MXGP GERMANIA: Tony Cairoli è tornato!

Teutschenthal: epica doppietta dell’otto volte campione del mondo con la sua Ktm. Il rookie Gajser nuovo leader della classifica iridata

di VALERIO ORIGO. Non ci sono più aggettivi per descrivere le emozioni che Antonio Cairoli ha saputo regalare ai suoi tifosi e a tutti gli appassionati di motocross. Sul terreno duro del circuito di Teutschenthal il super campione messinese ha interrotto il digiuno conquistando la prima vittoria stagionale.

Gara1. Dopo il miglior tempo nelle prove, Cairoli è stato protagonista di una partenza impeccabile, imponendo un ritmo elevato sin dai primi giri. A metà gara grande bagarre tra l’azzurro e lo sloveno Tim Gajser (Honda), sorpassi e controsorpassi da brivido ed elevati gesti tecnici fino a pochi minuti dal termine. Il pilota della Ktm si è aggiudicato gara1, precedendo nell’ordine Gajser e il padrone di casa Nagl. Passo falso del campione iridato Febvre, solo decimo, incappato in un incidente con il compagno Van Horebeek. Migliore degli azzurri Alessandro Lupino (Honda), 19° posto.

Antonio Cairoli (Ktm), 8 volte campione del mondo
Antonio Cairoli (Ktm), 8 volte campione del mondo (foto Valori)

Gara2. Weekend perfetto e fotocopia di gara1 per Antonio Cairoli, successo numero 75 in carriera, si è aggiudicato inoltre l’holeshoot portandosi subito al comando. Il russo Evgeny Bobryshev (Honda) e il “rookie” Tim Gajser (Honda) hanno girato con lo stesso passo dell’otto volte campione del mondo fino a quando lo sloveno è scivolato a terra. Il francese della Yamaha Febvre, protagonista ancora una volta di una brutta partenza, grazie a un ritmo forsennato è risalito sino alla 3^ piazza, a pochi millesimi dal russo Bobryshev. Gli azzurri: David Philippaerts (21°), Franco Maddi (27°), Alessandro Lupino (30°) e PierFilippo Bertuzzo (31°).

Con questa straordinaria doppietta, il rider di Patti, ha recuperato terreno sullo sloveno e il francese,  portandosi a soli 36 punti dalla vetta della graduatoria generale, ribadendo che a 11 round dalla fine il mondiale è riaperto.

Samuele Bernardini con la pesarese TM (foto Valori)
Samuele Bernardini con la pesarese TM (foto Valori)

MX2. L’olandese Jeffrey Herlings in sella alla Ktm, ha infilato la settima doppietta consecutiva, è sempre più dominatore assoluto del mondiale 2016. Si è aggiudicato entrambe le gare per distacco, davanti al francese Ferrandis (Kawasaki) e allo svizzero Seever (Suzuki). Il nostro Samuele Bernardini (TM) ha chiuso 12° nella overall dopo un 20° e 6° posto, mentre il rider della Honda RedMoto Michele Cervellin ha chiuso con un deludente 17° e 31° posto.

Prossimo appuntamento il 14 e 15 maggio in Italia con il MXGP del Trentino ad Arco di Trento.

 

About Valerio Origo 141 Articles
Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*