Merzouga Rally: Il primo Dakar Series Africano

Nel 2016 il Dakar Series sbarca in Africa e più precisamente in Marocco per la settima edizione del Merzouga Rally, che schiererà moto, quad e SSV dal 21 al 27 Maggio. Opportunità ideale per preparare il Dakar, ma anche laboratorio e allenamento specifico per i Rally Raid della “new Dakar generation”.

Sapore d’Africa…
Dopo l’ultima Dakar conclusasi nella capitale senegalese, il marchio Dakar Series, creato nel 2008, ha percorso l’Europa, l’Asia e il Sud America, promuovendo la disciplina Rally Raid. La prossima primavera sarà il turno del continente africano con il Merzouga Rally, una gara che si tiene nella regione di Erfoud dal 2010. La corsa, articolata su cinque giorni di gara oltre il prologo, si estenderà dai Monti Atlas al nord del deserto del Sahara. Un percorso che ricorderà le tappe del Marocco di tante edizioni della Dakar, come – per esempio – gli arrivi a Er-Rachidia, Ouarzazate e Goulmine. Per i giovanissimi, invece, si tratterà dell’occasione ideale per scoprire il deserto e le grandi dune di Merzouga.

chris2

Il nuovo appuntamento pre-stagione
Da anni appuntamento fisso come test pre-Dakar, il Merzouga Rally prende una nuova forma nel 2016 con un significativo cambio di data, senza modificare la sua natura di allenamento ideale per la navigazione, ma anche per testare i veicoli e l’affiatamento delle squadre. Entrando nel Dakar Series, il Merzouga Rally si impone alla ribalta premiando sia il vincitore assoluto che il giovane talento più promettente.

Marc Coma e Edo Mossi insieme
Il Merzouga Rally è stato creato da Edo Mossi, grande appassionato del Dakar e profondo conoscitore del territorio africano. Pilota lui stesso, Mossi ha corso diverse edizioni della Dakar in moto e in auto sia in Africa che in Sud America. Attento all’aspetto conviviale dei rally africani, il Merzouga Rally è cresciuto anno dopo anno e si prevedono 100 veicoli al via dell’edizione 2016. Edo Mossi è conosciuto e apprezzato anche per il suo desiderio di sperimentare sempre nuove formule di gara. Animato dallo stesso spirito, Marc Coma apporterà tutta la sua esperienza in qualità di Direttore Sportivo. Cinque volte vincitore della Dakar, Coma terrà workshop studiati per fornire ai concorrenti tutti gli strumenti necessari per avvicinarsi alla disciplina e correre una Dakar da protagonisti. Non solo, tutti i concorrenti che termineranno il Merzouga Rally avranno il loro dossier validato per l’iscrizione alla Dakar.

I vincitori moto delle passate edizioni del Merzouga Rally
2015: Alessandro Botturi (Ita)
2014: Pal-Anders Ullevalseter (Nor)
2013: Sam Sunderland (Gbr)
2012: Jacek Czachor (Rtc)
2011: Jakub Przygonski (Pol)
2010: Helder Rodrigues (Por)

Marc Coma, Direttore Sportivo del Merzouga Rally: “Abbiamo pensato questo rally come la prima tappa che un nuovo pilota deve passare per accedere alla Dakar. Puntiamo ad ampliare la base di giovani piloti, offrendo una gara adatta alle loro capacità, ma anche importante per testare tutte le difficoltà tipiche di un rally raid come la navigazione e la resistenza. Altro punto interessante per tutti i piloti europei e nord africani è l’accessibilità dell’evento e sarà possibile competere anche con una moto da enduro. Pensando alla Dakar, invece, il Merzouga Rally sarà fondamentale per valutare il livello tecnico e la preparazione fisica dei piloti. Coloro che termineranno il Merzouga, infatti, potranno iscriversi alla Dakar”.

Edo Mossi, ideatore del Merzouga Rally: “E’ un grande onore e una motivazione ulteriore per me lavorare con A.S.O. L’avventura del Merzouga è iniziata nel 2010 e non avrei mai immaginato che diventasse la porta di accesso alla Dakar! Non solo, il rally non perderà le sue caratteristiche distintive, una fra tutte l’atmosfera familiare e conviviale, uno degli elementi del suo successo”.

About Gianluca Zanelotto 887 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*