SCHUBERTH SR2: eletto miglior casco sportivo da Motorrad

La rivista motociclistica tedesca MOTORRAD e l’ente tedesco per il collaudo tecnico periodico TÜV Rheinland eleggono il nuovissimo SCHUBERTH SR2 vincitore del test dopo aver sottoposto ad un durissimo test di confronto complessivamente 14 modelli di produttori leader

SCHUBERTH è considerata il pioniere del casco ribaltabile e gode di grande apprezzamento tra i piloti da touring di tutto il mondo, grazie al plurivincitore di test C3 Pro. Ora il produttore tedesco di caschi dimostra, grazie a sensazionali novità come il casco adventure E1 ed il casco supersportivo SR2, di avere in programma per ogni motociclista un potenziale vincitore di test.

I lettori della rivista tedesca MOTORRAD hanno eletto il marchio SCHUBERTH per l’undicesima volta di seguito “Best Brand” nella categoria dei caschi.

Per la sua eccellente aerodinamica l’SR2 è stato valutato con il massimo numero possibile di punti e nelle categorie acustica, areazione, peso ed ammortizzazione dei colpi ha perso il massimo solo per un unico punto. Per il raggiungimento del valore HIC (Head Injury Criterion), considerato valore ideale, sono mancati al casco SCHUBERTH soltanto tre punti su 1000.
Nel complesso l‘SR2 è stato valutato dalla redazione con il voto „ottimo“ e dichiarato, con 89 punti su 100 punti ottenibili, vincitore del test.

Un risultato del quale Jan-Christian Becker, amministratore delegato del gruppo SCHUBERT, è entusiasta: “Siamo naturalmente felici per ogni vittoria ai test. Ma se la più grande rivista europea di motociclismo, in collaborazione con un ente per il collaudo tecnico periodico così rinomato come il TÜV Rheinland, dichiara vincitore un casco SCHUBERTH, allora si tratta davvero di un riconoscimento del tutto particolare. Ma il maggior motivo di gioia lo hanno tutti i piloti sportivi che hanno deciso a favore di un SR2 perché avranno la conferma di fare tutto in modo giusto”

About Gianluca Zanelotto 887 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*