Porsche difende il titolo nel WEC e a Le Mans con la 919 Hybrid

Porsche 919 Hybrid (19), Porsche Team: Nico Huelkenberg, Earl Bamber, Nick Tandy Porsche 919 Hybrid (17), Porsche Team: Timo Bernhard, Mark Webber, Brendon Hartley

Dopo il successo nella stagione 2015 con la vittoria assoluta a Le Mans e il titolo costruttori e piloti nel Campionato mondiale Endurance FIA, Porsche partecipa alla stagione 2016 come campione in carica con le due potenti Porsche 919 Hybrid da circa 1.000 CV, vincitrici del Campionato mondiale, che difenderanno il titolo col numero di partenza 1 e 2. L’ha annunciato oggi a Parigi nel corso della conferenza stampa dell’organizzatore di Le Mans, Automobile Club de l’Ouest (ACO) e del FIA World Endurance Championship (WEC).

Il team manager Andreas Seidl afferma: „Presentarsi con i numeri di gara 1 e 2 è ugualmente una sfida e un onore. Nel 2016 ci aspettiamo una concorrenza ancora più forte, ma vogliamo tornare a lottare per la vittoria e cercare di difendere il titolo. A Febbraio abbiamo avviato un intensivo programma di prove e di allenamento ad Abu Dhabi.“

Porsche 919 Hybrid (19), Porsche Team: Nick Tandy, Earl Bamber, Nico Huelkenberg (l-r)
Porsche 919 Hybrid (19), Porsche Team: Nick Tandy, Earl Bamber, Nico Huelkenberg (l-r)

Fritz Enzinger, Direttore LMP1: „Indipendentemente dall’impegno sportivo, il nostro compito principale è, e resta, acquisire know-how per Porsche e fornire stimoli per lo sviluppo di tecnologie sostenibili. Il WEC, con il suo speciale regolamento sull’efficienza e le ampie libertà tecniche che offre, è la piattaforma ideale per l’azienda per sviluppare e testare innovazioni per le vetture sportive da strada.“

La formazione dei piloti, rimasta invariata rispetto al 2014 e al 2015, era già stata confermata da Porsche alla fine di Novembre 2015: il campione del mondo Timo Bernhard (DE/35), Brendon Hartley (NZ/26) e Mark Webber (AUS/39) si alterneranno al volante della vettura N. 1. La vettura gemella con il numero 2 sarà affidata al collaudato trio di piloti composto da Romain Dumas (FR/38), Neel Jani (CH/32) e Marc Lieb (DE/35).

Alexander Hitzinger, Direttore tecnico della 919 Hybrid: „Dopo avere costruito una 919 completamente nuova per il 2015, quest’anno la struttura del telaio resta la stessa. Non essendoci quindi una scadenza specifica per il collaudo, stiamo adeguando la vettura pezzo dopo pezzo alle specifiche del 2016. Le modifiche del regolamento in materia di consumi e flusso di carburante, secondo i nostri calcoli, comporteranno a Le Mans una perdita di tempo di circa quattro secondi per ogni giro. Non sappiamo ancora se e quanto riusciremo a compensare questo effetto nello sviluppo della 919 Hybrid.“

Porsche 919 Hybrid, Porsche Team, Start
Porsche 919 Hybrid, Porsche Team, Start
About Gianluca Zanelotto 889 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*