Menu
EsatechBackPro

Zandonà Esatech Back Pro Testato e Spiegato!

Abbiamo toccato con mano il paraschiena della casa Italiana Zandonà, leader nella produzione di protezioni non solo in ambito motociclistico, l’Esatech Back Pro fabbricato al 100% in Italia e un riferimento per la protezione di livello 2.

Uno scudo completo per tutti gli usi.

 

EsatechBackPro

Progettato per assisterci nella zona schiena dagli urti, garantisce un ottimo supporto nei lunghi viaggi grazie alla fascia lombare con a doppia regolazione elasticizzata, il tutto senza essere un elemento rigido e risultando molto confortevole. Bretelle regolabili elasticizzate, Fascia lombare con chiusura a velcro e doppio rinforzo elasticizzato per tensionamento sono una dotazione completa.

DSCF0516

La elevata protezione si capisce dal certificato di Liv.2 ( con 4,6 kN di media) di performance secondo nuova la normativa EN1621-2/03. basti pensare che un kN è pari a 100KG di forza, e ci si rende conto del valore protettivo.

DSCF0514

Com’è Fatto?

Iniziando dall’ esterno troviamo una placca composta da una struttura a nido d’ape esagonale nitrilica anti-shock Sistema Esatech (ETS). Formulata per assorbire elevate energie d’impatto per poi dissiparle lungo una più estesa superficie della placca stessa.

DSCF0512

Sebbene il paraschiena possa deformarsi per assorbire l’urto, a differenza di un casco tornerà al suo aspetto originale grazie alla Renew Memory Technology (RMT), una caratteristica del materiale che lentamente lo riporta alla sua forma originale dopo ogni compressione, consentendo di assorbire più impatti nel tempo senza perderne l’efficacia protettiva.

L’Esatech Nack Pro è composto da diversi strati, che grazie al Calibrate Multilayer Density (CMD), differenti densità di composizione sono calibrati per essere di minor peso e dimensioni possibili. Inoltre gli stessi sono tenuti insieme da una tecnologia definita Slyding Layer Technology (SLT), la tenuta tra gli strati consente un minimo scivolamento tra di essi permettendo di avere morbidezza e comfort. Tradotto letteralmente il paraschiena segue e asseconda i movimenti della colonna vertebrale.

Esatech

L’imbottitura interna è realizzata in E.V.C. (Evoluted Viscoelastic Cells), innovativa gomma idrorepellente anti-shock ad alto rapporto performance/peso/spessore, completamente traforata per favorire la traspirazione dall’area a contatto con il corpo verso l’esterno grazie al Sweat Removing Textile (SRT) evitando ristagni di umidità dovuta alla sudorazione.

DSCF0515

L’Esatech Back Pro è inoltre pieghevole per poter essere alloggiato nel bauletto della moto o in un uno zaino.

DSCF0518

Zandonà offre non solo una taglia in lunghezza insita nel nome, ovvero Esatech Back Pro X6, X7 X8, ma anche di girovita, passando dalla XS alla XL, importante per trovare un prodotto che si indossa in modo corretto.

Esiste anche una versione KID (per taglie più piccole), sempre in tre altezze, e una versione colore Alta visibilità denominata appunto Esatech Back Pro High Visibility X6-X8

Prezzi da 140,00 € a 150,00 € per le versioni normali dalla X6 alla X8, bisogna aggiungere 5,00 € al prezzo per l’equivalente in alta visibilità

-aggiornamento  del 23/04/2019

Nel caso compriate l’ ESATECH ARMOUR CHEST da abbinare , basterà sostituire le bretelle con quelle in dotazione per completare il kit. Infatti il tutto viene fornito assieme a 4 apposite bretelle che vanno agganciate in sostituzione delle bretelle presenti di serie sul paraschiena.

la procedura molto semplice sarà:

1)      Rimozione bretelle “di serie”
2)      Aggancio bretelle superiori parasterno
3)      Aggancio bretelle laterali parasterno

2900-5

About Author

Gianluca Villa

Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato quasi 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment