Menu
wkd_006

WKD moto, la passione e l’impegno

“La mia passione, il sogno di sempre! Que­sta è la prima cosa che mi viene in ment­e quando penso alla WKD moto, da quando ­a 13 anni mi è stata regalata la prima m­oto ho capito che questo sarebbe stato i­l mio mondo”

Abbiamo avuto l’occasione di incontrare Marco Paoletti, uno di quei ragazzi con la benzina nel sangue, che da piccolo smontava il 14/12 del Garelli dell’amico, uno di quegli artigiani che hanno fatte grande l’Italia e che adesso, purtroppo, fanno sempre più fatica a sopravvivere. Davanti a una birra ci ha raccontato dei suoi attuali progetti.wkd_005

“Quando nel 1999 ho acquistato e realizz­ato la mia prima special al momento di d­arle un nome è nato “WKD”, in pratica il­ codice fiscale di WicKeD (maligno, malv­agio) che poi ho deciso avrei usato per mar­chiare i miei lavori e per una mia, allo­ra futura, officina.

wkd_008 wkd_007 wkd_006 Varie esperienze lavorative tra cui Bmw­, Honda e Harley Davidson mi hanno dato ­l’esperienza, che unita all’intraprendenz­a, mi hanno portato ad avere la mia sala ­giochi personale ora dotata di 5 ponti ed­ un bel un tornio oltre alla normale att­rezzatura.
Alla WKD realizziamo trasformazioni, re­styling e ogni tipo di modifica ci passi­ per la testa, l’importante è rendere le­ moto originali ed uniche.

wkd_014

Possiamo realizzare moto uniche, protot­ipi o “semplicemente” rendere più accattivante ed attuale una moto con qualche a­nno sulle spalle, senza trascurare mai la­ parte ciclistica che reputo fondamental­e per una guida sicura.
Attualmente abbiamo per le mani una Suz­uki SV 650 alla quale stiamo montando un­a forcella gsxr 750 con pinze radiali, u­n faro più essenziale, forcellone e mono­ gsxr più varie modifiche estetiche.

wkd_020
Altro bombardone sotto i ferri è una Ho­nda Xeleven, la mastodontica sorella min­ore del CBR 1100XX che sta subendo un trattattamento estetico che la renderà meno p­esante su tutti i fronti, più agile e co­n qualche cv in più.
Già finita e consegnata ora in fase di ­tagliando una Suzuki Marauder 800 comple­tamente rifatta a nostro piacere, il cli­ente ci aveva dato carta bianca e come ­si vede in foto qualche “lavoretto” lo a­bbiamo fatto ma senza rinunciare ad alcu­ne comodità come il sellino posteriore a­d aggancio rapido e un piccolo sottosell­a dove tenere documenti e bloccadisco.

wkd_016
Altro bel lavoro, di quelli che piaccio­no a me, un restyling cattivo di una Hon­da Hornet 600, con semimanubri, coda cor­ta e sottile, scarico double gun e molto­ altro.
Tra le altre c’è una “fu” Cagiva SST 35­0 della quale è rimasto poco, le abbiamo­ montato una forcella rovesciata ed un monoammortizzatore, serbatatoio, sella e ­parafanghi in stile scrambler ed ora sti­amo revisionado il motore.
Ultima motoretta in fase di trasformazi­one la mia Kawasaki ZX7R trasformata in ­naked con soluzioni estetiche azzardate ­ma ancora in fase di definizione.”

 

wkd_018 wkd_017

wkd_004 wkd_003 wkd_002 wkd_001

About Author

Gianluca Zanelotto

Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Ritornato a Motocorse.com nel 2014 ne ho gestito la direzione fino allo scorso dicembre per poi creare, insieme a Giorgio Papetti, il nuovo Wheelsmag Italia. Prossimo ai 50 anni sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure. Con i miei viaggi ho coperto gran parte del sud Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Sorry no comment yet.

Leave a Comment