Giulia e Renegade per la Polizia di Stato

Una nuova flotta di vetture Jeep e Alfa Romeo per la Polizia di Stato, si rafforza lo storico sodalizio con FCA – “Una lunga strada insieme”

122421_broadcast07_01

Oggi, a Roma, presso la Scuola Superiore di Polizia, alla presenza del Capo della Polizia, Franco Gabrielli, e del Chief Operating Officer della Regione EMEA di FCA, Alfredo Altavilla, sono state consegnate le prime autovetture Jeep Renegade e Alfa Romeo Giulietta facenti parte di una flotta destinata ai Reparti di Prevenzione Crimine e ai Commissariati di P.S. Inoltre, è stata presentata la nuova “Giulia Veloce”, in allestimento Polizia Stradale, destinata ad essere la staffetta ufficiale delle Autorità Istituzionali. Questa cerimonia ha rinnovato lo storico sodalizio che lega, da quasi cento anni, FCA e la Polizia di Stato.

122421_broadcast13_01

La Polizia di Stato ha validamente testato le straordinarie caratteristiche della Jeep Renegade 2.0 Multjet 4×4 120 CV Sport, il miglior SUV compatto della sua categoria sia per la guida stradale sia in quella off-road. Le sue doti dinamiche e le sue proporzioni lo rendono perfetto per le attività di sicurezza relative al presidio e controllo del territorio, dalle città sino alle aree rurali più impervie e difficili da raggiungere, anche in condizioni più estreme. L’Alfa Romeo Giulietta, nella sua versione 1.6 Multjet 120 CV, con le sue prestazioni e i suoi contenuti di prodotto, è l’automobile che meglio rappresenta le doti di rapidità d’azione e sicurezza proprie delle forze dell’ordine.

122421_broadcast05_01

E da oggi con la presentazione della Giulia Veloce, in allestimento Polizia Stradale, il parco auto Alfa Romeo della Polizia di Stato si arricchisce di due unità 2.0 benzina turbo da 280 CV, in comodato d’uso, che saranno utilizzate come staffetta ufficiale delle Autorità Istituzionali.
La nuova vettura del Biscione adotta un motore 2.0 benzina turbo da 280 CV a 5.250 giri/min ed è caratterizzata dall’innovativa tecnologia Q4, sviluppata per gestire la trazione del veicolo in tempo
reale, al fine di garantire il massimo livello in termini di prestazioni, efficienza e sicurezza. Infatti garantisce tutti i vantaggi della trazione integrale e, allo stesso tempo, consumi ridotti, reattività e sensazioni di guida di un’auto a trazione posteriore. Oltre a una ricca dotazione in termini di comfort, la Giulia Veloce offre nuovi ed efficienti sistemi di sicurezza attiva quali il Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e riconoscimento pedone, il sistema frenante IBS (Integrated Brake System), il Lane Departure Warning (LDW) e il cruise control con limitatore di velocità.

122421_broadcast14_01

About Gianluca Zanelotto 892 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*