Metzeler Tourance Next di serie su Triumph Tiger Explorer

Gli pneumatici enduro street TOURANCE Next di METZELER sono stati selezionati come primo equipaggiamento della nuova Triumph Tiger Explorer nelle misure 120/70 R19 M/C 60V TL anteriore e 170/60 R17 M/C 72V TL posteriore

108658-img_4003_01

TOURANCE Next è il riferimento del segmento per quanto riguarda:

– grip su bagnato e sicurezza di guida, grazie alle mescole che sono state studiate per lavorare in sincronia con gli intagli del disegno battistrada. Questo pneumatico è quindi in grado di garantire un grip eccellente sul bagnato comunicando al motociclista una sensazione di totale sicurezza in qualsiasi condizione, anche quando l’asfalto è sporco e scivoloso.

– chilometraggio elevato: la combinazione e l’interazione tra il disegno battistrada e le mescole comporta un miglioramento sensibile nella regolarità dell’usura e di conseguenza un aumento del chilometraggio.

– stabilità di prim’ordine, perchè la struttura e i profili del nuovo TOURANCE Next sono stati sviluppati per le Enduro Street di ultima generazione riponendo particolare attenzione nel garantire stabilità anche alle alte velocità con moto con bauletti e passeggero.

Per quanto riguarda le mescole il TOURANCE Next vanta una configurazione differenziata tra anteriore e posteriore, derivata dall’esperienza maturata sul ROADTEC Z8 INTERACT (già vincitore di molte comparative a livello internazionale) e nel segmento sport touring, focalizzandosi nell’accrescere due caratteristiche principali: il comportamento su bagnato e il chilometraggio. Per ottenere le migliori prestazioni possibili sul bagnato, con particolare attenzione alle situazioni di guida critiche come la frenata sul bagnato, l’aderenza sul bagnato e la frenata di emergenza, in METZELER hanno combinato la silice con polimeri sintetitici ad elevate prestazioni e nuove resine e agenti plastificanti. Questa combinazione, attraverso il nostro processo esclusivo e brevettato di miscelazione, produce un elevatissimo livello di omogeneità delle mescole.

108658-img_4109_01

Nello specifico le misure posteriori del TOURANCE Next adottano una soluzione bimescola con una sezione centrale che copre completamente l’area di impronta durante la marcia in rettilineo e presenta un contenuto bilanciato di silice, specificamente sviluppato per ottimizzare il chilometraggio e stabilità, anche ad alta velocità a pieno carico e con passeggero.
La mescola delle spalle ha un elevato contenuto di silice, in grado di garantire un ottimo grip chimico sul bagnato e di ridurre lo slittamento in qualsiasi condizione. Inizia la sua funzione non appena la traiettoria cambia da diritto per andare in piega trasmettendo così al mtourance next tigerotociclista una grande sicurezza di guida.

Lo pneumatico anteriore è invece monomescola con un alto contenuto di silice e vanta diverse tipologie di polimeri e resine che forniscono un sensibile miglioramento in termini di maneggevolezza e grip. Il rapido riscaldamento e grip sull’asciutto sono garantiti dalla nuova struttura di polimeri e composti sviluppati con il nuovo processo di miscelazione.

 

I profili sono stati sviluppati insieme alla struttura e con il preciso scopo di migliorare il comportamento su asfalto, l’utilizzo turistico delle motociclette, la regolarità dell’usura, il chilometraggio, il comfort e l’interazione con i sistemi di frenata ABS e le sospensioni. Il profilo dell’area centrale è più arrotondato nell’area di metà piega e più regolare verso il centro. Insieme con la struttura ad elevata rigidità, questo fornisce una superficie di impronta più larga e corta, che riduce l’abrasione della mescola e quindi aumenta il chilometraggio. Il fianco presenta invece un profilo più accentuato che sostenuto dalla struttura interna più rigida è in grado di assorbire meglio le asperità dell’asfalto, a favore del comfort nella guida, e di interagire in modo ottimale con ABS e impianto frenante.

 

About Gianluca Zanelotto 889 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*