Debutta il SUV elettrico OMODA 5 EV

Sul mercato italiano sta arrivando il brand cinese OMODA, che offrirà una serie di nuovi veicoli, a cominciare dal SUV OMODA 5, ora con declinazione elettrica EV, che nelle sue dimensioni contenute sarà sicuramente di interesse per chi cerca un mezzo comodo ma anche facile.

• Design esterno distintivo che unisce lo stile moderno e dinamico di OMODA 5 ai tratti specifici che identificano un veicolo elettrico
• Abitacolo accogliente e minimalista con doppio display digitale e connettività avanzata
• Il motore elettrico da 204 CV e la batteria da 62 kWh assicurano una guida performante e confortevole a zero emissioni
• L’assistenza alla guida si avvale di un complesso di dispositivi di ultima generazione

OMODA 5 EV è un’auto per il futuro. Per i valori che incarna, la tecnologia di cui dispone e per la natura 100% elettrica. La vettura nasce sulla base del SUV OMODA 5, che sarà disponibile anche in versioni endotermiche, ma ne declina il concetto in chiave green, totalmente a zero emissioni.
OMODA 5 EV si propone sui mercati europei con un design moderno e dinamico, prestazioni di rilievo e un’autonomia che – secondo il ciclo di omologazione WLTP – va oltre i 400 km.

Un look moderno e distintivo
La OMODA 5 EV ricalca in maniera piuttosto fedele il design della sorella ad alimentazione “tradizionale”. Lunga 4,40 metri, sfoggia linee dal carattere deciso e personale, che evolvono per dare forma ai contenuti più tecnologici del modello, frutto di un attento studio svolto dai tecnici OMODA in galleria del vento. Per questo motivo la parte anteriore della vettura è stata profondamente rivista. Qui, la grande calandra della versione a benzina sparisce lasciando il posto ad un frontale più pulito e quasi totalmente carenato, per migliorare il coefficiente di penetrazione aerodinamico della vettura. Per rendere più pratica la procedura di ricarica, poi, la presa è stata posizionata sotto un ampio sportello piazzato proprio al centro del frontale, subito sotto il lettering OMODA. Questo è alloggiato in una modanatura orizzontale ad effetto “coast to coast”, che unisce le sottili luci diurne a LED. I gruppi ottici principali, dotati della stessa tecnologia, si sviluppano più in basso, mentre nella parte bassa del paraurti si trova l’unica grande presa d’aria presente nel frontale, preposta al raffreddamento del motore elettrico e del pacco batteria. Nella vista laterale i protagonisti sono i nuovi cerchi in lega dal disegno inedito che, grazie ad un profondo studio aerodinamico, contribuiscono a tenere basso il CX della vettura. Nella parte posteriore, infine, spariscono i grandi scarichi rettangolari, sostituiti da un grande inserto nero dal disegno curato ed elegante, mentre sopra il lunotto si conferma la presenza di un ampio spoiler con un profilo leggermente diverso da quello della versione a benzina.

Tecnologia e comfort
Salendo a bordo di OMODA 5 EV ci si immerge in un abitacolo spazioso e dallo stile minimalista, dove le forme pulite ed essenziali sono valorizzate da materiali di elevata qualità con rivestimenti che restituiscono una sensazione di raffinatezza e di robustezza.
Il posto di guida è dominato dal pannello a sbalzo sulla plancia che ingloba due display curvi. Quello da 10,25” piazzato dietro al volante è dedicato alla strumentazione, mentre l’altro, da 12,3” posto in posizione centrale, è riservato al sistema di infotainment. Compatibile con Apple CarPlay e con Android Auto, il modello dispone di un assistente vocale evoluto.
L’interno di OMODA 5 EV è progettato per il massimo comfort di tutti i passeggeri, perché la disposizione del powertrain elettrico è stata definita per massimizzare lo spazio, offrendo ampie sedute per cinque persone e un bagagliaio capiente da 363 litri.
I sedili anteriori strizzano l’occhio al look sportivo di OMODA 5 EV: ergonomici e avvolgenti, hanno il poggiatesta integrato. Il tunnel centrale, ampio e rialzato, ospita l’alloggiamento per la ricarica wireless dello smartphone, operazione che richiede meno di 35 minuti, e l’alloggiamento della chiave. Un sistema di allerta avverte il conducente che si allontana dall’auto senza rimuovere il telefono. Nella parte inferiore si trova, infine, un pratico e ampio portaoggetti.
Un sofisticato sistema di illuminazione rende l’atmosfera nell’abitacolo ancora più avvolgente, mentre il sistema di climatizzazione gestibile da remoto, personalizza al massimo l’esperienza di guida.
Tre le colorazioni disponibili: Total black con inserti cromati, per un look elegante e senza tempo; Blu Santa Cecilia, con rifiniture beige per un’atmosfera di tendenza e ricercata; Blu di Prussia con tocchi arancioni per un abitacolo vivace e sportivo.

Efficienza al servizio del divertimento
Proprio come la sorella con motore a benzina OMODA 5, anche la nuova OMODA 5 EV nasce sulla piattaforma multienergia T1X. Si tratta di un pianale pensato per adattarsi molteplici sistemi di alimentazione, perfetto per “sostenere” la tecnologia 100% elettrica. Al di là delle differenze stilistiche che distinguono elettrico da quello termico, la nuova OMODA 5 EV si palesa sin da subito come una vettura prestazionale.
Il motore, sincrono e a magneti permanenti, collocato sull’asse anteriore, sviluppa 150 kW (204 CV) di potenza massima e 340 Nm di coppia. Il sistema di trasmissione a rapporto singolo, unitamente all’unità di cui sopra, assicura prestazioni da vera sportiva: la OMODA 5 EV passa da 0 a 100 km/h in appena 7,8 secondi. La velocità massima è invece pari a 170 km/h.
La batteria è di tipo LFP (litio ferro fosfato), con una capacità di 62 kWh che conferisce alla OMODA 5 EV un’autonomia pari a 430 chilometri. Nel prossimo futuro potrebbero rendersi disponibili tagli e formati differenti.
La vettura dispone di un caricabatterie a corrente alternata trifase di bordo da 9,9 kW. Ma può essere ricaricata presso una stazione di ricarica rapida in corrente continua fino a 80 kW. In questo caso sono necessari 28 minuti per passare dal 30% all’80% dello stato di carica. La OMODA 5 EV può inoltre disporre della funzione Vehicle-to-load (V2L), che consente all’auto di erogare fino a 3,3 kW di potenza e alimentare, grazie ad un apposito adattatore, apparecchi e dispositivi elettronici.

Sicurezza al top
OMODA 5 EV ha contenuti e tecnologie d’avanguardia anche nel campo della sicurezza: la struttura portante impiega per il 78% acciaio altoresistenziale ed ha zone di assorbimento degli urti a deformazione progressiva in linea con i più recenti standard. Anche grazie a questo, già nel 2022 è stata valutata con 5 Stelle dall’ente indipendente per la sicurezza EuroNCAP e da organizzazioni analoghe in Asia e in Australia.
La dotazione, nell’ambito della sicurezza passiva, include cinture con pretensionatori e limitatori di carico per tutti i passeggeri e regolazione dell’altezza per quelle anteriori, airbag anteriori, laterali e a tendina e attacchi ISOFIX per il fissaggio dei seggiolini e il trasporto in massima sicurezza dei bambini.
Per una maggiore sicurezza in manovra, a seconda della versione è possibile trovare, o richiedere in opzione, ausili come la telecamera di retromarcia o, in alternativa, un avanzato sistema di telecamere a 360° a cui si aggiungono sensori di parcheggio anteriori e posteriori.
Spostandoci invece sulle tecnologie attive, la lunga lista inizia con il sensore luci con gestione attiva degli abbaglianti, al quale si sommano dispositivi quali l’ABS con Electronic Brakeforce Distribution (EBD), il Brake Assist System (BAS) e il Multi-Collision Brake System (MCB).
I veri e propri ADAS, che assistono il conducente durante la guida, si concentrano nel pacchetto Advanced Driving Assist System che propone ben 16 sistemi di ausilio. Si va dal Cruise Control Adattivo con limitatore di velocità e Integrated Cruise Assist (ICA) al riconoscimento della segnaletica stradale con indicazione dei limiti in vigore sul tratto che si sta percorrendo. Ci sono poi il sistema attivo di mantenimento di carreggiata composto da Lane Departure Warning (LWD) e Lane Departure Prevention (LDP), il monitoraggio dell’angolo cieco Blind Spot Detection (BSD) e il controllo del livello di attenzione del conducente Driver Monitoring System (DMS).
Funzioni avanzate di aiuto nelle manovre sono rappresentate dal Lane Change Assist (LCA) che favorisce il cambio di corsia in fase di sorpasso e il Traffic Jam Assist (TJA) che assiste nella guida in colonna. Per muoversi al meglio nel traffico urbano, OMODA5 EV è dotata anche dell’Automatic Emergency Breaking, del Rear Cross Traffic Alert (RCTA) e del Rear Cross Traffic Breaking (RCTB), utili a evitare i pericoli nelle manovre in retromarcia e nelle uscite dai parcheggi.

OMODA 5 EV
Specifiche tecniche
Dimensioni (mm) 4400 x 1830 x 1588
Passo (mm) 2630
Altezza minima da terra (mm) 135
Volume del bagagliaio (litri) 380
Peso in ordine di marcia (kg) 1.710
Dimensione della batteria (kWh) 62
Potenza massima (kW) 150
Coppia massima (Nm) 340
Velocità massima (km/h) 170
Trazione anteriore
Sospensioni anteriori Indipendenti McPherson
Sospensioni posteriori Indipendenti multilink
Sistema frenante Dischi ventilati
Pneumatici e cerchi 215/60 R17 o 215/55 R18
Pneumatico di scorta T125/80 R17
Tipo di sterzo Servosterzo elettronico (EPS)

Informazioni su Gianluca Villa 813 articoli
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*