MV AGUSTA SUPERVELOCE 1000 SERIE ORO


MV AGUSTA presenta un altro iconico modello della superveloce, la Serie ORO come le più raffinate ed esclusive. Questa volta il motore sarà il 1000 4 cilindri che davvero definisce il concetto di SUPERVELOCE, realizzando un altro capitolo delle sue bellissime serie limitate.

LA FORMA DEL DESIDERIO
Superveloce 1000 Serie Oro rappresenta il raggiungimento di un chiaro obiettivo per MV Agusta: creare un oggetto che desse forma ai desideri di ogni motociclista. La combinazione di ricerca stilistica, attenzione per il puro piacere estetico, innovazione tecnologica e performance da togliere il fiato, ha permesso a MV Agusta di realizzare l’obiettivo che si era posta ad inizio progetto, arrivando oggi alla messa sul mercato di quella che senza dubbio è una motocicletta che si posiziona nella dimensione onirica, dando letteralmente forma al desiderio.

Design ed ergonomia
La nuova MV Agusta Superveloce 1000 Serie Oro è allo stesso tempo sogno e opera d’arte. Prodotta in soli 500 esemplari numerati, racchiude tra le sue forme l’impareggiabile storia nelle competizioni di MV Agusta, la ricerca stilistica volta al piacere estetico e la continua volontà di spingersi costantemente oltre nell’evoluzione tecnologica. Gli elementi stilistici distintivi della Superveloce 1000 Serie Oro, coerentemente con la gamma Superveloce, sono rappresentati dai gruppi ottici tondi i quali rappresentano una citazione del passato di MV Agusta, dalle linee della moto sviluppate in senso orizzontale e dalla valorizzazione estetica dell’uso di materiali pregiati come la fibra di carbonio. La maniacale cura posta nella realizzazione di ogni dettaglio funge da leitmotiv assicurando l’armonia tra forme, materiali e prestazioni.

Nella Superveloce 1000 Serie Oro tecnologia e stile si fondono dando vita ad una vera e propria scultura su due ruote alla quale stilisti ed ingegneri hanno applicato tutta la loro esperienza, arrivando ad una combinazione di tecnica e bellezza senza compromessi.

Uno degli elementi più caratterizzanti dal punto di vista tecnico e stilistico della Superveloce 1000 Serie Oro è sicuramente dato dalla presenza di ali aerodinamiche, il cui studio segna un nuovo paradigma nella progettazione e nello sviluppo dei nuovi modelli MV Agusta. Oltre alla fondamentale ricerca del miglior coefficiente di penetrazione aerodinamica (Cx), l’attenzione degli ingegneri si è concentrata anche sull’ottimizzazione del carico verticale (Cz), con importanti benefici sulla dinamica di guida garantendo incredibile stabilità, fattore fondamentale alla luce delle eccezionali prestazioni della moto sia in termini di velocità massima sia di accelerazione.

Le ali aerodinamiche che caratterizzano la carenatura non sono soltanto elementi dal forte impatto estetico, ma risultano perfettamente integrate nella complessiva gestione fluidodinamica. Già nel 1972 MV Agusta aveva adottato soluzioni aerodinamiche simili, all’epoca estremamente innovative, per le sue moto da Gran Premio dalle quali la Superveloce 1000 Serie Oro trae l’ispirazione originale. Gli estensivi test hanno evidenziato come la moto ad alte velocità offre rigore direzionale e stabilità assoluti, senza rinunciare alla maneggevolezza e all’agilità nelle altre condizioni d’uso.

L’analisi dei flussi aerodinamici, ottenuta da tecniche derivate dall’aeronautica, ha costituito parte fondamentale dello sviluppo della Superveloce 1000 Serie Oro, arrivando ad una versione definitiva della moto che garantisce ottimale protezione del pilota ad altissime velocità, a vantaggio del comfort generale, un’ottimizzazione delle prestazioni grazie, ad una perfetta respirazione del motore, e ad una dissipazione dell’aria calda prodotta dallo stesso, a garantire condizioni di utilizzo ottimali. L’evoluzione del design rispetto agli studi iniziali, ha portato ad una riduzione dell’estensione della zona inferiore della carena, e allo sviluppo di un’apertura aerodinamica laterale al fine di migliorare il flusso dell’aria in uscita.

Il materiale scelto per dare forma estetica alla Superveloce 1000 Serie Oro è la fibra di carbonio declinata in due differenti lavorazioni, stampato in pressa e laminato; una soluzione adottata per aggiungere ulteriore ricercatezza stilistica a questo nuovo modello. Questo materiale è stato utilizzato copiosamente, sono infatti 41 le componenti realizzate in fibra di carbonio, dal sostegno della Dashboard al paracatena, passando per l’intera carenatura e altri componenti presenti nel kit a corredo.

L’ispirazione per gli iconici cerchi deriva dalla stella stilizzata che caratterizzava quelli della leggendaria MV Agusta F4 750 Serie Oro, reinterpretati però tramite un esercizio stilistico che fa da ponte tra passato e futuro che vede le razze in alluminio combinate a raggi radiali.

L’omaggio alla F4 è evidente anche nella scelta dello scarico con terminale a 4 uscite in titanio sviluppato da Akrapovic appositamente per la Superveloce 1000 Serie oro. Questo scarico realizzato nella sua caratteristica forma a “canne d’organo” e accordato per conferire alla moto un suono iconico e distintivo, è ulteriormente impreziosito dalla presenza del paracalore in carbonio.

La ricercatezza nell’utilizzo di materiali pregiati è evidente in ogni dettaglio della Superveloce 1000 Serie Oro. La sella, ad esempio, oltre ad essere stata disegnata con l’obiettivo di garantire il più alto comfort combinato con un’ergonomia ottimale, è realizzata in pelle e Alcantara, materiali chiaramente appartenenti al mondo del lusso, e porta il distintivo fregio MV.

La cintura, anch’essa in pelle, attraversa il serbatoio per tutta la sua lunghezza partendo dalla piastrina identificativa con incisione laser alla base e proseguendo verso il logo “Superveloce 1000 Serie Oro” sotto il quale è indicato il numero dell’esemplare. Sul mozzo della ruota posteriore è riportato il logo MV, con un disegno che riprende quello del gruppo ottico, dettaglio unico nel mondo delle due ruote. L’utilizzo del titanio nella viteria arricchisce ulteriormente la Superveloce 1000 Serie Oro, la quale ad ulteriore tributo alla storia di MV Agusta, è caratterizzata dalla colorazione Argento Ago, Rosso Shock Perlato e Oro Ciclistica.

Motore ed Elettronica
La Superveloce 1000 Serie Oro vanta un propulsore quattro cilindri in linea capace di erogare 208 CV (153 kW) a 13.000 giri/min e 116,5 Nm di coppia a 11.000 giri/min. Grazie all’utilizzo delle 16 valvole radiali in titanio, caratteristica distintiva di tutti i quattro cilindri MV Agusta, le bielle forgiate, anch’esse in titanio, e le camme lavorate con trattamento DLC, il motore della Superveloce 1000 Serie Oro è capace di arrivare a 14.000 giri/min e grazie alla presenza del contralbero mantiene un livello di vibrazioni minimo traducendosi in un’esperienza di guida fluida anche al limite delle performance.

La gestione motore è affidata al sistema integrato MVICS 2.1 (Motor & Vehicle Integrate Control System) con 8 iniettori: 4 inferiori e 4 superiori a portata maggiorata. Il corpo farfallato è di 50 mm di diametro.

L’elettronica è stata oggetto di un’accurata calibrazione specificamente dedicata alla Superveloce 1000 Serie Oro. Il controllo di trazione disinseribile prevede otto livelli di intervento: due per le situazioni di fondo bagnato o scivoloso (Rain), tre per l’utilizzo stradale e tre per la pista. Il controllo dell’impennata (Front Lift Control), disinseribile, funziona sulla base dei dati raccolti dalla piattaforma inerziale e anziché impedire alla moto di impennare, ne ottimizza l’impennata stessa mantenendola ad un angolo ottimale al fine di sfruttare al meglio l’incredibile accelerazione. Questo aiuto al pilota lavora di pari passo con il Launch Control.

Quattro i Riding Mode, di cui tre preimpostati (Rain, Sport, Race) e uno personalizzabile dal motociclista (Custom). In questa modalità al pilota è consentito settare a proprio piacimento i parametri relativi a: sensibilità dell’acceleratore, coppia motore, freno motore, risposta motore, limitatore e settaggio sospensioni elettroniche.

Il cambio elettronico MV EAS 4.0 (Electronically Assisted Shift Up&Down) funziona sia nell’innesto dei rapporti superiori, sia in scalata anche a gas aperto.

L’acceleratore Ride by Wire, con algoritmo di gestione della coppia, si caratterizza per la disponibilità sul comando del gas della corsa negativa, la quale permette di disinserire il Cruise Control, elemento di serie anche sulla Superveloce 1000 Serie Oro.

La Superveloce 1000 Serie Oro è equipaggiata con il modulo GPS integrato, il quale comunica direttamente con la l’MV Ride app, disponibile gratuitamente su tutta la gamma MV Agusta. Grazie a questa app è possibile inserire la destinazione e vedere il percorso corner by corner sullo schermo TFT da 5.5” a colori della strumentazione. Abilitando la funzionalità di Trip Record viene attivata l’acquisizione dei dati. L’esperienza inizia prima ancora di avviare il motore e al termine può essere rivissuta, visualizzando il percorso svolto, velocità, marcia utilizzata, angolo di piega, altitudine e tempi di percorrenza. Non manca la possibilità di arricchire l’esperienza, caricando il percorso della giornata per poi condividerlo con gli altri utenti della MV Ride App. Tra le varie opzioni della MV Ride App è possibile personalizzare la risposta della moto tramite la mappa Custom, che può essere rinominata con un nome a piacere e addirittura scambiata con altri utenti dell’ecosistema. Ad esempio, è possibile creare la mappa “Toscana” da condividere successivamente con altri motociclisti, dando così vita a una community.

A completare la dotazione elettronica della Superveloce 1000 Serie Oro, troviamo anche l’antifurto satellitare con modulo Mobisat gestibile tramite app Greenbox, un servizio fornito gratuitamente al cliente per il primo anno.

Ciclistica
Il telaio a traliccio in tubi di acciaio ad alta resistenza è integrato da piastre in alluminio in cui si impernia il forcellone monobraccio, anch’esso in lega di alluminio. L’altezza del perno è regolabile e l’intervallo di regolazione è indicato su un’apposita targhetta disegnata, anch’essa, con eccezionale cura estetica.

La Superveloce 1000 Serie Oro dispone di un comparto sospensioni elettroniche Öhlins. All’anteriore monta steli rovesciati da 43mm di diametro con escursione di 120mm lavorati con un trattamento superficiale TiN e regolabili elettronicamente per compressione, estensione e con una regolazione del precarico della molla manuale. Ad ottimizzare la stabilità di questo modello, il pacchetto sospensioni comprende anche un ammortizzatore di sterzo Öhlins elettronico in grado di regolare automaticamente l’intervento, ma anche con una modalità di regolazione manuale lasciando al pilota la decisione del set-up migliore per le proprie esigenze. Al posteriore, il sistema di sospensioni è completato da un mono ammortizzatore, anch’esso Öhlins, da 36mm di diametro con escursione di 120mm. Anche al posteriore la sospensione è elettronicamente regolabile per precarico, estensione e compressione.

La potenza sprigionata dal 4 cilindri, la portanza aerodinamica data dalle ali, combinati con la stabilità e la maneggevolezza della Superveloce 1000 Serie Oro, non potevano che essere accompagnati da un impianto frenante di pari qualità. MV Agusta si è quindi affidata a Brembo, optando all’anteriore per dischi da 320mm con flangia in alluminio e pinze radiali Stylema a 4 pistoncini, dal diametro di 30mm, azionate da una pompa radiale, anch’essa Brembo. Al retrotreno si trova un disco da 220mm su cui morde una pinza Brembo a 2 pistoncini dal diametro di 34mm.

La potenza di questo impianto frenante è gestita grazie al sistema ABS con due diversi livelli di intervento. Nella modalità Sport, indicata dalla “S” sulla strumentazione, l’ABS agisce su entrambi gli assi ruota, con funzione cornering attiva e RLM (Rear wheel Lift-up Mitigation) attivo. Quest’ultimo in caso di frenata estrema mantiene la ruota posteriore a terra permettendo di ottimizzare la potenza dell’impianto Brembo su entrambi gli assi. In modalità Race, indicata con “R” sulla strumentazione, l’ABS ha un intervento meno invasivo all’anteriore, viene disattivato al posteriore così come la funzione cornering, mentre il sistema RLM rimane attivo, ma permette un innalzamento maggiore, seppur controllato, della ruota posteriore.

Per la Superveloce 1000 Serie Oro, Pirelli ha prodotto una versione dedicata delle Diablo Supercorsa SP V4 con un caratteristico profilo rosso, aggiungendo ricercatezza ed esclusività alla moto.

I preordini della Superveloce 1000 Serie Oro sono stati riservati solamente ai collezionisti del brand di Schiranna. Le poche unità rimaste, delle 500 che andranno in produzione, saranno prenotabili tramite la rete di concessionari ufficiali MV Agusta dando ai fortunati, che riusciranno assicurarsene una, accesso agli stessi privilegi ed esperienze riservate ai collezionisti.

Kit a corredo
Come per ogni Edizione Limitata MV Agusta, il cliente Superveloce 1000 Serie Oro riceve un kit a corredo dedicato alla propria moto.
Questo kit esclusivo comprende il certificato di autenticità ed origine della moto, il quale riporta la stessa numerazione presente sul veicolo, e il telo coprimoto dedicato per proteggere quest’opera d’arte motociclistica quando riposa nel garage.

Ad aggiungere ulteriore valore il kit a corredo si completa di:

sella passeggero in pelle ed Alcantara
pedane passeggero e supporti
paratacchi passeggero in carbonio
leve freno e frizione lavorate dal pieno in CNC
piastre di regolazione dell’altezza perno forcellone

La Superveloce 1000 Serie Oro è già ordinabile presso i Concessionari Ufficiali MV Agusta e verrà venduta al prezzo di 70.700 euro (IVA inclusa, franco concessionario).

Informazioni su Gianluca Villa 836 articoli
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*