MotoGP Le Mans: Lorenzo c’è, la Yamaha c’è

Lorenzo ha vinto il suo 63° GP, per distacco su Valentino Rossi, autore di una rimonta strepitosa. Primo podio in MotoGP per il giovane spagnolo Vinales in sella alla Suzuki

di VALERIO ORIGO. _ Iannone, Marquez e Dovizioso sono caduti mentre lottavano per le prime posizioni. Rossi è partito male ma poi è stato capace di una grande rimonta che lo ha portato a +10″ da Lorenzo. Prova di carattere per il pilota della Yamaha che ha messo a tacere tutte le polemiche e pettegolezzi, arrivati immancabilmente dopo l’annuncio del passaggio alla Ducati nel 2017.

Lo spagnolo Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha Movistar
Lo spagnolo Jorge Lorenzo in sella alla Yamaha Movistar

Partito in pole, ha martellato dal primo all’ultimo giro, rendendo vano ogni tentativo degli avversari. Alle sue spalle è accaduto di tutto. Terza caduta nel motomondiale per Iannone, mentre era in seconda posizione. Invece Dovizioso e Marquez hanno cercato di restare attaccati alla Yamaha numero 46, ma in fondo a una staccata perdono l’anteriore e vanno per terra. Da citazione la prova di Danilo Petrucci settimo, al rientro dopo tre mesi a causa dell’infortunio alla mano.

La classifica del mondiale si è fatta corta, con un nuovo leader, Jorge Lorenzo con 90 punti davanti rispettivamente a Marquez 85 p.ti e Rossi 78 p.ti.

Valentino Rossi con la YZR-M1
Valentino Rossi con la YZR-M1
About Valerio Origo 141 Articles
Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*