Giro d’Italia e Kawasaki verso il traguardo

Giro d’Italia 2016 - 99a Edizione - 4a tappa Catanzaro - Praia a Mare 200 km - 10/05/2016 - - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2016

Il Giro d’Italia, dopo il seguitassimo prologo Olandese, è ripartito dalla Calabria. Davanti al gruppo le Kawasaki ufficiali

Giro d’Italia 2016 - 99a Edizione - 4a tappa Catanzaro - Praia a Mare 200 km - 10/05/2016 -  - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2016
La Kawasaki Versys 650, affiancata da altri modelli della gamma Kawasaki per un totale di 30 moto, è al servizio dell’organizzazione e dello staff al seguito della gara.

La Versys sfoggia le migliori doti di maneggevolezza e comodità oltre ad un’elevata qualità costruttiva e robustezza,
caratteristiche fondamentali per coprire i quasi 4.000 chilometri del percorso. Tutte le moto hanno la stessa livrea verde e nero opaco con alcuni dettagli rosa in modo da rendersi subito riconoscibili.

Sergio Vicarelli – direttore commerciale e marketing di Kawasaki –“Quest’anno non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di essere “protagonisti” in uno degli eventi sportivi di maggior prestigio. Già dalla prime tappe posso affermare che la partnership con il Giro d’Italia è certamente vincente, con 184 Paesi collegati alla Corsa Rosa, tramite 29 diversi network televisivi senza contare il pubblico in strada che quotidianamente scende in strada per incitare i ciclisti e l’elevato engagement sui social network, siamo certi che Kawasaki avrà un’ottima esposizione mediatica”

112342_broadcast05_01

About Gianluca Zanelotto 891 Articles
Da sempre nel mondo informatico, prima tecnico e poi marketing e infine commerciale. Ora lavoro come libero professionista e giornalista. Quest'ultima professione è partita quasi per gioco nel 2007, collaborando con Motocorse.com, poi, in seguito, anche con il canale Motori di Tiscali. Nel 2014, con Giorgio Papetti, fondiamo il nuovo Wheelsmag Italia. Passati ormai i 50 anni, sono motociclista, con alterne vicende, da più di 30. Da sempre dedito al turismo veloce, prima su Ducati Paso 750 e Ducati ST2, ho avuto un intermezzo “cattivo” su Cagiva Xtra Raptor per poi approdare di nuovo al turismo a lungo raggio ma con un occhio di riguardo anche alle piste polverose. Proprio in quest’ottica sono passato da una polivalente Aprilia Caponord Rally Raid, serie speciale della Caponord dedicata maggiormente all’Off per approdare al lato arancione della Forza con una KTM 990 Adventure prima e alla 1290 SuperAdventure S poi. Con i miei viaggi ho coperto gran parte dell'Europa e praticamente tutta l’Italia. Attualmente risiedo in Brianza da cui mi muovo spesso verso i laghi Lombardi e le Orobie per divertimento e prove.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*