MXP: #ROUND2 TABELLA ROSSA PER FEBVRE, CAIROLI A DUE FACCE

Romain Febvre (foto di Pier Colombo)

Doppietta del campione del mondo Febvre nel Gp della Thailandia, storico Cairoli nella prima manche. Sul podio anche lo sloveno Gajser e Van Horebeek

di Valerio Origo

Grande spettacolo sul tracciato di Suphan Buri, secondo appuntamento del Mondiale MXGP, dove il nemico numero uno prima dell’avversaio è stato il grande caldo. Il francese Febvre, in sella alla sua Yamaha, a suo agio su questo terreno si è aggiudicato entrambe le manche e ha conquistato la leadership del Mondiale. Conferma per il “rookie”  Tim Gajser (Honda) ottimo secondo e gradino più basso del podio per il belga Jeremy Van Horebeek (Yamaha). Sfortunata gara2 per Cairoli che compromette l’ottimo secondo posto di gara1 chiudendo in quinta piazza nella classifica generale.

Tony Cairoli
Tony Cairoli

Gara1.  Partenza incredibile per Tony Cairoli (KTM) incurante degli avversari ha fatto il suo passo per 2/3 di gara respingendo gli attacchi  di Romain Febvre e Tim Gajser. A pochi giri dal termine, grazie a un cambio di traiettoria al transalpino riesce il sorpasso decisivo andando a vincere meritatamente, senza concedere ai suoi inseguitori alcuna possibilità di recupero. Seconda piazza per Cairoli e il giovane sloveno Gajser ottimo terzo. Il rider di Patti in ritardo di preparazione fisica ha mostrato evidenti segnali di miglioramento rispetto al GP del Qatar. Il poleman Ben Townley con la sua Suzuki  si è dovuto ritirare per un problema meccanico, in seguito ad una caduta. Alessandro Lupino, distante dalle prime posizioni, solo 14esimo a 1’26” dal primo.

Maximilian Nagl (foto di Valerio Origo)
Maximilian Nagl (foto di Valerio Origo)

Gara2. Ha visto il francese capace di imporre il ritmo sin dai primi giri, scavando un solco sugli immediati inseguitori, arrivando al massimo vantaggio di 12″ sul neazelandese Ben Townley (Suzuki), a pochi giri dalla bandiera a scacchi. Seconda piazza  per Townle e terzo gradino del podio per il tedesco Maximilian Nagl, in sella alla Husqvarna. Lo sloveno Gajser non è riuscito a ripetere l’ottima gara1 chiudemdo quinto. Sfortunato Tony Cairoli, autore di un’altra ottima partenza, gira davanti a tutti alla prima curva, ma dopo pochi metri un problema tecnico, lo attarda nelle ultime posizioni, costringendolo a una vana rincorsa conclusasi negli ultimi giri con il sorpasso ai danni dell’altro azzurro  Lupino, chiudendo in dodicesima posizione a 48″.

Il belga Jeremy Van Horebeek (foto di Valerio Origo)
Il belga Jeremy Van Horebeek (foto di Valerio Origo)

Il GP di Thailandia riconsegna al francese Febvre il primato nella overall. Il rookie  Gajser è secondo attardato di soli 6 punti.  Il nostro Tony Cairoli è quinto. Alessandro Lupino diciassettesimo.

Classifica generale:

1) Romain Febvre, Yamaha 92 punti
2) Tim Gajser, Honda 86 p.ti
3) Evgeny Bobryshev, Honda p.ti 74
4) Jeremy Van Horebeek, Yamaha p.ti 68
5 ) Tony Cairoli, KTM p.ti 64

Il circo delle ruote tassellate sbarca nel vecchio continente, appuntamento il 28 marzo al MXGP di Europa a Valkenswaard in Olanda.

Immagini di Valerio Origo e Pier Colombo

About Valerio Origo 141 Articles
Residente in provincia di Monza, Valerio si è diplomato all'Istituto Grafico Rizzoli. Hobbies: fotografia, moto, sport. Attualmente collabora con alcune redazioni sportive fotografando e scrivendo articoli.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*