Porsche Sci Club Italia, una splendida apertura di stagione

Un inizio di stagione avaro di neve non ha impedito al folto gruppo di porschisti di godersi a pieno la prima delle 5 tappe previste, completando la competizione sugli sci ed anche la prova di abilità con le auto, sul fondo innevato in entrambi i casi grazie ai cannoni. L’Azienda di Promozione Turistica locale merita infatti un plauso per lo sforzo profuso, con ben 3 impianti per la produzione della neve artificiale dedicati per la prova di abilità in auto. Venerdì sera i membri del club si sono ritrovati per l’avvio della stagione sciistica, anche se in realtà molti di loro si sono incontrati anche negli mesi scorsi, con la scusa di raduni ed altre manifestazioni.

Come lo definisce il suo presidente, Claudio Berti, il club è infatti un mix ben calibrato di divertimento, agonismo, passione per le Porsche, enogastronomia e convivialità. La passione per le Porsche si concretizza non solo nel possederne almeno una (regola alla base del regolamento del PSC), ma anche con la voglia di condividere con orgoglio il senso di appartenenza ad un club di fatto, quello dei porschisti. Per l’enogastronomia e la convivialità si inizia già con la cena, prima occasione per scambiare qualche parola e rispolverare gli aneddoti delle scorse stagioni, perché molti dei partecipanti lo sono da parecchio ed hanno creato un rapporto di amicizia tra di loro, ma nuovi partecipanti sono sempre ben accetti.

Agonismo e passione per le Porsche sono state invece il leitmotiv della giornata del sabato, dedicata alla competizione sugli sci ed alla prova di abilità con le auto, con un fondo sorprendentemente copiosamente innevato sul quale gli appassionati si sono impegnati ad imparare le tecniche di guida, sotto l’occhio esperto di Francesco Iorio, pilota della Porsche Sport Driving School. Il resto del week end è poi stato dedicato al relax ed al divertimento, con la Spa interna all’Hotel a disposizione, la cena e, per i più scatenati, musica fino a notte fonda. La domenica si è tornati sugli sci, questa volta senza competizione, alla scoperta delle piste insieme a Peter Runggaldier, direttore tecnico del club ed ex Azzurro.

La premiazione finale dei vincitori è l’occasione per l’arrivederci alla seconda delle cinque tappe totali, prevista a Madonna di Campiglio dal 22 al 24 gennaio 2016, in concomitanza con la Winter Marathon.

Gli Sponsor del Porsche Sci Club per la stagione 2015 – 2016 sono: Porsche Italia, CGM Italia, Vita in Linea, HDI Assicurazioni, Porsche Financial Service Italia, Vist, Pico Maccario, Brooksfield.

Classifiche

Gara Sci Maschile:
1° Giulio Taucer
2° Giovanni Berti
3° Claudio Berti

Gara Sci Femminile:
1° Roberta Gamper
2° Luisa Bombieri
3° Loredana Rossetto

Gara sci Junior:
1° Alan Taucer
2° Alissia Conti
3° Christian Taucer

Prova Auto:
1° Carlo Aloisio
2° Renato Bicciato
3° Robert Buonomo

Prova Auto Assoluto Femminile

Classifica Combinata Auto e Sci:
1° Robert Buonomo
2° Carlo Aloisio
3° Roberto Rettondini
4° Agostini Rodolfo
5° Berti Claudio

Il calendario delle prossime tappe:

Madonna di Campiglio (TN), 22 – 24 gennaio 2016
La storia dello sci alpino

San Sicario (TO), 05 – 07 febbraio 2016
Un paradiso per lo sci

Ovindoli (AQ), 19 – 21 febbraio 2016
Sulle vette degli Appennini

Moena (TN), 11 – 13 marzo 2016
La magica conca delle Dolomiti

Evento extra:
03 aprile 2016
Horn Sudtirol – Downhill VIST Cup

About Gianluca Zanelotto 890 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*