Unione Naz. Consumatori su boom immatricolazioni auto: e le fittizie?

Secondo i dati resi noti dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti, la Motorizzazione ha immatricolato, nel mese di novembre 2015, 134.021 autovetture, con una variazione del 23,47 rispetto a novembre 2014 e dello 0,39% rispetto ad ottobre 2015, quando ne sono state immatricolate 133.500 .

“Il dato delle immatricolazioni del mese di novembre è molto positivo, specie se si considera che arriva dopo lo scoppio del Dieselgate” ha dichiarato Raffaele Caracciolo, esperto di automotive dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Vuol dire che i consumatori, per il momento, si fidano ancora e continuano ad acquistare autovetture. Ricordiamo, peraltro, che i veicoli Euro 6 della Volkswagen, ossia quelli di corrente produzione, non risultano coinvolti nello scandalo. Ad oggi la Volkswagen prevede un bilancio in rosso per via degli accantonamenti, tassati, che ha stanziato per coprire i costi di “retro fitting” di alcuni milioni di veicolo Euro 5, ma non accusa alcun calo nelle vendite” ha proseguito Caracciolo.

“Dietro ai numeri positivi delle immatricolazioni, comunque, si nasconde il fenomeno delle esportazioni fittizie che rientrano con conseguente reimmatricolazione, oppure continuano a circolare con la nuova targa Moldava, Rumena, Polacca o Bulgara” ha proseguito Caracciolo.

“Chiediamo, quindi, al ministero delle Infrastrutture di sapere quante sono le autovetture davvero circolanti in Italia e quante sono le immatricolazioni di veicoli importati come usati. Sono alcune centinaia di migliaia i veicoli con targa estera che circolano stabilmente nel nostro Paese ed è ora di porre il fenomeno sotto controllo” ha concluso Caracciolo.

L’Unione Nazionale Consumatori ricorda che le radiazioni di autoveicoli per demolizioni tra il 2010 ed il 2014 sono passate da 1.191.610 a 810.802 mentre quelle per esportazione, dopo il picco del 2012 di 733.132 veicoli, sono tornate poco sotto il livello del 2010, cioè 425.638.

L’insieme delle marche più spesso oggetto di pseudo esportazione, al solo scopo di circolare in Italia a condizioni fiscali agevolate sono 230.146, e non è un caso che le associazioni sindacali dei demolitori sostengono che la demolizione di veicoli di queste marche, sono diventate rarissime.

About Gianluca Zanelotto 892 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*