Metzeler Racetec RR: due nuovi modelli

Bildnachweis: Friedrich Weisse -msd- Belegexemplar an: Friedrich Weisse Georg-Buechner-Str.: 8 D-68519 V i e r n h e i m Tel.:+49 6204 4486 Mobil: +49 163 7889077 email: info@motorradrennen.com Honorarpflichtig gem. MFM

Metzeler amplia la propria offerta di pneumatici high performance con due nuovi prodotti: RACETEC™ RR SLICK, per le competizioni, e RACETEC™ RR COMPK SLICK, per l’allenamento e l’utilizzo amatoriale in pista.

A differenza di un prodotto intagliato come il RACETEC™ RR presentato nel 2015, entrambi i nuovi prodotti essendo slick sono NHS (abbreviazione per “Not for Highway Service”), ovvero non sono omologati per un utilizzo stradale ma sono destinati al solo utilizzo in pista o nelle competizioni Road Racing laddove previsto da regolamento.

met2

 

A chi sono destinati RACETEC™ RR SLICK e RACETEC™ RR COMPK SLICK

RACETEC™ RR SLICK è dedicato a tutti quei piloti coinvolti nell’attività agonistica su pista o nel road racing, dove le regole nella categoria Superbike consentono l’impiego di uno pneumatico NHS, e che richiedono prestazioni di vertice che solo un prodotto in mescola slick è in grado di offrire. Proprio grazie alle caratteristiche in termini di prestazioni e di omogeneità, costanza e durata delle stesse, RACETEC™ RR SLICK può essere utilizzato dai piloti professionisti o semi-professionisti sia per le gare che eventualmente durante l’allenamento.
RACETEC™ RR COMPK SLICK è stato invece pensato specificatamente per tutti quegli utenti che, pur non essendo piloti di professione, amano andare in pista per effettuare dei track day o semplicemente sono dei piloti amatoriali o ai primi passi che si vogliono allenare macinando chilometri per settare al meglio la proprio moto ma senza cercare necessariamente la prestazione assoluta.

Caratteristiche e vantaggi del RACETEC™ RR SLICK

Il RACETEC™ RR SLICK è stato sviluppato con l’obiettivo di fornire le migliori prestazioni sia per l’uso in pista che nelle gare su strada. Per questa ragione, lo sviluppo è stato effettuato principalmente su circuiti, con taratura e collaudo realizzati sia in circuito che durante le gare su strada con piloti del calibro di Guy Martin, Ian Hutchinson e Gary Johnson.
Il Road Racing è una delle attività sportive più difficili e impegnative per via della combinazione di fattori quali l’elevato chilometraggio di gara, le alte velocità medie, la variazione altimetrica e di temperatura e la varietà del manto stradale. RACETEC™ RR SLICK è stato progettato per far fronte a tutte queste diverse situazioni che si possono incontrare in una sola gara, fornendo un chilometraggio e una costanza di prestazioni senza rivali unite ad una grandissima versatilità.

Gli pneumatici posteriori del RACETEC™ RR SLICK hanno subìto un aggiornamento importante in termini di dimensioni rispetto ai predecessori RACETEC™ SLICK, passando rispettivamente dalla misura 180/55 alla 180/60 e dalla 190/55 alla 200/60.
La scelta di utilizzare un rapporto di altezza 60 è motivata dall’obiettivo di offrire la massima aderenza per l’intero raggio di curvatura, grazie alla superficie di contatto allargata creata dal diametro superiore, e anche alla sezione ingrandita nel caso dello pneumatico posteriore da 200.

Anche gli pneumatici anteriori del RACETEC™ RR SLICK sono stati riprogettati ex novo: per assicurare un comportamento equilibrato in combinazione con le nuove misure posteriori e per ottenere un grip maggiore, le misure anteriori presentano un nuovo profilo, con diametro centrale esterno maggiorato. Il nuovo profilo risulta ora più affilato migliorando agilità e creando una zona di contatto più ampia, che significa più gomma a terra per aumentare il grip.

met1

Caratteristiche e vantaggi del RACETEC™ RR COMPK SLICK

RACETEC™ RR COMPK SLICK si presenta come un prodotto entry level nel mondo degli pneumatici slick per utilizzo esclusivo su pista e pertanto è stato pensato per l’allenamento dei piloti amatoriali o per quei motociclisti che amano la pista e partecipare ai track day.
Rispetto ad uno slick per puro utilizzo professionale, il grande vantaggio offerto dal RACETEC™ RR COMPK SLICK risiede nella sua grande versatilità e nella facilità di utilizzo: è un prodotto che non richiede un settaggio specifico della moto per poter essere utilizzato in pista e che concentra le sue prestazioni soprattutto sulla durata, la consistenza prestazioni e appunto la versatilità di impiego su differenti asfalti, temperature e motocicli.

Per questo motivo RACETEC™ RR COMPK SLICK è lo pneumatico perfetto sia per tutti coloro che si avvicinano all’utilizzo di prodotti slick in pista sia per chi non si accontenta delle limitazioni imposte da un prodotto intagliato e vuole girare in pista sfruttando tutte le prestazioni di uno pneumatico slick ma, allo stesso tempo, potendo contare su un chilometraggio superiore ad un prodotto racing professionale.
Sempre in quest’ottica inoltre, a differenza del RACETEC™ RR SLICK, il RACETEC™ RR COMPK SLICK invece della misura 200/60 presenta la misura 200/55 che è più comune per utilizzo stradale e quindi richiede tempi di adattamento minori da parte del pilota.

Una delle caratteristica distintive di RACETEC™ RR SLICK risiede nella sua versatilità di impiego in una più ampia gamma di coefficienti di attrito dell’asfato e di temperature.
RACETEC™ RR SLICK è disponibile nelle mescole K1 e K2. I motociclisti potranno facilmente distinguere una mescola dall’altra grazie alle etichette applicate sul fianco e alle strisce colorate sulla fascia battistrada.
K1 in mescola morbida. Ha un’etichetta sul fianco con la scritta “Racetec K1” in blu
K2 in mescola di media durezza. Presenta un’etichetta sul fianco con la scritta “Racetec K2” in verde
Per le soluzioni anteriori il criterio di scelta per l’utilizzo si basa non solo su temperatura esterna e tipologia del percorso (molto guidato o lunghi rettilinei, avvallamenti, ecc.) ma anche su aggressività/stile di guida del pilota che si ripercuote sull’anteriore.

La scelta della versione di pneumatico anteriore da utilizzare dovrebbe essere fatta a seconda che il pilota preferisca una maggiore stabilità e precisione in ingresso di curva (versione K2) o piuttosto la prevedibilità e la sensazione di percepire il “limite del grip” (versione K1).
Parlando di condizioni climatiche, quando la temperatura del tracciato aumenta, la mescola tende a perdere la sua compattezza e rigidità. Questo comportamento può provocare movimenti in fase di piega. Una mescola più rigida come la K2 minimizza questo effetto. Al contrario, quando il tracciato è freddo, la mescola tende ad irrigidirsi a scapito di grip e stabilità in frenata. In queste condizioni è meglio utilizzare una mescola morbida come la K1.

Per quanto riguarda le soluzioni posteriori il criterio di scelta per l’utilizzo si basa sulla severità dell’asfalto, sulla temperatura e sulla durata della prestazione richiesta (long-run).
Per esempio, un asfalto caldo perde parte del suo naturale grip meccanico diventando più liscio e scivoloso. In queste condizioni è necessaria una mescola più morbida (come la K1) che possa aderire il più possibile alla superficie dell’asfalto.
Un asfalto freddo, al contrario, tende ad essere più aggressivo e ruvido offrendo quindi un maggiore grip di natura meccanica che, tuttavia, può provocare strappi e lacerazioni dello pneumatico che pertanto necessita di una mescola con maggiore resistenza (come la K2).
La mescola del RACETEC™ RR COMPK SLICK è unica perchè dedicata all’utilizzo non competitivo e può essere usata a qualsiasi temperatura, in qualsiasi condizione di granulometria dell’asfalto ed è in grado di offrire una durata sensibilmente superiore.

RACETEC™ RR SLICKè acquistabile fin da ora presso tutti i rivenditori METZELER nelle seguenti misure e mescole:

italian racetec rr slick.jpg

 

RACETEC™ RR COMPK SLICK sarà in vendita a partire da febbraio nelle seguenti misure:

italiano racetec rr slick compk.jpg

About Gianluca Zanelotto 887 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*