Ad Assogomma il riconoscimento Green Prix 2016

Si è svolta ieri la cerimonia di premiazione dei “Green Prix 2016″, i riconoscimenti istituiti nell’ambito del progetto “No Smog Mobility” ideato dai giornalisti Gaspare Borsellino e Dario Pennica la cui omonima manifestazione si svolge ogni anno a Palermo.

I premi, 18 in totale, sono andati ad aziende e operatori del mondo automotive che hanno dato vita a modelli, idee e progetti utili a migliorare la sostenibilità della mobilità. La giuria, presieduta da Italo Cucci ha assegnato ad Assogomma un premio speciale per l’attività di promozione e divulgazione a favore della mobilità sostenibile e della sicurezza stradale, che da 15 anni porta avanti sotto l’egida Pneumatici Sotto Controllo.

Italo Cucci premia Fabio Bertolotti direttore Assogomma_low

Assogomma è infatti promotrice di diverse iniziative che hanno lo scopo di sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza di guidare con pneumatici sempre in buone condizioni: conoscere i pneumatici ed effettuare una manutenzione consapevole sono infatti due delle regole fondamentali in materia di sicurezza stradale e mobilità sostenibile. Una corretta pressione di gonfiaggio, ad esempio, consente non solo di evitare di trasformare l’esperienza di guida in un pericolo per sé e per gli altri, ma anche di ridurre significativamente le immissioni Co2.

Un pneumatico sgonfio si traduce infatti in un maggior consumo di carburante e maggiori emissioni nocive nell’aria, senza contare che un pneumatico alla giusta pressione si usura di meno e in modo più regolare, quindi dura di più, con un ulteriore vantaggio economico e ambientale per tutti.

Il pneumatico non è solo un elemento importante per la mobilità sostenibile e per una riduzione dei consumi, è anche l’unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo ed è quindi fondamentale una corretta manutenzione per viaggiare in tutta sicurezza.

“Il riconoscimento ricevuto attesta ancora una volta quanto sia utile l’attività che l’Associazione svolge ai fini della sicurezza stradale e di una mobilità sostenibile – ha dichiarato Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma, premiato ieri da Italo Cucci – Un concetto che non è ancora così largamente diffuso quanto dovrebbe essere. Basti pensare che da numerose indagini condotte sul parco circolante italiano è emerso che più della metà delle vetture controllate denota pressioni inferiori a quelle prescritte dal Costruttore del veicolo.

Occorre premiare il cittadino che non circola con gomme lisce, che adotta il corretto equipaggiamento stagionale e che equipaggia il suo veicolo con pneumatici di elevate classi di merito perché questo è un cittadino virtuoso che contribuisce al miglioramento dell’ambiente e quindi va premiato. Come? Ad esempio attraverso la possibilità di dedurre parte della quota fiscale per chi acquista pneumatici a bassa resistenza al rotolamento comprovata dall’etichettatura”.

About Gianluca Zanelotto 889 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*