SCRAMBLER: Le due nuovità di EICMA 2016 Viste da una Motociclista

Eleonora, reduce dall’eicma di milano,  dice la sua sull’incontro con le iconiche scrambler di casa Ducati, aiutando a capire che sempre più il mondo delle due ruote parla al femminile. Noi di Wheelsmag.it siamo più che felici di pubblicarlo il suo articolo per dare voce a chi ha questa passione, lo capirete subito leggendola, e la vuole trasmettere a tutti gli amici centauri.
Eleonora-Turina

Novità 2017: Scrambler Desert Sled e Cafè Racer. La parola d’ordine è “STILE”.

01 DUCATI SCRAMBLER CAFE RACER 01 DUCATI SCRAMBLER DESERT SLED

Tornata da pochi giorni dall’Eicma 2016 con gli occhi ancora lucidi e pieni di meraviglia.
Da brava ducatista ho esultato alla notizia che la casa motociclistica Bolognese avesse vinto il titolo della “più bella del salone” con la SuperSport ma la Ducati ha fatto parlare di sé non solo per questa vittoria.
Come già saprete il 2017 sarà l’anno dell’uscita della Super Leggera (super leggera, super bella ma specialmente super cara), ma sarà anche l’anno di tante novità e due nuove modelli della famiglia Scrambler, Ducati ha voluto stupire con la Desert Sled e la Cafè Racer.

09 DUCATI SCRAMBLER DESERT SLED10 DUCATI SCRAMBLER DESERT SLED
L’ispirazione è arrivata dai deserti della California e ad Eicma il nuovo Scrambler Desert Sled viene presentato così, in mezzo ad una location desertica.
D’impatto ho pensato fosse la classica moto da enduro, gomme tassellate, paramotore e seduta alta, poi ne resto affascinata. Niente da fare, Scrambler è stile.
Studiata appositamente per il fuoristrada, rispetto ai precedenti Scrambler la posizione di guida risulta più alta (possibile richiedere una sella con altezza ridotta), la linea più essenziale per montare gomme più ampie, Pirelli come sempre su disegno specifico, telaio irrobustito e impianto frenante Brembo ad alte prestazioni.
Le colorazioni disponibili sono due:
bianca con telaio nero e rosso ducati con telaio nero

08 DUCATI SCRAMBLER DESERT SLED
ruote e raggi con canali oro per entrambe le versioni
Il motore è bicilindrico desmodue da 803 cm3, la casa madre sostiene che la marcia e l’accelerazione siano più regolari e fluide per sostenere le sollecitazioni dell’offroad.
Scrambler non è solo moto ma un intero mondo e presenta anche la linea di accessori e abbigliamento dedicati, tra tutti fa la differenza il casco, disegnato dal famoso customizzatore e designer di Los Angeles Roland Sands, assolutamente da tenere in considerazione.
Quello che fa la differenza in assoluto è che Scrambler Desert Sled colpisce. Qui non ci si trova davanti alla classica moto da enduro, questa è un’icona di stile tirata da offroad. Il serbatoio con le linee retrò tipiche dello Scrambler combinato alla linea più essenziale e “robusta” dell’enduro è un’accoppiata unica nel suo genere
.
Super rock invece è l’altra novità del 2017: Scrambler Cafè Racer.

15 DUCATI SCRAMBLER CAFE RACER
Chi come me adora questa vera e propria cultura motociclistica aspettava con ansia questa versione dello Scrambler, vintage ma attualissima.
Nero lucido, elegante ma con grinta, nell’unica colorazione disponibile “Black coffee” con telaio nero e cerchi oro.

07 DUCATI SCRAMBLER CAFE RACER
Guardandola si viene proiettati immediatamente nella Londra negli anni 60 in officine piene di ragazzi che preparano queste moto per qualche gara di velocità. I porta-numero laterali riportano il 54 in omaggio allo storico pilota Ducati, Bruno Spaggiari, mentre il logo è la bandiera a scacchi tipica delle corse.
La linea solita dello Scrambler, con il suo serbatoio a goccia, incontra i due semimanubri in alluminio, specchietti alle estremità delle manopole e sella personalizzata.

12 DUCATI SCRAMBLER CAFE RACER
Proprio nella personalizzazione, come ogni Scrambler, anche questo gioiellino incontra le possibilità di renderlo unico in base al proprio gusto.
Anche per questa versione ci sarà una linea di abbigliamento e di accessori dedicati di super tendenza.

33 DUCATI SCRAMBLER CAFE RACER
Da donna devo dire che questa cafè racer è riuscita a farmi innamorare. Le finiture così curate, l’anima rock, il fascino di altri tempi e la grinta tipica Ducati.
Le prestazioni? Confermato il bicilindrico desmodue EURO 4 a iniezione elettronica da 75CV a 8250g/m e coppia di 68Nm a 5750g/m, con consumi dichiarati di 5L ogni 100km. L’impianto frenante trova all’anteriore un singolo disco da 330 e pinza monoblocco Brembo M4-32 radiale a 4 pistoncini, mentre dietro un disco ma di 245mm e pinza a un pistoncino entrambe gestiti da ABS Bosch di serie. Scrambler è molto semplice da usare, ma anche di grande soddisfazione per i motociclisti più esperti, è pur sempre una Ducati!

E’ stato piacevole notare la partecipazione numerosa delle donne ad Eicma, ed è stato altrettanto piacevole notare quanto fossero calamitate dai vari Scrambler. Inizialmente ho immaginato che ciò fosse dovuto alle dimensioni ridotte e alla sella bassa, caratteristiche non da sottovalutare, che la rendono una moto pratica anche per le donnine più esili, ma la mia convinzione ora è assolutamente un’altra: si siamo donne, ma siamo motocicliste. Non ci interessa il dettaglio in rosa o il fiocchetto, ci interessa viaggiare e con stile. E con lo Scrambler, la Ducati, ha fatto centro.

SCHEDE TECNICHE

Motore L-Twin, Distribuzione Desmodromica, 2 valvole per cilindro raffreddato ad aria
Cilindrata 803 cc
Alesaggio x Corsa 88 x 66 mm
Rapporto di compressione 11:1
Potenza 75 CV (55 kW) @ 8250 rpm
Coppia 68 Nm @ 7750 rpm
Iniezione Elettronica, valvole a farlfalla da 50 mm
Normativa Euro 4
Consumi e emissioni 5.0 l/100 km – CO2 117 g/km (DESERT SLED 5,1 l/100 km – CO2 119 g/km)
Trasmissione
Cambio 6 speed
Rapporto 1=32/13 2=30/18 3=28/21 4=26/23 5=22/22 6=24/26
Primaria Diretta Rapporto 1.85:1
Trasmissione finale Catena; Pignone Anteriore 15; Corona posteriore46
Frizione APTC Multidisco in bagno d’olio con controllo meccanico
Frame Tubolare in acciaio Trellis
Sospensione anteriore Steli rovesciati Kayaba 41 mm (DESERT SLED 46mm completamente regolabile)
Corsa ruota anteriore 150 mm (5.9 in) 200 mm (7,9 in)
Ruota anteriore 10-Razze in alluminio alleggerito 3.50″ x 17″ (DESERT SLED Raggi in alluminio 3,00″ x 19″)
Pneumatico anteriore Pirelli Diablo Rosso II 120/70 ZR17 (DESERT SLED Pirelli SCORPION™ RALLY STR 120/70 R19)
Sospensione posteriore Ammortizzatore a Leveraggio progressivo con Pre-Carico regolabile . Forcellone in alluminio a doppio braccio (DESERT SLED Ammotizzatore Kayaba, Pre-Carico e rimbalzo regolabile).
Corsa ruota posteriore 150 mm (5.9 in) 200 mm (7,9 in)
Ruota posteriore 10-Razze in alluminio alleggerito 5.50″ x 17″(DESERT SLED Raggi in alluminio 4,50″ x 17″)
Pneumatico posteriore Pirelli Diablo Rosso II 180/55 ZR17(DESERT SLED Pirelli SCORPION™ RALLY STR 170/60 R17)
Freno anteriore disco 330 mm semi-flottante, Pinza radiale monobloccoBrembo M4-32, 4-pistoncini, pompa radila con leva regolabile, Bosch ABS standard (DESERT SLED pinza radiale a 4-pistoncini ABS standard)
Freno posteriore disco 245 mm, Pinza flottante a 1 pistoncino Bosch ABS standard
Strumentazione LCD
Dimensioni e pesi
Interasse 1,436 mm (DSLED 1,505 mm)
INcl. cannotto 21.8° (DSLED 24°)
Avancorsa 93.9 mm (DSLED 112 mm)
Angolo di sterzo 35 °
Capacità serbatoio 13.5 l
Peso a secco 172 kg (DSLED 191 kg)
Peso in ordine di marcia 188 kg (DLSED 207 kg)
Altssa sella 805 mm (DSLED 860 mm)
Altezza 1,090 mm (DLSED 1.213 mm)
Larghezza 810 mm (DLSED 940 mm)
Lunghezza 2,107 mm (DSLED 2.200 mm)

About Gianluca Villa 648 Articles
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*