Porsche Macan Turbo con pacchetto Performance

Porsche rilancia nuovamente: col pacchetto Performance, la Macan Turbo si pone al vertice della serie, entusiasmando grazie alle caratteristiche di guida ulteriormente migliorate, ad una maggiore agilità abbinata ad una più intensa emozionalità

P16_0689_a4_rgb

Dopo il miglioramento della potenza, il motore V6 da 3,6 litri con sovralimentazione biturbo sviluppa 324 kW (440 CV). Con 30 kW (40 CV) in più rispetto alla Macan Turbo, questa versione si colloca saldamente al primo posto della serie. La vettura ora accelera da zero a 100 km/h in soli 4,4 secondi (una riduzione di 0,4 secondi) e raggiunge una nuova velocità massima di 272 km/h (un aumento di 6 km/h). La coppia massima raggiunge i 600 Nm (un incremento di 50 Nm) disponibili per il guidatore in un’ampia gamma di regimi tra 1.500 e 4.500 giri/min. Ciò aumenta anche la forza di trazione: in modalità Sport Plus, il tempo necessario per accelerare da 80 a 120 chilometri all’ora si riduce a 2,9 secondi (meno 0,2 secondi). In base al tipo di pneumatici montati, il consumo di carburante (secondo il NEDC, Nuovo ciclo di guida europeo) per il nuovo modello di punta della serie Macan è compreso tra 9,4 l/100 km e 9,7 l/100 km.

P16_0695_a4_rgb

La Macan Turbo con pacchetto Performance non offre solamente una maggiore potenza del motore ma anche, di serie, un impianto frenante di nuova concezione, il telaio sportivo regolabile con assetto ribassato, il pacchetto Sport Chrono e l’impianto di scarico sportivo. L’asse anteriore monta dischi freno con diametro di 390 millimetri, 30 millimetri in più rispetto ai dischi freno montati sulla Macan Turbo senza kit di potenziamento, dotati di scanalature. Le pinze dei freni a sei pistoncini sono verniciate in colore rosso. Inoltre, premendo semplicemente un tasto, si attiva il Porsche Active Suspension Management (PASM) per prestazioni eccezionalmente sportive su strada. Questo sistema è stato adattato in modo ottimale alla carrozzeria della vettura ribassata di 15 millimetri. Come optional sono disponibili a scelta anche le sospensioni pneumatiche, ribassate di dieci millimetri, con regolazione dell’assetto e dell’altezza.

Grazie al pacchetto Sport Chrono, il guidatore può incrementare ulteriormente le prestazioni della Macan Turbo. In modalità Sport Plus, telaio, motore e trasmissione hanno un’impostazione particolarmente sportiva, accompagnata dal sound ancora più emozionante dell’impianto di scarico sportivo. Il cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a sette rapporti è ora riprogettato per offrire tempi di cambiata estremamente brevi, punti di cambiata ottimali e, grazie ad un aumento di coppia, a garantire la massima accelerazione.

P16_0696_a4_rgb

Per personalizzare la Macan Turbo con il pacchetto Performance, sono disponibili numerose altre opzioni studiate su misura, come il pacchetto Turbo per il look esterno che include, tra gli altri, cerchi da 21 pollici in design 911 Turbo con razze verniciate lateralmente in colore nero lucido, fari principali a LED dotati del PDLS Plus e numerosi elementi in colore nero. Il pacchetto interni Turbo propone, ad esempio, interni in pelle in colore nero con pregiati elementi in Alcantara, svariati inserti colorati ed elementi in carbonio, come i listelli sottoporta con il logo del modello illuminato con luce bianca.

La Macan Turbo con pacchetto Performance può essere ordinata da subito. In Italia, il prezzo del nuovo modello top di gamma è di Euro 94.989,00 (incluse IVA).

About Gianluca Zanelotto 891 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*