Sic Day 2015: Chareyre su Dovizioso

Il meteo clemente, seppur con un pò di nebbia alta, e l’affezione degli appassionati motociclisti per il tradizionale Sic Day, la manifestazione benefica a favore della Fondazione Marco Simoncelli, organizzata a Misano Adriatico da Federico Capogna con Bprom e il Misano World Circuit (giunto alla quarta edizione), ha offerto anche quest’anno il grande spettacolo nonostante il cambio di specialità che dal Supermotard è passato Flat Track e diversa anche la location da Latina a Misano Adriatico.

Thomas Chareyre _com_2

Un week end di festa che ha divertito il pubblico presente che ha assistito a gare combattute e appassionanti lasciando soddisfatti non solo gli appassionati ma anche gli stessi piloti che stavolta si sono misurati sul terreno derapante del Flat Track. Dopo tutta la successione di prove, qualifiche e finali la classifica finale di oggi ha visto protagonista il francese campione del mondo di Supermoto Thomas Chareyre, che nei due giorni ha migliorato progressivamente il suo feeling con la pista fino a chiudere primo in avvio e secondo nella ripresa, aggiudicandosi l’evento domenicale davanti al vincitore della giornata di sabato, Andrea Dovizioso, giunto oggi secondo sommando nel computo finale una quarta piazza nella prima manche e una vittoria nella seconda.

Il podio finale _com_2

Terzo assoluto sul podio di oggi il dodici volte campione italiano Ivan Lazzarini, pilota di Pesaro che nonostante il recente addio alle corse mondiali è riuscito a duellare con grande determinazione, soprattutto nella manche inaugurale dove ha finito al secondo posto. Quarta posizione di giornata per l’austriaco specialista della Supermoto, Lukas Hollbacher, vincitore il sabato della sfida Americana. Quinto il velocista riminese della Moto2, Mattia Pasini.

Andrea Dovizioso _com_2
Lo spettacolo al MWC non si limitava alle sole moto ma, contemporaneamente, si svolgeva anche su altre aree del circuito con le auto in pista, le auto da rally, kart, drifting, stand espositivi per offrire una grande varietà di spettacoli motoristici per ogni gusto, il tutto in una location naturale con un’atmosfera informale come questo evento riesce a regalare.

CLASSIFICHE (migliori tre risultati)
Assoluta A: 1. 4 CHAREYRE Thomas punti 3; 2. 4 DOVIZIOSO Andrea p. 4; 3. 30 LAZZARINI Ivan p. 7.
Assoluta B: 1. 6 BELLI Marco punti 3; 2. 14 BAGNAIA Francesco p. 3; 3. 33 FERRONI Flavio p. 7.
Finale A: 1. 4 CHAREYRE Thomas 06:17.634; 2. 30 LAZZARINI Ivan 06:23.198; 3. 72 HOLLBACHER Lukas 06:23.403.
Superpole A: 1. 4 CHAREYRE Thomas 45.794; 2. 54 PASINI Mattia 45.894; 3. 10 CECCHINI Francesco 46.630.
Superpole B: 1. 4 DOVIZIOSO Andrea 45.370; 2. 4 CHAREYRE Thomas 45.396; 3. 54 PASINI Mattia 45.876.
Qualifiche primo gruppo: 1. 54 PASINI Mattia; 2. 10 CECCHINI Francesco; 3. 4 CHAREYRE Thomas.
Qualifiche secondo gruppo: 1. 4 DOVIZIOSO Andrea; 2. 72 HOLLBACHER Lukas; 3. 4 CHAREYRE Thomas.

About Gianluca Zanelotto 890 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*