silenziatore in acciaio inossidabile, terminali separati in alluminio, catalizzatore e 2 sonde lambda

Trasmissione

CAMBIO 6 marce 6 marce
TRASMISSIONE PRIMARIA Ingranaggi a denti dritti; rapporto 1,84:1 Ingranaggi a denti dritti; rapporto 1,84:1
RAPPORTI 1=37/15 2=30/17 3=28/20 4=26/22 5=24/23 6=23/24 1=37/15 2=30/17 3=28/20 4=26/22 5=24/23 6=23/24
TRASMISSIONE SECONDARIA Catena; pignone 15; corona 43 Catena; pignone 15; corona 43
FRIZIONE Multidisco in bagno d’olio con comando meccanico, sistema di asservimento ed antisaltellamento Multidisco in bagno d’olio con comando meccanico, sistema di asservimento ed antisaltellamento

Veicolo

TELAIO Traliccio in tubi di acciaio fissato alle teste Traliccio in tubi di acciaio fissato alle teste
SOSPENSIONE ANTERIORE Forcella Marzocchi a steli rovesciati da 43 mm completamente regolabile Forcella Ohlins a steli rovesciati da 48 mm completamente regolabile
RUOTA ANTERIORE Fuse in lega leggera, 3 razze ad Y, 3,50″ x 17″ Fuse in lega leggera, 3 razze ad Y, 3,50″ x 17″
PNEUMATICO ANTERIORE Pirelli Diablo Rosso III 120/70 ZR17 Pirelli Diablo Rosso III 120/70 ZR17
SOSPENSIONE POSTERIORE Progressiva con monoammortizzatore Sachs regolabile. Forcellone monobraccio in alluminio Progressiva con monoammortizzatore Ohlins completamente regolabile. Forcellone monobraccio in alluminio
RUOTA POSTERIORE Fuse in lega leggera, 3 razze ad Y, 5,50″ x 17″ Fuse in lega leggera, 3 razze ad Y, 5,50″ x 17″
PNEUMATICO POSTERIORE Pirelli Diablo Rosso III 180/55 ZR17 Pirelli Diablo Rosso III 180/55 ZR17
ESCURSIONE RUOTA (ANT/POST) 130/144 mm 130/144 mm
FRENO ANTERIORE 2 dischi semiflottanti da 320 mm, pinze Brembo monoblocco M4-32 ad attacco radiale a 4 pistoncini , pompa radiale con ABS di serie 2 dischi semiflottanti da 320 mm, pinze Brembo monoblocco M4-32 ad attacco radiale a 4 pistoncini , pompa radiale con ABS di serie
FRENO POSTERIORE Disco da 245 mm, pinza a 2 pistoncini con ABS di serie Disco da 245 mm, pinza a 2 pistoncini con ABS di serie
STRUMENTAZIONE (cruscotto) LCD display LCD display

DIMENSIONI E PESI

PESO A SECCO 184 kg 184 kg
PESO IN ORDINE DI MARCIA 210 kg 210 kg
ALTEZZA SELLA 810 mm 810 mm
INTERASSE 1478 mm 1478 mm
INCLINAZIONE CANNOTTO 24° 24°
AVANCORSA 91 mm 91 mm
CAPACITA’ SERBATOIO CARBURANTE 16 l 16 l
NUMERO POSTI 2 2

EQUIPAGGIAMENTO DI SERIE

Riding Modes, Power Modes, Ducati Safety Pack (ABS + DTC), RbW. Predisposizione per antifurto. Riding Modes, Power Modes, Ducati Safety Pack (ABS + DTC), RbW, DQS, cover sella. Predisposizione per antifurto.

GARANZIA

GARANZIA (Mesi) 24 mesi a chilometraggio illimitato 24 mesi a chilometraggio illimitato
MANUTENZIONE (Km/mesi) 15.000 km o 12 mesi 15.000 km o 12 mesi
CONTROLLO GIOCO VALVOLE (Km) 30.000 km 30.000 km

EMISSIONI

Euro 4 Euro 4

 

About Gianluca Villa 647 Articles
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*