LC-GPA, il launch control by Athena GET

Nasce per il Motocross l’innovativo LC-GPA di ATHENA-GET: tecnologia italiana che si fa strada nel mondo

Lo scorso fine settimana è stata inaugurata in Qatar la nuova stagione MXGP 2016. I più attenti appassionati di questo sport avranno notato che è comparso un nuovo accessorio sul parafango o sul manubrio di alcuni team: l’innovativo sistema si chiama LC-GPA, ed è un prodotto progettato dagli ingegneri GET.

Immagine 2

LC-GPA è un sistema di Launch Control che interagisce con il nuovo processore RX1 EVO delle centraline GET 2016. Estremamente preciso, il prodotto GET, consente di controllare, sia l’antipattinamento in partenza, sia la potenza della moto in curva con la già conosciuta e affermata tecnologia GPA, che sta per GET Power Assistance.

LC-GPA, attraverso i visibili indicatori led presenti sul dispositivo, permette di raggiungere il perfetto regime di giri motore, garantendo il miglior sprint possibile in partenza per guadagnare l’Holeshot. Il sistema Launch Control si disabilita (in automatico) dopo la prima curva e i led possono essere quindi utilizzati dal pilota per controllare il livello di GPA impostato, facilmente regolabile attraverso il selettore MODE/LC o sulla base dei modelli compatibili, il pulsante di serie della moto. Gli indicatori a led in questo caso consentono di utilizzare il dispositivo come se fosse un contagiri che indica al pilota il momento giusto per cambiare marcia, evitando quindi di andare fuori giri e perdere centesimi di secondo preziosi.

Immagine 4

Fra i primi piloti che hanno utilizzato il nuovo dispositivo GET, compaiono il campione del mondo in carica MXGP Romain Febvre (Monster Energy Yamaha Factory Team) e il pilota AMA Supercross,Cooper Webb (Star Racing Yamaha), laureatosi lo scorso anno campione nella categoria SX250.

Be the First, Get the Holeshot con LC-GPA. Prezzo consigliato al pubblico pari a € 249,95 iva inclusa.

About Gianluca Zanelotto 892 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*