INTERMOT 2016:Yamaha

Tre le novità importanti di Yamaha le Hyper Naked MT-09 e MT-10 SP e la scrambler SCR950.

MT09_01

la Mt-09 si rifà il look, doppio faro anteriore a Led, riprende le linee della MT-10, con il cupolino che scende a coprire gli steli della forcella. rivista la posizione della strumentazione e delle frecce. Migliorato il codone, una delle meno riuscite parti del modello precedente, ora più appuntito e filante incorpora le frecce a led. Sella rivista, per avere una posizione identica sia in accelerazione che frenata.

MT09_04
Continuano le novità con parafango posteriore montato sul forcellone e un porta targa basso sorretto da un braccetto, come vuole la nuova moda. a livello di motore troviamo la frizione anti-saltellamento, e il QSS, il Quick Shift System per innestare le marce in accelerazione senza uso della frizione. Rivista anche la forcella, ora con regolazione della compressione nello stelo sinistro, e l’estensione nel destro.Ridisegnata la marmitta così insieme al motore che mantenenedo le caratteristiche del tre cilindri Crossplane da 850cc si allinea alla normativa Euro4

MT09_08

COLORI E DISPONIBILITÀ

La nuova MT-09 sarà disponibile nelle colorazioni Night Fluo, Race Blu e Tech Black a partire da dicembre 2016.

yamaha_mt10sp

NUOVA YAMAHA MT­-10 SP

A brevissima distanza dal lancio della MT-­10, Yamaha annuncia l’imminente disponibilità della nuova MT-­10 SP. Equipaggiata con le sospensioni Öhlins Electronic Racing Suspension ﴾ERS﴿ prese direttamente dalla sorella carenata R1M, ora il setup della moto sarà sempre in gestione alla centralina, che adetterà in tempo reale le stesse per favorire prestazioni e comfort di marcia. Nuova anche la strumentazione, con display a colori Thin Film Transistor ﴾TFT).

COLORI E DISPONIBILITÀ

MT-10 SP sarà disponibile nell’esclusiva colorazione Silver Blu Carbon, ispirata alla supersportiva YZF-­R1M in edizione limitata, a partire da febbraio 2017.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI NUOVA MT­-10 SP

  • Öhlins Electronic Racing Suspension ﴾ERS﴿
  • Strumentazione a colori Thin Film Transistor ﴾TFT﴿
  • Esclusiva livrea ispirata a YZF­-R1M
  • Cambio QSS
  • Motore a 4 cilindri fronte marcia con architettura Crossplane
  • Tecnologia di gestione elettronica con TCS e D­Mode
  • Frizione antisaltellamento
  • Leggero telaio Deltabox in alluminio con interasse corto

 

NUOVA YAMAHA SCR950

2017-yamaha-scr950-vrc1_usa-can_1_rgb

Il pensiero “Faster Sons”, proprio del brand nipponico, presenta un nuovo modello pronto ad essere “customizzato” come i precedenti

Spinta da un motore bicilindrico a “V” raffreddato ad aria e verniciato nero, dotato di una coppia  di 79,5 Nm (8.1 kg-m) a 3.000 giri/min è alloggiato in un telaio tubolare in acciaio. Il manubrio largo con traversino, cerchi in alluminio e ruote a raggi, oltre che di pneumatici heavy-duty e di soffietti forcella, SCR950 mescola il fascino vintage con tecnologia e design contemporanei. La sella più alta e dal profilo piatto offre una posizione di guida rialzata, con piena libertà di movimento. La ruota posteriore da 17 pollici contribuisce anch’essa alla nuova postura oltre ad assicurare più luce libera da terra per esaltare la maneggevolezza.

 

 

COLORI E DISPONIBILITÀ

La nuova SCR950 è disponibile nelle colorazioni Racing Red e Yamaha Black a partire da febbraio 2017.

2017_yam_xvs950xr-a_eu_vrc1_stu_001_03KEY FEATURES

  • Motore bicilindrico a “V” di 60° da 942 cc
  • Erogazione di coppia: 79,5 Nm (8,1 kg-m) a 3.000 giri/min
  • Cambio a 6 marce con trasmissione finale a cinghia, silenziosa e con poca manutenzione
  • Doppia sella snella e piatta rialzata a 830 mm
  • Ruote a raggi, anteriore da 19 pollici e posteriore da 17 pollici
  • Luce libera dal suolo 145 mm
  • Manubrio largo stile scrambler con traversino
  • Cerchi in alluminio
  • Pneumatici Bridgestone heavy duty: anteriore TW101 100/90-19, posteriore TW152 140/80-17
  • Disco anteriore flottante a margherita da 298 mm, disco posteriore a margherita
  • Parafanghi anteriore e posteriore in acciaio
  • Motore e componenti verniciati in nero
  • Serbatoio da 13,2 senza saldature a vista con grafiche
  • Tabelle portatarga laterali in stile vintage
  • Luce posteriore rotonda a LED
  • Tachimetro rotondo con lente fumé
  • Pedane in alluminio
  • Due ammortizzatori posteriori con serbatoio di riserva e setting specifico
  • Forcella con steli da 41 mm protetti da soffietti in gomma
  • Escursione sospensione anteriore 135 mm, posteriore 110 mm
  • Scarico 2 in 1 inclinato verso l’alto

 

About Gianluca Villa 648 Articles
Responsabile Informatico, da anni segue con passione gli sport motoristici Motociclista appassionato fin da giovane, ha accumulato oltre 30 anni di esperienza nella guida delle due ruote, con e senza motore. Dopo una collaborazione iniziale con Motocorse.com è parte integrante del progetto wheelsmag.it. Inizialmente dedito alla guida enduro, si è specializzato nel gestire moto più stradali, colpa della residenza al vicinissimo circuito di Monza. Risiede nell'alta Brianza dove è facile trovarlo in giro sia in bici che in moto tra le colline e il lago di Como. Ha un occhio di riguardo verso la sicurezza stradale soprattutto espressa dagli accessori e dall'abbigliamento.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*