Menu
_DSC2807

Mugello 2016 i migliori Staccatori alla fine delle prove ufficiali.

Tutti vediamo sempre la velocità di punta che raggiungono i piloti alla fin del rettifilo dei box, prima di iniziare la frenata per l’inserimento alla San Donato, ma quanto ci impiegano a frenare? Brembo ci fornisce alcuni dettagli tecnici per valutare l’impressionante decelerazione su una moto lanciata a oltre 350 km/h.

Sebbene il Mugello non sia un tracciato non particolarmente impegnativo per il sistema frenante, ad eccezione della staccata al termine del rettilineo principale. Secondo i dati forniti dai tecnici della Brembo, nella fase di frenata in fondo alla discesa che porta alla curva San Donato, si passa da una velocità massima di 351 km/h a 91 km/h. Una manovra che i piloti effettuano in 5,6 secondi, per uno spazio percorso pari a 318 metri. In questa delicata fase i dischi freno in carbonio possono raggiungere un picco di temperatura che sfiora i 700 °C.

Al termine delle prove ufficiali sono stati raccolti i dati registrati dalla telemetria dei rispettivi team. Attraverso questi valori è stato possibile determinare la classifica dei migliori “STACCATORI”, cioè quei piloti che cominciano a frenare più vicino al punto di corda della curva San Donato.
I migliori cinque “Staccatori”:
1) Valentino Rossi (46) Yamaha Movistar Yamaha MotoGP
2) Marc Marquez (93) Honda Repsol Honda Team
3) Andrea Iannone (29) Ducati Ducati Team
4) Maverick Vinales (25) Suzuki Team SUZUKI ECSTAR
5) Jorge Lorenzo (99) Yamaha Movistar Yamaha MotoGP

 

About Author

Gianluca Villa

Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato quasi 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment