Ducati: 90 e non sentirli

Ducati sta per compiere 90 anni e si prepara a questo traguardo prestigioso, nonostante le varie traversie il marchio italiano è sempre in cima ai desideri dei motociclisti di tutto il mondo
Per l’inizio delle celebrazioni per il 90° anniversario Ducati, il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha messo a disposizione la sala più bella e rappresentativa di Palazzo D’Accursio, la Sala Rossa. In questa prestigiosa cornice Claudio Domenicali (Amministratore Delegato Ducati Motor Holding), alla presenza del Sindaco e della stampa, ha illustrato le attività che la Casa motociclistica bolognese ha in programma per il suo novantesimo compleanno.
Ducati 90esimo-002
Sarà il 4 luglio la data del compleanno della Ducati e che verrà festeggiato in Azienda con una cerimonia che si concluderà con la partenza di un simbolico giro del mondo in moto, tra i luoghi e le strade dove sono state scritte le pagine più significative della sua storia. Il viaggio partirà da Borgo Panigale e attraverserà l’Europa, per poi proseguire lungo la leggendaria Transiberiana toccando Russia, Mongolia, Cina e quindi il Giappone per approdare negli Stati Uniti e rientrare in Europa. Il giro del mondo si chiuderà dopo aver percorso gli ultimi chilometri sulla strada Statale della Futa (dove molte delle moto Ducati sono state sviluppate e testate in questi anni), rientrando a Borgo Panigale dove l’arrivo è previsto per il 15 dicembre 2016.
Sette tappe per un totale di 30.000 chilometri intorno al mondo, che vedranno alternarsi alla guida della nuova Multistrada 1200 Enduro sette piloti-tedoforo con una speciale fiaccola disegnata dal Centro Stile Ducati, per portare simbolicamente in tutto il mondo il fuoco della passione che anima la Casa motociclistica bolognese. Veri e propri globetrotter, che Ducati sceglierà tra le migliaia di appassionati con un iter di selezione iniziato in questi giorni.
“Novant’anni sono un traguardo importante, che Ducati vuole celebrare ricordando la sua storia e progettando anche il futuro”, ha detto durante l’incontro a Palazzo D’Accursio Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding. “È bello poter festeggiare questo traguardo consapevoli di essere un’Azienda sana, performante, dotata delle risorse necessarie a permettere un’ulteriore crescita del prestigio e dell’attrattività di questo marchio straordinario. È un onore per noi poter dare inizio alle celebrazioni proprio dalla Sala Rossa del Comune di Bologna, un luogo simbolico che conferma il nostro grande legame con la città e con le sue istituzioni. Il nuovo Museo, un giro del mondo con la Multistrada 1200 Enduro, un WDW in edizione speciale e una linea dedicata di accessori e abbigliamento sono soltanto le principali attività con cui apriamo i festeggiamenti di questo importante anniversario Ducati. Sarà una grande festa”.
Ducati 90esimo-008
A completare la giornata dedicata all’apertura ufficiale delle celebrazioni del 90° anniversario della Ducati, il pluri-stellato chef internazionale Bruno Barbieri – figura rappresentativa e iconica per la città di Bologna – ha voluto dare il suo contributo animando un vero e proprio “show cooking” e coinvolgendo in prima persona il Sindaco di Bologna e l’AD Ducati nella preparazione di un piatto di lasagne. Un menù speciale, dedicato a Ducati (Barbieri è Ducatista), alla città (lo chef è nato a Medicina, in provincia di Bologna) e alla cucina emiliana di cui Bruno Barbieri è fiero ambasciatore in tutto il mondo.
About Gianluca Zanelotto 892 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*