Mercato Piloti: vicini alla quadratura del cerchio?

Di Luca Golfrè Andreasi

Si aggiungono altri tasselli al mosaico del mercato MotoGP. Alla vigilia del gran premio d’Olanda ad Assen (storico circuito del motomondiale, chiamato anche l’università del motociclismo) è arrivato il comunicato ufficiale Suzuki che annuncia l’ingaggio di Alex Rins per le stagioni 2017-18

Rins, spagnolo, attualmente corre in Moto2 con il team “Paginas Amarillas HP 40” ed è in testa al campionato con già due vittorie all’attivo ma soli 8 punti di vantaggio sul francese Johann Zarco.
Suzuki per il 2017 rinnova il reparto piloti, Rins infatti andrà ad affiancare Andrea Iannone.
Rins ricorda molto Maverick Vinales per i risultati che sta ottenendo in Moto2, quindi speriamo tutti, Suzuki in particolare, che Alex riesca a ripetere l’ottimo percorso di crescita del suo connazionale.

Aleix Espargarò dovrà inevitabilmente trovare un’altra sella e al momento sembra indirizzarsi verso Aprilia.

zarco2_0Manca solo l’ufficialità, ma è ormai una certezza che Johann Zarco la prossima stagione abbia trovato una sella in MotoGP sulla Yamaha Tech3 nel team di Hervè Poncharal. Zarco aveva gia un precontratto con Suzuki, infatti il francese doveva correre la 8 ore di Suzuka e aveva gia fatto un paio di test con la MotoGP. Il trattamento che Suzuki gli ha riservato probabilmente non è stato dei migliori, ma per ragioni a loro evidenti, è stato meglio ingaggiare il più giovane e talentuoso Rins.

Sembra che ci siano delle trattative tra Ducati Avintia e gli attuali piloti Aprilia, Bautista e Bradl.
Per il tedesco sembra però più plausibile l’opzione SBK.
Infine segnaliamo che Michele Pirro sostituirà ancora il convalescente Baz sulla Ducati GP14.2 del team Avintia.

Da domani cominceranno le prove libere e per la prima volta nella storia, la gara ad Assen verrà corsa di domenica. In tutte le altre edizioni del gran premio la gara si è sempre corsa di sabato. Questo non faceva che aggiungere folklore e particolarità allo storico weekend di Assen.
Dopo tre settimane di stop, è finalmente il momento di riaccendere i motori!

Così la situazione di mercato:

Yamaha Movistar: Rossi – Vinales
Honda Repsol: Marquez – Pedrosa
Ducati Team: Lorenzo – Dovizioso
Suzuki Team: Iannone – Rins
Aprilia: Lowes – Aleix Espargarò (?)
KTM: Smith – Pol Espargarò

Yamaha Tech3: Folger – Zarco
Ducati Avintia: Barberà – Baz(?)
Ducati Pramac: Petrucci – Redding
Ducati Aspar: Hernandez(?) – Laverty(?)
Honda LCR: Crutchlow
Honda MarcVDS: Miller – Rabat(?)

About Gianluca Zanelotto 889 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*