Suzuki a Intermot

Un 2017 per Suzuki all’insegna del rilancio del brand. Ai cinque nuovi modelli presentati a Intermot 2016 se ne aggiungeranno infatti altri quattro che saranno protagonisti a EICMA, la rassegna che si terrà a novembre a Milano. Una dimostrazione di vitalità che è stata ribadita il 4 ottobre scorso da Toshihiro Suzuki, CEO e COO di Suzuki Motor Corporation: “Oggi potete constatare l’impegno nel far crescere il Brand Suzuki, confermando il settore motociclistico come uno di quelli strategici per il Gruppo. Stiamo lanciando modelli adatti a un ampio pubblico, dai neofiti ai piloti più esperti. Guardando al futuro, ci saranno altre novità che confermeranno il nostro sforzo volto a realizzare prodotti moderni e creativi che vadano oltre ogni aspettativa”.

I nuovi modelli in pillole

GSX-R1000 ABS: si tratta dell’evoluzione di un classico che ora sfrutta parte della tecnologia Suzuki applicata nella MotoGP. ‘Run, Turn, Stop’ sono le parole fondamentali che indicano l’armonizzazione di motore e ciclistica, riprogettati da zero. Disponibilità dalla primavera 2017.

GSX-R1000R ABS: è la versione avanzata, che nella dotazione di serie include sospensioni SHOWA Balance Free, Launch Control e Quick Shift (up and down). Disponibilità dalla primavera 2017.

GSX-R125 ABS: la moto di accesso al mondo GSX-R, con prestazioni e design degne del nome che porta. La più leggera della sua classe. Disponibilità dall’estate 2017.

GSX-S750 ABS: il secondo modello della serie GSX-S che affianca la GSX-S1000 nello stile, nel design e nell’equipaggiamento. Disponibilità dalla primavera 2017.

V-STROM 1000 ABS: evoluzione del concetto Sport Adventure Tourer, ovvero moto versatili e adatte a ogni esigenza di turismo sulle lunghe distanze. Disponibilità dalla primavera 2017.

V-STROM 1000XT ABS: un nuovo modello della serie con ruote a raggi. Disponibilità dalla primavera 2017.

V-STROM 650 ABS: è l’estensione del concetto Sport Adventure Tourer nel segmento delle medie cilindrate. Ulteriori migliorie a livello tecnico e di performance, con stile ed equipaggiamento in comune con la versione di 1000cc. Disponibilità dalla primavera 2017.

V-STROM 650XT ABS: la versione con ruote a raggi ha ora di serie paramani e puntale. Disponibilità dalla primavera 2017.

I nuovi modelli in dettaglio

Le ammiraglie delle Suzuki sportive, le nuove Gsx-R1000 ABS e Gsx-R1000R ABS

La sesta generazione della più sportiva tra le Suzuki si rinnova completamente e incorpora tecnologie mutuate direttamente dalla MotoGP.  Il nuovo quattro cilindri in linea di 998,8 cc adotta un nuovo sistema denominato Broad Power System che incorpora tecnologie sviluppate in MotoGP. La sintesi del miglior compromesso tra la potenza e la coppia erogate a tutti i regimi grazie: 1. Fasatura variabile (VVT – Variable Valve Timing); 2. Doppio iniettore verticale (S-TFI – Top Feed Injectors); 3. Bilancieri a dito (Finger Follower); 4. Parzializzazione dello scarico a tre valvole (SET-A – Exhaust Tuning Alpha). Le emissioni sono conformi alle normative Euro4.

IL telaio di nuovo design, ha una ridotta dimensione trasversale per migliorare l’aerodinamica e massa diminuita del 10% mantenendo una rigidezza ottimale.

Tra gli equipaggiamenti figurano:

– Pinze radiali Brembo accoppiate a dischi T-Drive per una frenata più potente.

– Motion Track Brake System: grazie al sensore IMU (Inertial Measurement Unit), la #moto è costantemente monitorata nei suoi movimenti sulle 6 direzioni dei 3 assi principali

– Motion Track Traction Control consente al pilota di scegliere 10 livelli di intervento del controllo di trazione, in funzione delle condizioni della strada o della pista oltre alle preferenze personali e al livello di esperienza.

– Low RPM Assist controlla il regime motore al minimo e ai regimi più bassi mentre il Suzuki Easy Start System consente l’avviamento con un solo impulso anziché dover mantenere premuto il pulsante.

Caratteristiche principali della GSX-R1000R

Potenza massima: 148,6 kW (202 CV) a 13.200 giri/min

Coppia massima: 117.6 Nm a 10.800 giri/min

Peso: 202 kg e 203 kg (modello GSX-R1000R)

– Launch Control: per la prima volta su una Suzuki (esclusi i modelli da competizione). Il sistema garantisce la partenza più rapida possibile riducendo la tendenza all’impennata attraverso la limitazione automatica di coppia e potenza.

– Quick Shift adottato per la prima volta su una Suzuki (esclusi i modelli da competizione), in up-shift e down-shift.

– Sospensioni Showa Balance Free

– Piastra superiore forcella alleggerita.

– Luci di posizione a LED.

– Batteria lightweight.

La Ggx- R125 consente ai principianti e ai motociclisti più giovani di assaporare l’appeal della serie GSX-R unendo al motore di 125 cc un telaio compatto e leggero. Il monocilindrico DOHC quattro valvole offre prestazioni degne del nome e la #moto monta di serie l’ABS, il sistema Keyless e il Suzuki Easy Start System. Lo stile è ovviamente ereditato da quello delle sorelle maggiori GSX-R.

La GSX-S 750 si affianca alla versione da un litro presentata, di cui mantiene l’eccellente risposta all’acceleratore e la maneggevolezza. Dalla sorella maggiore eredita anche lo stile, il controllo di trazione a tre livelli e le pinze freno anteriori ad attacco radiale che lavorano su dischi a margherita e manubrio a sezione variabile. In più è dotata di Low RPM Assist, Suzuki Easy Start System. Il motore quattro cilindri in linea di 749 cc produce un’accelerazione simile a quella della GSX-R750 ma un’erogazione fruibile anche per un uso stradale. Le emissioni sono conformi alla normativa Euro4.

Le V-STROM 1000 V-STROM 1000XT sono i modelli della serie Sport Adventure Tourer adatti all’impiego in ogni situazione e ai lunghi viaggi. Rispettano ora la normativa Euro4 pur mantenendo le doti del noto bicilindrico a V di 1.037 cc. Il design si distingue per aver riportato sulla V-STROM un tocco stilistico, il becco anteriore, apparso sulla DR750S del 1988. Il comfort è di serie, con paramani, puntale e il parabrezza più alto di 49mm e regolabile in altezza e inclinazione. La sicurezza rimane al centro dell’attenzione grazie all’introduzione, di serie su entrambe le versioni, del dispositivo Motion Track Brake System. Grazie al sensore IMU (Inertial Measurement Unit), la #moto è costantemente monitorata nei suoi movimenti su 5 direzioni dei 3 assi principali

Traction control, Low RPM Assist e Suzuki Easy Start System completano il pacchetto elettronico.

Le ruote a raggi che equipaggiano la nuova V-STROM 1000XT migliorano l’assorbimento delle asperità e sono accoppiate al manubrio a sezione variabile.

Ulteriore evoluzione della serie V-STROM: le nuove #vstrom650 ABS e

Esponenti del concetto di Sport Adventure Tourer applicato al segmento delle medie cilindrate, le nuove V-STROM 650 e V-STROM 650XT montano l’ultima evoluzione del noto bicilindrico a V introdotto sulla SV650, il modello presentato allo scorso EICMA 2015, con potenza e coppia ottimizzati al modello ed emissioni conformi alla normativa Euro4. In comune con la #vstrom1000 oltre al design, viene introdotto il Traction Control, il Low RPM Assist e il Suzuki Easy Start System. La versione XT monta di serie ruote a raggi, paramani e puntale.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*