MotoGP Misano: Il ritorno di Pedrosa: Vittoria dello spagnolo davanti a Rossi e Lorenzo

A cura di Luca Golfrè Andreasi

Era assente dai radar delle posizioni di rilievo da fin troppe gare ormai, Dani Pedrosa ha scelto Misano per tornare tra i grandi della MotoGP, centrando una vittoria inaspettata che lo incorona come l’ottavo vincitore differente nelle ultime otto gare.

Pedrosa Misano

Una gara splendida in rimonta per lo spagnolo di Sabadell, culminata con un fantastico sorpasso su Valentino Rossi alla curva del Rio, rovinandogli la festa. Primo al traguardo è dunque Pedrosa, seguito da Rossi e da un parzialmente ritrovato Jorge Lorenzo, finalmente di nuovo veloce in gara ma non dominante come nella primissima parte della stagione e come ci si poteva aspettare alla vigilia del GP di Misano.

Limita i danni Marc Marquez, quarto al traguardo ma abbastanza distaccato dal trio del podio. Seguono dunque Vinales, Dovizioso (prima Ducati all’arrivo), un solidissimo Michele Pirro, staccato di soli cinque secondi dal ben più “rodato” Dovizioso.

Da ricordare che la Ducati è rimasta orfana di Andrea Iannone, dichiarato “unfit” per la gara a causa di una microfrattura ad una vertebra. Ottavo posto per Cal Crutchlow, seguito da Pol Espargarò e Alvaro Bautista, finalmente nella top10 con Aprilia.

La bagarre tra Rossi e Lorenzo è continuata anche dopo la gara, con screzi tra i due in conferenza stampa. Il maiorchino ha accusato Rossi di un’eccessiva aggressività nella manovra di sorpasso, accusa a cui Rossi ha risposto sogghignando e sostenendo che per quanto aggressivo il suo è stato un sorpasso pulito. La ruggine tra i due non è certo una novità, ci sono ancora gli strascichi del finale tumultuoso del mondiale 2015.

Rossi Misano

Rossi trova Pedrosa sul suo cammino a negargli la vittoria, ma riesce comunque a guadagnare un podio e 7 punti su Marquez. E’ la quarta gara consecutiva dove Rossi riesce a sopravanzare Marquez sul traguardo, ma il suo distacco ammonta ancora a 43 punti e le gare che mancano sono solo cinque.

Nota di merito anche per Lorenzo Baldassarri, vittorioso in Moto2 dopo uno splendido inseguimento ad Alex Rins e primo italiano a vincere nella categoria di mezzo dopo Andrea Iannone nel 2012.

Il prossimo appuntamento sarà tra due settimane ad Aragon in Spagna, dove potrebbe gia essere assegnato il titolo di Moto3 e continueranno le intense lotte per i mondiali di Moto2 e MotoGP.

About Gianluca Zanelotto 890 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*